Toscana: borgo chiede copyright

La Toscana, con le sue morbide colline, i suoi cipressi, le strade tortuose, le cascine di pietra, la chiesetta: è un’immagine stereotipata riconosciuta, ormai, a livello internazionale. E’ il classico paesaggio bucolico, agreste, che fa venire voglia di precipitarsi subito lì. Quelle foto che vediamo sui depliant, nelle pubblicità di vini, olii ecc sono tutte – o quasi – ambientate in un unico posto: a San Quirico d’Orcia, un borgo del senese che rappresenta al meglio l’immagine di questa regione italiana. Ecco allora che il Consiglio comunale ha deciso di dire stop e di imporre un copyright alle immagini che ritraggono questa zona. Bisognerà chiedere un’autorizzazione con 15 giorni d’anticipo. Nel caso venisse concessa, bisognerà citare la fonte.

(GUARDA LE FOTO AUTORIZZATE DI SAN QUIRIDO D’ORCIA)

La vallata di cui fa parte San Quirico d’Orcia (che si trova sulla Via Francigena), insieme a Pienza, Montalcino e il Monte Amiata, è patrimonio dell’Unesco dal 2004 e l’amministrazione locale giustifica questo provvedimento con lo sfruttamento “ingannevole” delle bellezze naturali e architettoniche di San Quirico. Sul sito di Repubblica viene precisato che “in caso di riprese o di foto non autorizzate, o di uso improprio, sono previste sanzioni amministrative oltre al risarcimento dei danni”. Ma allora, se vogliamo scattare delle fotografie, non possiamo più farlo? A questo punto qualunque altro luogo della Terra potrebbe vantare dei diritti. Siete d’accordo con la richiesta di copyright?

Italia, migliore meta per il ‘sì’

L’Italia è il Paese più romantico del mondo. La conferma l’ho avuta questa mattina quando ho letto la notizia di Wesley Sneijder, il calciatore, che ha scelto il Belpaese per dire il fatidico ‘sì’. Per sposarsi ha optato per la chiesa dei Santi Giusto e Clemente a Castelnuovo Berardenga, sulle colline senesi – il cosiddetto Chiantishire – e ha organizzato il ricevimento in una delle location più prestigiose della zona. Sneijder non è l’unico ad aver preferito il nostro Paese rispetto al proprio. La top model Naomi Campbell si unirà in matrimonio con il magnate russo Vladislav Doronin in una villa palladiana del vicentino. Le nozze più fastose degli ultimi anni sono state però quelle tra Tom Cruise e Katie Holmes, che hanno scelto il meraviglioso Castello di Bracciano, in provincia di Rieti, per le loro nozze.

(GUARDA LA FOTOGALLERY DELLE LOCATION ITALIANE SCELTE DAI VIP)

Un altro calciatore straniero, Wayne Rooney, si era sposato a Portofino e l’altra attrice, Mena Suvari (la protagonista di American Beauty), si è sposata di recente in una cappella privata vaticana. I primi a dare l’esempio furono i mitici Tyrone Power e Linda Christian che, nel 1949, scelsero la chiesa di Santa Francesca romana a Roma. Se anche voi siete in procinto di sposarvi, non andate troppo lontani. Restate in Italia, il più bel Paese del mondo! Poi, per il viaggio di nozze potete anche partire…