Yacht più grandi del mondo

Estate, tempo di vacanze, tempo di mare. C’è chi non ama mischiarsi con la folla in spiaggia e preferisce godersi il sole dal ponte di uno yacht. E che yacht! Principi arabi, magnati russi e imprenditori americani sono i proprietari degli yacht più grandi e più lussuosi del mondo e fanno a gara a chi può sfoggiare il più lungo. Lo yacht privato più grande del mondo è quello di Roman Abramovich, l’Eclipse. E’ lungo 170 metri ed è costato 485 milioni di dollari. Oltre ad avere un sommergibile (che ormai hanno tutti!), è dotato di un sistema anti-missile e di una schermatura anti-paparazzi. Il secondo yacht più lungo del mondo è il Dubai (160 m) e, ovviamente, appartiene al sovrano dell’omonimo Emirato. Gli interni sono stati disegnati niente meno che da Philippe Starck. Il terzo è l’Al Said (155 m), di proprietà del Sultano dell’Oman.

(GUARDA LE FOTO DEGLI YACHT PIÙ GRANDI DEL MONDO)

La classifica, che si aggiorna di anno in anno, prosegue con il Prince Abdulaziz (147 m) del Re saudita. L’interno è una replica esatta del Titanic. Ne possiede anche un altro, Al Salamah, di soli 140 metri, in cui è stato allestito un vero ospedale. Segue lo yacht appartenuto all’ex Presidente dell’Egitto Mubarak, El Horriya (146 m), che oggi è della Marina egiziana. Il Rising Sun (138 m), che apparteneva Larry Ellison, Ceo di Oracle, oggi è di uno dei fondatori della Dreamworks, mentre il Savarona è della Repubblica turca, ma da anni è noleggiato da uno degli uomini più ricchi del Paese. Tra gli yacht più grandi del mondo ce n’è anche uno italiano: è il Serene, costruito dalla Fincantieri, il più grande mai costruito nel nostro Paese (134 m). Appartiene a un magnate russo. La top 10 si conclude con l’Al Mirqab (133 m) dell’Emiro del Qatar. Secondo molti è il più bello del mondo. Come non ricordare, infine, il mitico Octopus, forse lo yacht più famoso, di proprietà di Paul Allen, co-fondatore della Microsoft, che vediamo spesso transitare nelle nostre acque, tra Capri e Portofino.

Una Montecarlo sullo yacht

Streets-of-Monaco470.jpg

Di yacht strani se ne sono visti parecchi, ma mai uno come questo. Sta per uscire dai cantieri britannici lo yacht più stravagante del mondo: Streets of Monaco. In pratica, una Montecarlo in miniatura, con tanto di circuito di Formula Uno per i go-kart. Il tutto per la modica cifra di 830 milioni di euro! Sul ponte si trova l’Hotel de Paris, il casinò, il Cafè de Paris, la piscina, la chiesa di Sainte-Devote. Il salone interno è una replica della hall dell’Hotel de Paris e le sette suite sono lussuosissime proprio come gli hotel che si trovano nel Principato di Monaco. Ciascuna ha la propria reception, il guardaroba, la terrazza oltre alla stanza da bagno. La cabina dell’armatore è sviluppata su tre livelli, per un totale di 450 mq. Una vera e propria penthouse.

(GUARDA LE FOTO DELLO STREETS OF MONACO)

Lo yacht misura 500 piedi e, nella stiva, può contenere altri piccoli yacht o tender per raggiungere la riva oltre a un sommergibile. Sui suoi quattro piani, può ospitare fino a 16 ospiti e 70 membri dell’equipaggio. Il piano inferiore ha un pavimento di vetro per poter ammirare i fondali. Lo Streets of Monaco sarà più costoso dello yacht più caro del mondo, l’Eclipse del magnate russo Roman Abramovich. L’unico problema adesso è trovare un milionario che voglia acquistarlo. Conoscete qualcuno?

Montecarlo: yacht superlusso

Se siete appassionati di barche, non potete perdervi il Monaco Yacht Show che si sta svolgendo in questi giorni a Montecarlo. Fino al 25 settembre, Port Hercule ospita le più belle e lussuose imbarcazioni del mondo. Yacht da sogno, superlusso, dove ogni desiderio diventa realtà. Ma anche vele d’epoca che hanno solcato i mari più profondi. Ben 500 tra i migliori costruttori mondiali espongono barche che vanno dai 25 fino ai 90 metri.

(SFOGLIA LA GALLERY DEGLI YACHT)

Montecarlo è la meta ideale per uno show di questo genere. Qui il lusso sfrenato è la normalità. Molti degli yacht di lusso in mostra sono attraccati normalmente al porto e si possono vedere (da fuori) tutto l’anno, dal Nabila di Khashoggi, che ha persino una sala operatoria a bordo, al Lady Moura di Nasser Al-Rashid, che conta ben 36 suite con bagni dalla rubinetteria d’oro. Cose mai viste, ma, come dire, sognare non costa nulla, no?

Gli yacht più strani del mondo

the-oculus-yacht-470.jpg

Quest’estate al mare mi sono divertita a guardare i mega yacht che navigavano davanti al mio ombrellone. Pensavo di avervi mostrato il più bello del mondo qualche tempo fa, invece ne ho scoperti alcuni davvero incredibili. Come lo yacht a forma di zip che ho scovato anche in rete (GUARDA IL VIDEO). C’era quello disegnato da Norman Foster che sembra più una villa galleggiante, con tanto di balconi, vetrate, piscine e chi più ne ha più ne metta.

(GUARDA LE FOTO DEGLI YACHT PIÙ STRANI DEL MONDO)

Lo yacht disegnato da Philippe Starck per un magnate russo con una prua che sembra il becco di un gabbiano. Poi c’era quello che ha la forma di un pesce, Oculus, alquanto inquietante. Ma il mio preferito deve ancora arrivare. Si chiama Origami e può cambiare forma proprio come un cartoncino giapponese.

La mia casa dei sogni

yacht.jpg

Camere spaziose esposte al sole, pavimento di legno, acciaio e vetro dappertutto. Peccato non sia una casa, però. Quello che vedete nella foto qui sopra (e più in dettaglio nella fotogallery) è infatti un lussuosissimo yacht attualmente in costruzione presso i cantieri Wally dell’italiano Luca Bassani Antivari. Il suo nome è WHY 58×38: Wally Hermes Yacht, lunghezza 58 metri, larghezza 38.