Sudtirolo: paesaggi mozziafiato

alto adige,sudtirolo,paesaggio,panorama

Può capitare di ritornare dalle ferie più stressati di prima. Riprendere i ritmi frenetici della vita di città spesso non è semplice. Forse il ritorno alla natura può essere un utile strumento per riappacificarsi con la città. Questo video vi aiuterà a riconciliarvi con il mondo. Secondo un sondaggio promosso da Coldiretti, infatti per il 55% dei vacanzieri sono i paesaggi a rendere piacevole il ricordo di una vacanza. Il Sudtirolo con le sue Dolomiti, proclamate patrimonio naturale dell’umanità dall’UNESCO, è in grado di ridonarci quel senso di pace e armonia che i primi giorni di lavoro ci hanno fatto perdere. E se non dovesse bastare eccovi una carrellata di immagini che ritraggono alcuni dei luoghi più incantevoli e suggestivi della regione.

(GUARDA LE FOTO DELL’ALTO ADIGE DALL’ALTO)

E allora non resta che pensare a organizzare le prossime vacanze, settembre è il periodo migliore per godere della natura incontaminata che l’Alto Adige è in grado di offrire. Niente neve, le foglie che imbruniscono e la giusta temperatura mite. L’ideale per un’escursione seguita da un buon pranzo tipico della cultura contadina del posto, per concludere la giornata con un po’ di sano relax termale. Ah e ricordatevi di assaggiare le famose mele del Südtirol, si sa che una mela al giorno toglie il medico di torno.

alto adige,sudtirolo,paesaggio,panorama

Londra vista dall’elicottero

Se siete appassionati di città d’arte, qualsiasi capitale decidiate di visitare quest’estate, non perdetevi un tour panoramico in elicottero. Il più famoso è il giro sopra i grattacieli di Manhattan. Ma oggi sono molte le città che organizzano visite dall’alto, a prezzi tutto sommato abbastanza abbordabili. Il tour di Londra in elicottero, per esempio, costa intorno ai 130 euro, ma ne vale assolutamente la pena.

(GUARDA LE FOTO DI LONDRA VISTA DALL’ELICOTTERO)

Si sorvolano gli edifici vittoriani, i viali, le piazze e i monumenti storici. Da Trafalgar Square, con la colonna di Nelson e la National Gallery, alla ruota panoramica, il London Eye sulle rive del Tamigi, dall’osservatorio di Greenwich al futuristico grattacielo di Renzo Piano, lo Shard of Glass, che sarà pronto per le Olimpiadi del 2012. Se non soffrite di vertigini ve lo consiglio vivamente!

Le 15 strade più panoramiche

atlantic-road-norvegia-470.jpg

Se amate i viaggi on the road, ecco alcuni itinerari imperdibili pubblicati dal sito di Repubblica. Strade che attraversano paesaggi incredibili e che vi obbligano ogni cinque minuti a fermarvi per ammirarli e per scattare qualche foto-ricordo. In Islanda c’è il Ring, un anello che va da Reykjavik a Egilsstaoir, praticamente l’unica strada importante dell’isola e che tocca le principali attrazioni. In Australia c’è la Great Ocean Road, che solo il nome è tutto un programma. Costeggia la parte meridionale del continente che è un monumento unico. In Canada, tra laghi e ghiacciai, c’è la Icefields Parkway, tra Jasper e Banff, che attraversa i parchi nazionali.

(GUARDA LE FOTO DELLE STRADE PANORAMICHE PIÙ BELLE DEL MONDO)

In Irlanda del Nord c’è la Causeway Coast Road (che ho percorso e che vi consiglio vivamente!) che passa attraverso villaggi di pescatori, castelli normanni e che tocca le famossissime Giants Causeway, formazioni rocciose particolarissime divenute Patrimonio Unesco. Tra le 15 strade più belle ce n’è anche una italiana: la Costiera Amalfitana, 40 km di strada statale a picco sul mare, anch’essa Patrimonio dell’umanità. Se avete in programma un viaggio negli States, non perdetevi la mitica Red Rock Scenic Byway che collega il Grand Canyon a Las Vegas. Anche qui sono stata ed è un vero spettacolo!

