Venti cime in 20 regioni

monte-bianco-470.jpg

Tra le tantissime iniziative organizzate quest’anno per festeggiare i 150 anni dell’Unità d’Italia ce n’è una che mi piace particolarmente. Si chiama ’20 cime per 20 regioni’ ed è organizzata dal CAI e dalle Guide alpine di Cortina d’Ampezzo. In pratica, per tutto l’anno le guide saliranno sulle cime più alte del nostro Paese, una per ogni regione, per scoprire e valorizzare le bellezze della penisola. Dall’Etna, in Sicilia, all’Ortles, nel Trentino Alto Adge, dal Monte Bianco, nella Valle d’Aosta, alla Marmolada, nel Veneto.

(GUARDA LE FOTO DI 10 TRA LE CIME PIÙ ALTE D’ITALIA)

Si parte il 26 febbraio con la risalita del monte Etna su sci d’alpinismo. Ogni vetta, infatti, sarà affrontata in modo diverso a seconda della stagione e del terreno: sci, mountain bike o trekking. Oltre alle montagne più famose, è l’occasione per scoprire i monti d’Italia meno conosciuti, come il Pizzo Zupò, in Lombardia, la Cima del Redentore, in Umbria, la Serra Dolcedorme, tra Calabria e Basilicata, il monte Cornacchia, in Puglia, e il monte Meta, nel Molise. Non la trovate un’idea geniale?

Caverne di ghiaccio a Chamonix

chaminix-mer-de-glace-470.jpg

Avete mai provato l’esperienza di entrare nelle viscere di una montagna? A Chamonix, in Francia, è uno dei tour più gettonati dai visitatori. Chi ha voglia di trascorrere una settimana bianca nella nota località sciistica dell’Alta Savoia, non dovrà perdersi una gita alla Mer de glace, il mare di ghiaccio. Decine di gallerie e tunnel scavati all’interno del ghiacciaio più grande di Francia (7 km di lunghezza e 200 m di spessore) sul versante francese del Monte Bianco.

(GUARDA LE FOTO DELLA MER DE GLACE)

Ogni inverno migliaia di sciatori visitano il ghiacciaio, dopo aver disceso la celebre Vallée Blanche sci ai piedi fino alla stazione di Montenvers. Da qui parte la telecabina che conduce al ghiacciaio con le grotte scavate dall’uomo. Passeggiando all’interno delle gallerie illuminate in modo molto suggestivo, si possono ammirare i giochi di luce creati dal ghiaccio e dalla roccia viva e le sculture di ghiaccio naturali. Un vero spettacolo della natura, non c’è che dire!