Singapore: il museo marittimo

Maritime_Museum_Sentosa470.jpg

Conoscere la storia marittima cinese e allo stesso tempo essere immersi in un parco acquatico, è possibile solo a Sentosa. L’isola, che ospita il Resorts World Sentosa, uno dei complessi di strutture alberghiere più esclusive del mondo, e che si trova poco distante dalla costa meridionale di Singapore, è protagonista di un innovativo progetto nautico. Proprio qui è stato infatti realizzato il primo museo e acquario dedicato alle attrazioni militari marittime cinesi, il Maritime Experimental Museum. L’apertura ufficiale è prevista per il 15 ottobre.

(GUARDA LA FOTOGALLERY DEL MUSEO)

Sentosa, che in malese significa “pace e tranquillità”, è una vera e propria “isola resort” visitata da oltre 5 milioni di turisti l’anno. Le attrazioni includono: una spiaggia riparata di 2 km, due campi da golf e 2 hotel a 5 stelle. Inoltre  all’interno del Resorts World Sentosa c’è un parco a tema dedicato agli Universal Studios. Se vi trovate da quelle parti ricordatevi di visitare anche il Museo marittimo. L’intero progetto è incentrato sulla figura dell’ammiraglio Zheng He, membro della dinastia dei Ming e più grande esploratore dei mari cinese. Una curiosità: la struttura è destinata ad essere ospitata da un edificio che dovrebbe avere la forma di una nave in vetro e acciaio. Il museo, oltre a mettere in mostra una replica della nave tesoriera di Zheng, e diversi oggetti trasportati sull’imbarcazione dell’ammiraglio cinese, darà luogo a rappresentazioni ed esibizioni interattive.

I ponti più strani del mondo

Se vi piace girare per il mondo, oltre a visitare monumenti, musei e centri storici, vi consiglio di non trascurare anche l’architettura moderna che ha la sua massima espressione nei ponti (anche se non c’è nessun fiume da attraversare!). I ponti moderni, spesso pedonali, hanno forme stranissime, sono fatti di materiali ultratecnologici e, talvolta, portano la firma di qualche architetto famoso (detto anche archistar). Tra i miei preferiti c’è l’Henderson Wave di Singapore, un’unica onda che serve a collegare due colline tra loro. Il più divertente è il Rolling Bridge di Londra, un ponticello che si arrotola su se stesso quando devono passare le barche.

(GUARDA LE FOTO DEI PONTI MODERNI PIÙ STRANI)

Sono una curva unica anche il Kaohsiung Bridge di Taiwan e il BP Bridge, ponte pedonale che attraversa il centralissimo Millennium Park a Chicago. Tra i più tecnologici ci sono il Bridge of Peace di Tbilisi, nella Georgia, il Kurilpa Bridge di Brisbane, in Australia, e il Seri Saujana Bridge a Putrajaya, in Malesia. Ma se vi capita di passare per Buenos Aires, non perdetevi il Puente de la mujer, opera di Santiago Calatrava. Vi vengono in mente altri ponti da vedere?

Il check-point del futuro

singapore-470.jpg

A Singapore si è da poco concluso il 67° meeting annuale della Iata, l’associazione dei vettori aerei, che ha presentato un sistema di controllo dei passeggeri rivoluzionario. Il nuovo check-point permette il transito dei viaggiatori in cinque secondi, senza che questi debbano togliersi giacche, cinture, scarpe, orologi o collane. I futuri body scanner si baseranno su livelli di rischio verificati a priori grazie ai dati biometrici contenuti nei passaporti e controllati prima dell’ingresso.

(GUARDA LE FOTO DEL CHECK-POINT DEL FUTURO)

passeggeri, grazie a tecnologie differenziate, saranno divisi in tre categorie e incanalati in altrettante corsie. Il tunnel del check-point è lungo 6 metri e mezzo e il transito avviene in tempi rapidissimi. Questo servirà a eliminare le antipatiche code. La Iata sperimenterà il sistema entro 18 mesi e l’installazione nei grandi hub di traffico mondiale potrebbe avvenire nei prossimi cinque anni. Trovo che questo sistema sia migliore del body scanner con cui ti vedono anche le mutande, no?

