Un vascello del ‘700 spunta da Ground Zero

vascello.jpg

Incredibile scoperta ieri a New York; durante i lavori per la costruzione di un parcheggio sotterraneo che sorgerà nel sottosuolo del nuovo World Trade Center. A circa 20 metri di profondità sotto Ground Zero, gli operai hanno ritrovato nel fango un vascello del settecento, precisamente una parte dello scafo lunga 10 metri. Dalle prime ricostruzioni pare che la nave sia stata usata per trasportare il materiale di riporto servito per ‘allungare’ la punta di Manhattan, l’odierno Battery Park. (GUARDA LE FOTO)

Ora sono al lavoro squadre di tecnici e di archeologi per cercare di salvare i resti in legno del vascello che, non appena esposto all’aria, ha cominciato rapidamente a deteriorarsi e sgretolarsi. Per fortuna la pioggia caduta nelle stesse ore ha contribuito a preservare il relitto. Le assi rinvenute, perfettamente regolari e puntellate di gusci di ostriche, hanno fugato subito ogni dubbio circa la provenienza, mentre nei pressi è stata trovata anche un’ancora di ferro del peso di 50 chili. Incredibilmente quest’area non era stata toccata durante gli scavi per la costruzione delle torri gemelle negli anni settanta, mentre in un’altra zona di Manhattan, lungo Water Street, nel 1982 venne portato alla luce un mercantile. Se vi interessano i ritrovamenti degli antichi relitti, leggete anche del leggendario Victory.