Le 15 strade più panoramiche

atlantic-road-norvegia-470.jpg

Se amate i viaggi on the road, ecco alcuni itinerari imperdibili pubblicati dal sito di Repubblica. Strade che attraversano paesaggi incredibili e che vi obbligano ogni cinque minuti a fermarvi per ammirarli e per scattare qualche foto-ricordo. In Islanda c’è il Ring, un anello che va da Reykjavik a Egilsstaoir, praticamente l’unica strada importante dell’isola e che tocca le principali attrazioni. In Australia c’è la Great Ocean Road, che solo il nome è tutto un programma. Costeggia la parte meridionale del continente che è un monumento unico. In Canada, tra laghi e ghiacciai, c’è la Icefields Parkway, tra Jasper e Banff, che attraversa i parchi nazionali.

(GUARDA LE FOTO DELLE STRADE PANORAMICHE PIÙ BELLE DEL MONDO)

In Irlanda del Nord c’è la Causeway Coast Road (che ho percorso e che vi consiglio vivamente!) che passa attraverso villaggi di pescatori, castelli normanni e che tocca le famossissime Giants Causeway, formazioni rocciose particolarissime divenute Patrimonio Unesco. Tra le 15 strade più belle ce n’è anche una italiana: la Costiera Amalfitana, 40 km di strada statale a picco sul mare, anch’essa Patrimonio dell’umanità. Se avete in programma un viaggio negli States, non perdetevi la mitica Red Rock Scenic Byway che collega il Grand Canyon a Las Vegas. Anche qui sono stata ed è un vero spettacolo!

Londra, carnevale di Notting Hill

notting-hill-carnival-470.jpg

Reso famoso da un celebre film con Julia Roberts e Hugh Grant, il quartiere londinese di Notting Hill, a ovest della città, si anima, domenica 29 e lunedì 30 agosto, per il carnevale. Le strade vengono invase da cortei di gente che balla il samba mascherata stile carnevale di Rio. Una meraviglia! Il Notting Hill Carnival si tiene fin dal lontano 1966 ed è il più imponente festival d’Europa. Attira circa un milione di persone ogni estate.

(SFOGLIA LA GALLERY DEL NOTTING HILL CARNIVAL)

Ballerine in abiti coloratissimi, piume di struzzo e trucco appariscente danzano per 3,5 miglia di strade e stradine del quartiere. Ma anche concerti live, maschere e bancarelle che vendono i piatti tradizionali. Un vero happening. Chi non partecipa alle parate, festeggia comunque il carnevale affacciandosi a balconi e finestre. Il carnevale è un evento multietnico. Partecipa gente dal Sud America, dall’Africa e da ogni parte del mondo.

New York invasa da pianoforti

Se siete in partenza per New York City, ecco una delle nuove attrazioni che troverete in città: 60 pianoforti lungo le strade principali e più frequentate, da Times Square a Brooklyn a Battery Park, ma anche alle fermate degli autobus e nelle stazioni ferroviarie. Chiunque passi davanti a un piano, dalle 9 alle 22, può sedersi e mettersi a suonare (GUARDA LE FOTO). E’ tutto gratis! Businessmen, ragazze in giro a fare shopping, mamme con bambini, turisti, tutti possono divertirsi e, se sono bravi pianisti, anche divertire il pubblico che si ferma ad ascoltare.

L’iniziativa si sta svolgendo anche a Londra (per la seconda volta). Sì perché l’idea, chiamata ‘Play Me, I’m Yours’, è venuta a un artista inglese, Luke Jerram, che aveva già sperimentato gli street piano con grande successo a Londra, Barcellona, Bath e Bristol lo scorso anno. E prima di allora l’happening si era svolto a Sydney e a San Paolo. I possimi appuntamenti sono a Belfast, Pécs (Capitale europea della cultura 2010) e San José (California). I pianoforti resteranno per le strade della Grande Mela fino al 5 luglio, poi saranno donati ad alcune scuole newyorchesi. Guardate e performance in questo video.