Il Merlion hotel di Singapore

In occasione della Biennale di Singapore, il ruolo della statua del Merlion cambierà e si trasformerà in un temporary hotel. Il merlion, animale ibrido con testa di un leone e il corpo di un pesce, è il simbolo della città e troneggia alla foce del fiume Singapore come “guardia” delle acque e per portare prosperità e fortuna ai suoi cittadini. L’hotel aprirà i battenti dal 9 marzo al 15 maggio per i visitatori che vorranno pernottarvi.

(GUARDA LE FOTO DELL’HOTEL)

Questo progetto è stato concepito dal Singapore Art Museum. Infatti, le sistemazioni in alberghi temporanei sono sempre più frequenti nelle fiere d’arte e nelle mostre. L’Ufficio del turismo di Singapore ha raccontato che il corpo di pesce e la testa di leone della statua richiamano la storia del leggendario Sang Nila Utama, che vide un leone mentre stava cacciando su un’isola, sulla via per Malacca, in Malesia. L’isola sarebbe poi diventata il porto di Temasek, dove ora si trova Singapore.

Paese che vai divieto che trovi

Visto che state per partire per le vacanze, volevo ricordarvi che in alcuni Paesi esistono dei divieti che dovrete rispettare. Fatelo, se non volete rovinarvi l’estate. Senza andare troppo lontano, anche in Italia vigono alcune regole, certe un po’ bizzarre. Per esempio, forse non sapete che a Capri non si possono indossare scarpe troppo rumorose per non disturbare la quiete. Qualcuno è stato pure arrestato! Non scherzo! Sulla spiaggia di Eraclea, nel Veneto, è vietato costruire castelli di sabbia. Poveri bambini… A Eboli, vicino a Napoli, non ci si può baciare in auto, soprattutto se è accesa e sta andando. Non è una barzelletta: esiste una legge che lo vieta e una multa di 500 euro se si sgarra. Una legge strana vige anche ad Amsterdam: nei coffee shop non si possono fumare sigarette. E fin qui… Però si può fumare la cannabis…

(SFOGLIA LA GALLERY DEI DIVIETI PIÙ BIZZARRI)

In alcuni casi, se non rispetatte i divieti, quindi, vi verrà semplicemente appioppata una multa. Ma in altri, la pena potrebbe essere molto più severa. Che a Singapore non si possa gettare nulla per terra lo sanno anche i sassi (ma ve lo ricordo lo stesso, nel caso passaste da quelle parti). Ma forse non tutti sanno che, dal 1992, sono severamente vietati i chewing-gum, in tutte le forme e di tutti i colori! A Dubai, addirittura, è illegale baciarsi (o fare effusioni) in pubblico. Potreste finire nelle patrie galere che sono tutt’altro che lussuose… Detto questo, vi auguro delle felici vacanze!

Singapore, un tuffo nel vuoto

La chiamano la Svizzera d’Oriente. Singapore, infatti, è la città più pulita dell’Asia. E questo è stato il suo primato finora. Oggi, però, con l’inaugurazione dell’ultimo e modernissimo grattacielo (che in realtà è fatto di tre edifici), il Marina Bay Sands, vanta la piscina più panoramica del mondo (GUARDA LE FOTO). Costruita sul tetto, lo Skypark, a 200 metri d’altezza, sopra una piattaforma lunga 380 metri (la piscina misura 150 m) e protetta solo da una vetrata trasparente, offre una vista decisamente mozzafiato. La piattaforma (su cui si potrebbero ricavare tranquillamente tre campi da calcio regolamentari) ospita anche un giardino botanico e un ponte sospeso nel vuoto che serve da punto panoramico sui tantissimi grattacieli della città-Stato. All’interno dei 55 piani dei tre edifici si trovano un hotel con 2500 camere e un casinò, visto che, dallo scorso mese di febbraio, il gioco d’azzardo qui è diventato legale.

Lo Skypark è alto 40 m più della ruota panoramica, Singapore Flyer. Conosciuta più per gli affari e per lo shopping elettronico, Singapore si sta dando parecchio da fare ultimamente per attrarre i turisti, che spesso la visitano soltanto durante uno stop-over andando verso la Malesia, Bali o l’Australia. Eppure vi assicuro che offre moltissime attrattive, antiche e moderne: dalla tipica Chinatown agli edifici coloniali, dai giardini botanici alla bellissima isola di Sentosa fino ai più avveniristici grattacieli. E poi, ci si arriva a bordo dell’A380, l’aereo più grande del mondo, solo questa è un’esperienza di viaggio unica!

