Camerieri-robot al ristorante

bangkok-robot-restaurant-470.jpg

Niente più attese al ristorante né insetti nei piatti e neppure risposte scontrose se il cuoco e i camerieri sono robot. A Bangkok hanno appena aperto un ristorante giapponese dove non esiste personale umano, ma solo macchine, dalle sembianze umane però. Vestiti come gli antichi samurai, i camerieri-robot muovono volecemente le loro lunghe braccia meccaniche e raggiungono tutti i tavoli per soddisfare qualunque richiesta, anche quelle dei clienti più esigenti. Il menu è elencato su un display digitale, si scelgono i piatti e si ordinano con un click. I robot sono programmati anche per intrattenere gli ospiti con balletti e animazioni. E, naturalmente, alla fine del pasto passano a raccogliere i piatti sporchi.

(GUARDA LE FOTO DEL RISTORANTE CON I CAMERIERI ROBOT)

L’idea è nata in Giappone dove esistono già ristoranti con camerieri-robot. Talvolta si tratta di braccia robotiche, come si vedono nelle catene di montaggio, altre volte si viene serviti da veri e propri manichini umanoidi con tanto di capelli, rossetto e vestiti veri, tanto che si fatica a distinguerli dalle persone in carne e ossa. Se avete in programma un viaggio in Oriente, non perdetevi questa esperienza. Eccovi il video!

A Londra il ristorante per cani e gatti

ristorante-animali.jpg

I nostri amici animali, oltre a essere diventati un elemento importante della famiglia e molte volte accuditi con un occhio di riguardo in più rispetto agli umani, spesso vengono viziati oltre dovuto, magari con qualcosa che a loro non piace neanche (penso, per esempio, a degli inguardabili indumenti e accessori). L’ultima novità che arriva da Londra, però, non potrà che fargli piacere. In Pimlico Road, ha infatti aperto il Lily’s Kitchen Diner, un ristorante gourmet dedicato a cani e gatti, con un menu studiato appositamente per loro. (GUARDA LE FOTO)

L’idea è di Henrietta Morrison, proprietaria del locale e chef specializzata. Il ristorante può ospitare un massimo di sei animali per volta, con tavoli e piatti studiati appositamente per essere confortevoli per i cuccioli a quattro zampe. Cibo di alta qualità preparato con ingredienti accuratamente selezionati, in grado di migliorare la salute degli animali. La notizia più bella, però, è che si tratta di un’iniziativa per raccogliere denaro a favore di un’associazione che si occupa dell’assistenza di cani bisognosi d’aiuto. Il ristorante rimarrà aperto fino al 23 dicembre, quindi se vi capita di andare a Londra in compagnia del vostro cane o gatto, fateci un salto!

Cena con vista Tour Eiffel

art-home-470.jpg

A Parigi è sorta una costruzione temporanea sul tetto del Palais de Tokyo, al Trocadero, con vista sulla Tour Eiffel. Si tratta di un ristorante, l’Art Home (GUARDA LE FOTO). Fino al mese di luglio, pochi eletti (c’è un solo tavolo) potranno pranzare (60 euro) o cenare (80 euro), con un menu diverso ogni giorno, in una ‘scatola’ fatta di vetro e acciaio di fronte a un panorama mozzafiato. Durante la giornata, si tengono corsi di cucina, ma è possibile anche solo fare un tour guidato completamente gratuito. Se andate a Parigi, vale la pena fare un salto sul tetto, basta prenotarsi sul sito.

La ville lumière non è nuova a questo tipo di iniziative. Prima del ristorante, sempre sullo stesso tetto, si trovava un hotel, Everland. Costituito da una sola stanza, era l’hotel più piccolo del mondo ed era sempre sold out. Come questo ristorante, del resto. Ma ne vale la pena: guardate il video!

Pazzi per gli aerei riciclati

Dopo l’aereo trasformato in ostello di cui vi ho già parlato, mi sono messa a cercare altre idee originali in giro per il mondo e ho scoperto che molte persone vanno pazze per i vecchi aerei. Li comprano e li trasformano in location insolite (GUARDA LE FOTO). Sono molti altri gli aerei-hotel, alcuni spartani, ma altri veri e propri resort di lusso oppure alberghi di design. Poi c’è stato qualcuno che ne ha fatto bar, ristoranti e persino discoteche.

Ma c’è stato anche chi ne ha ricavato la propria dimora, come ha fatto una famiglia che voleva assolutamente un casa in riva al lago nello Stato del Mississippi, USA, e ha parcheggiato un Boeing 727 in mezzo a un magnifico bosco con una vista mozzafiato. Geniale, no?