Una vacanza in piattaforma

Nel Golfo del Messico ci sono circa 4000 piattaforme petrolifere, abbandonate (o in procinto di esserlo) dalle grandi compagnie di estrazione una volta esaurito il giacimento. Lo studio statunitense Morris Architects ha recentemente presentato il progetto “Oil Rig Resort, Spa, and Aquatic Adventure“, con il quale ha vinto il premio Radical Innovation in Hospitality. L’idea vincente è quella di trasformare le piattaforme petrolifere dismesse in resort di lusso ecosostenibili ed energeticamente autosufficienti. Dalle immagini si può vedere come siano previste tutte le comodità, a partire dalla mega piscina con sabbia vera, oltre a una marina privata che mette a disposizione ogni sorta di sport acquatico. L’energia per alimentare la piattaforma verrà ricavata da pannelli solari e da turbine per il vento e per le onde. Speriamo venga realizzato in fretta, non mi dispiacerebbe passare una settimana in uno di quei cosi…

Guarda la fotogallery