Wc con vista panoramica

wc-zambia-470.jpg

Quando facciamo turismo capita spesso – purtroppo – di doversi adattare a usare toilette sporche e in luoghi angusti. Qualcuno, invece, ha pensato di rendere anche certi momenti, come dire, indimenticabili. In alcune località turistiche i cui panorami sono mozzafiato, vale la pena goderne in ogni istante, anche quando si fa pipì. Ecco allora il wc con vista sul Grand Canyon, in Arizona. Oppure la toilette costruita proprio di fronte al Kilimanjaro, in Tanzania. O ancora, nel bel mezzo del deserto della Namibia o addirittura contemplando il monastero buddhista di Thiksey, nel Ladakh, in India.

(SFOGLIA LA GALLERY DELLE TOILETTE CON VISTA)

Dopo aver visto le toilette più strane del mondo, quelle più bizzarre e i ristoranti ricavati nei bagni di Taiwan, questa davvero era una novità. Non credete?

New York, i 5 migliori skyline

Se volete godere al massimo di una vista indimenticabile su New York City, non c’è niente di meglio che salire sul tetto di un grattacielo e scrutare Manhattan dall’alto. Il punto panoramico più gettonato è senz’altro l’osservatorio dell’Empire State Building, il più alto grattacielo di New York (almeno, per ora). Si trova a 320 metri d’altezza e si raggiunge con un velocissimo ascensore che porta fino all’86° piano. Molti di voi, come me, ci saranno stati. Ma forse non tutti sanno che di osservatori la Grande Mela è piena. Per esempio, se salite sul Top of the Rock, al 70° piano del Rockefeller Center, potete guardare dritto ‘negli occhi’ proprio l’Empire!

(GUARDA I 5 MIGLIORI SKYLINE DI NEW YORK)

Un po’ meno turistici sono, invece, gli ultimi piani di due ristoranti all’interno di due grandi hotel: The View Restaurant, nel Marriott Hotel, un ristorante girevole – nonché l’unico nel suo genere in tutta New York – e la terrazza esterna del Le Parker Meridien, con vista su Central Park. Se ciò non bastasse, il modo migliore per guardare i tetti di tutti i grattacieli è con l’elicottero. Si sorvola non soltanto Manhattan, ma anche la Statua della Libertà e i cinque distretti di New York. Un’esperienza unica al mondo!

Gli skybridge più terrificanti

Se siete alla ricerca di un brivido (con questo caldo, ci vuole!), approfittatene, magari durante le vacanze, per fare una gita sugli skybridge più mozzafiato d’Italia e d’Europa. Il ponte panoramico più famoso del mondo è lo skywalk sul Grand Canyon. Se cercate in rete troverete tantissime immagini del ponte sull’Isola di Langkawi, in Malesia, da cui si vede persino la Thailandia. Ma, senza andare oltreoceano, anche nel Vecchio Continente ce ne sono alcuni panoramici da paura (GUARDA LE FOTO)! A Merano, per esempio, c’è il famoso ‘binocolo’, che sporge su boschi e vallate dell’Alto Adige. In Piemonte, sulla Cascata del Toce, è stato costruito un ponte di legno panoramico unico!

Ce ne sono parecchi in Austria: a Dachstein, non lontano da Salisburgo, a Krippenstein, nel centro del Paese, sulla Cima Isidoro, nel Tirolo. In Norvegia c’è il famoso Aurland Outlook, una terrazza di design a picco sui fiordi. Io alcuni di questi li ho provati: a parte i brividi, ve li consiglio. Sono una botta di adrenalina pura! Se non ci credete, guardate questo video.

A Stoccolma apre lo SkyView

Sarà inaugurato domani 5 febbraio a Stoccolma, in Svezia, lo SkyView dell’Ericsson Globe, un ascensore panoramico dalla forma sferica che offrirà una vista mozzafiato sulla città (GUARDA LE FOTO). A 130 metri d’altezza i 16 visitatori potranno godersi lo skyline. Si potrà anche entrare nel Globe, l’edificio sferico più grande del mondo, che solitamente ospita concerti ed eventi, e ammirare il panorama dalle sue ampie vetrate.

Per realizzare lo SkyView sono stati assoldati esperti scalatori svedesi ed è stata rinforzata la struttura dell’edificio, il tutto con un occhio all’ecologia. Sì, perché quest’anno Stoccolma si è aggiudicata il premio come prima Capitale verde d’Europa e deve mantenere la sua fama a tutti i costi! Guarda il video del nuovo SkyView.