New York: grattacielo orizzontale

A Manhattan pare sia rimasto poco spazio anche per costruire nuovi grattacieli. Ecco allora che l’architetto Chris Precht ha presentato il progretto del primo grattacielo orizzontale, il NYbillboard. Un enorme edificio di cristallo che collegherebbe Brooklyn, Liberty Island e Staten Island. Il grattacielo sarebbe, oltre che rivoluzionario, soprattutto ecosostenibile.

(GUARDA LE FOTO DEL GRATTACIELO ORIZZONTALE)

Il 20% della facciata, infatti, servirebbe per coltivare alghe biologiche. Ci sarebbero pannelli solari e fotovoltaici sul tetto e su buona parte dell’edificio. All’interno ospiterebbe appartamenti, uffici, un hotel, un teatro, un ostello, una piscina, un ristorante, una biblioteca, un museo, un garage per il car sharing, il supermercato e molti spazi comuni. Non si sa ancora se sarà realizzato davvero, ma si sa già che, nel caso, diverrebbe una delle principali attrazioni di New York. Siete d’accordo?

Nuovo grattacielo a New York

A Manhattan è spuntato un nuovo grattacielo. E che grattacielo! Firmato Frank O’Gehry, lo stesso del Guggenheim di Bilbao, della Casa danzante di Praga e di tanti altri edifici dallo stile inconfondibile, il New York by Gehry è un edificio alto 265 metri ed è attualmente il grattacielo residenziale più alto dell’emisfero occidentale. Interamente fatto d’acciaio inossidabile, cambia colore con la luce del sole e, per via delle forme morbide, sembra si muova spostato dal vento che soffia sempre a New York City. Avete presente?

(GUARDA LE FOTO DEL NUOVO GRATTACIELO DI NEW YORK CITY)

I 76 piani del grattacielo ospitano appartamenti di lusso e molte sale comuni, come la biblioteca, la palestra, la piscina, la sala giochi e il terrazzo per i barbecue (molto ‘American’!). Inoltre, sono caratterizzati da ampie vetrate che permettono di godere di un panorama mozzafiato su Manhattan. Da una parte si vede il Woolworth Building dall’altra l’Hudson River con tutti i ponti per finire con lo skyline dell’Empire State Building, del Chrysler e di Central Park. Come mi piacerebbe avere uno di questi appartamenti. A voi no?

NYC: itinerario della ‘line 7’

Ho una dritta da dare a tutti coloro che intendono andare a New York. Se prendete la linea 7 della metropolitana cha va da Times Square al Queens (o viceversa) potrete godere di un panorama mozzafiato sullo skyline di Manhattan (GUARDA LE FOTO). Si tratta di una linea che viaggia in esterno per quasi tutto il percorso. Attraversa alcuni quartieri etnici come quello dei latinos (i sudamericani che vivono negli Stati Uniti), quello asiatico, quello italiano (allo ‘Spaghetti Park’ troverete gli emigrati italiani che giocano a bocce) ecc.

Per questo dai newyorchesi viene comunemente chiamata International Express ed è considerata un National Heritage Trail, un percorso storico. Infatti, comprende alcune delle strade percorse dai pionieri americani diretti verso il selvaggio West. Dal finestrino del vagone della metro si può godere di una vista impagabile (GUARDA LE FOTO). E’ un itinerario fuori dal comune che vi consiglio assolutamente di provare! Costa solo 2,25 dollari.

NY: brunch sui tetti

210-Fifth.jpg

La cosa più trendy che si possa fare a New York quest’estate è darsi appuntamento nel weekend per un brunch sul tetto di un grattacielo. Forse queste scene le vedremo nel sequel di Sex and the City (dove vedremo anche Victoria Beckham), perché ai tempi di Carrie, Samantha & friends la moda non era ancora scoppiata. A Manhattan si può andare al 230 Fifth dove c’è il rooftop bar più grande di tutti con vista sull’Empire State Building, alla Hudson Terrace con vista sullo Hudson River e al Gansevoort, con tanto di piscina e giardino. A Brooklyn si va all’Alma, mentre nel Queens c’è il Ravel. Al di là del cibo, vale la pena provare l’esperienza per godere di un panorama mozzafiato della Grande Mela dall’alto.