I 10 migliori aeroporti

Changi_470.jpg

Come ogni anno, è uscita la classifica dei dieci migliori aeroporti del mondo stilata da Skytrax. Sul podio ci sono tre aeroporti dell’Asia (GUARDA LE FOTO). Al primo posto c’è l’aeroporto di Singapore, Changi (nella foto in alto). Oltre a offrire servizi eccellenti per i viaggiatori, si distingue per alcune chicche davvero uniche: pirma di tutto al suo interno c’è un’enorme piscina. Per chi deve attendere alcune ore per la connection con un altro volo, organizzano addirittura tour della città gratuiti. Incredibile!

Al secondo posto c’è Seoul, in Corea. All’Incheon International Airport ci sono talmente tante cose da fare che sul sito ufficiale c’è persino una guida da scaricare. Al terzo posto si trova l’aeroporto internazionale di Hong Kong. Oltre ad avere un playground per i bambini, ha persino una galleria d’arte. Il resto della top 10 prosegue con altri aeroporti orientali: Kuala Lumpur (5°), Pechino (8°) e Bangkok (10°). Gli unici in Europa sono l’aeroporto di Monaco di Baviera (4°), che ha persino una fabbrica della birra, Zurigo (6°) e Amsterdam Schiphol (7°). Al nono posto si è piazzato l’aeroporto di Auckland, in Nuova Zelanda. Nessuno scalo americano. Chissà come mai?

Singapore: nursery per uccellini

pappagallo-Cacatoa-nursery-470.jpg

Ecco una bella notizia, per concludere la settimana con un sorriso. A Singapore hanno aperto la prima nursery per uccellini (GUARDA LE FOTO). I piccoli volatili – che spesso non volano ancora – hanno trovato così una casa e qualcuno che si prenda cura di loro. La nursery si trova all’interno del Jurong Bird Park, uno dei più grandi e più famosi del mondo, con circa 8000 uccelli di 600 diverse specie (GUARDA IL VIDEO).

Se non ci siete mai stati e vi capita di fare scalo a Singapore durante uno dei vostri bellissimi viaggi verso il Sud Est Asiatico, vi consiglio di fare una tappa all’interno di questo meraviglioso parco. Tra gli uccellini che hanno trovato dimora a Jurong, ci sono anche specie rare, come i Barbagianni, i pappagalli Cacatoa (nella foto) e i fenicotteri rosa.

Si accendono le luci di Natale

Harrods-natale-2009.jpg

E’ iniziato il conto alla rovescia. Tra poco più di un mese è Natale. Le vetrine dei negozi delle principali capitali del mondo si stanno illuminando (GUARDA LE FOTO) e addobbando con festoni, palline colorate e ogni sorta di gadget. Le luminarie lungo i viali principali si stanno accendendo e si sente già aria di festa.

Sentosa miglior attrazione d’Asia

sentosa.jpg

Se siete stati in Oriente sarete rimasti attratti da tantissime città, luoghi naturali, monumenti e templi. Ma forse non sapere che la migliore attrazione turistica asiatica dell’anno è l’isola di Sentosa, sulla punta meridionale di Singapore, che ha vinto per il terzo anno consecutivo il premio ‘Grandi Attrazioni’ in occasione dell’Asian Attractions Expo 2009 che si è tenuto a Seoul, in Corea. Se non ci siete mai stati dovete proprio andarci. Io l’ho visitata tanti anni fa e ne ho apprezzato l’aspetto selvaggio e le spiagge da favola. Ma oggi Sentosa si è arricchita di tantissime novità tra cui campi da golf, resort e spa, ma anche l’Underwater World, il più grande e tecnologico acquario tropicale dell’Asia (manco a dirlo, dato che Singapore è famosa per l’high tech!), e il Butterfly Park, con oltre 500 specie diverse di farfalle. Pare siano comunque rimaste intatte le lussureggianti foreste pluviali e le magnifiche spiagge di sabbia bianca. Non vedo l’ora di tornarci per verificare di persona! E voi ci siete stati? Ditemi se vi è piaciuta… Se invece non ci siete mai stati, guardatevi il video di Sentosa.