Londra vista dall’elicottero

Se siete appassionati di città d’arte, qualsiasi capitale decidiate di visitare quest’estate, non perdetevi un tour panoramico in elicottero. Il più famoso è il giro sopra i grattacieli di Manhattan. Ma oggi sono molte le città che organizzano visite dall’alto, a prezzi tutto sommato abbastanza abbordabili. Il tour di Londra in elicottero, per esempio, costa intorno ai 130 euro, ma ne vale assolutamente la pena.

(GUARDA LE FOTO DI LONDRA VISTA DALL’ELICOTTERO)

Si sorvolano gli edifici vittoriani, i viali, le piazze e i monumenti storici. Da Trafalgar Square, con la colonna di Nelson e la National Gallery, alla ruota panoramica, il London Eye sulle rive del Tamigi, dall’osservatorio di Greenwich al futuristico grattacielo di Renzo Piano, lo Shard of Glass, che sarà pronto per le Olimpiadi del 2012. Se non soffrite di vertigini ve lo consiglio vivamente!

I ponti più strani del mondo

Se vi piace girare per il mondo, oltre a visitare monumenti, musei e centri storici, vi consiglio di non trascurare anche l’architettura moderna che ha la sua massima espressione nei ponti (anche se non c’è nessun fiume da attraversare!). I ponti moderni, spesso pedonali, hanno forme stranissime, sono fatti di materiali ultratecnologici e, talvolta, portano la firma di qualche architetto famoso (detto anche archistar). Tra i miei preferiti c’è l’Henderson Wave di Singapore, un’unica onda che serve a collegare due colline tra loro. Il più divertente è il Rolling Bridge di Londra, un ponticello che si arrotola su se stesso quando devono passare le barche.

(GUARDA LE FOTO DEI PONTI MODERNI PIÙ STRANI)

Sono una curva unica anche il Kaohsiung Bridge di Taiwan e il BP Bridge, ponte pedonale che attraversa il centralissimo Millennium Park a Chicago. Tra i più tecnologici ci sono il Bridge of Peace di Tbilisi, nella Georgia, il Kurilpa Bridge di Brisbane, in Australia, e il Seri Saujana Bridge a Putrajaya, in Malesia. Ma se vi capita di passare per Buenos Aires, non perdetevi il Puente de la mujer, opera di Santiago Calatrava. Vi vengono in mente altri ponti da vedere?

Nozze reali: suite da 34mila euro

Un lussuoso hotel di Londra sta proponendo un’offerta regale per trascorrere una notte come William e Kate alla modica cifra di 34mila euro. Il pacchetto si chiama ‘Royal Connections’ e prevede un trattamento extralusso in una suite presidenziale, con tanto di maggiordomo 24 ore su 24. Ma non un maggiordomo qualunque, un valletto che solitamente lavora a Buckingham Palace e che per qualche giorno si dedicherà agli ospiti dell’hotel.

(GUARDA LE FOTO DELL’HOTEL DA 34.000 EURO A NOTTE)

Il cocktail di benvenuto per una delle sei coppie che potranno usufruire del pacchetto è ispirato ai gioielli della corona. In camera, sarà a disposizione degli ospiti una confezione di dolcetti come quelli offerti dalla coppia reale al matrimonio del 29 aprile. Nel pacchetto è compreso anche un tour guidato dei tre monumenti protagonisti del Royal Wedding: la Torre di Londra, Hampton Court Palace e Kensington Palace. Prima di lasciare l’hotel, la coppia sarà omaggiata di una copia del libro “William and Kate – The Love Story” di Robert Jobson, lo stesso autore delle biografie di Lady Diana. L’offerta è valida fino al 30 settembre, quindi potete anche iniziare a risparmiare!

Londra, crociera sul bus

Ha il corpo di un’anatra, ma è un veicolo che va sia in acqua che in strada. Il London Duck Tour è un bus anfibio, metà pulmino e metà motoscafo, essendo dotato sia di scafo che di ruote, sul quale è possibile fare un giro turistico alla scoperta di Londra. E’ molto più originale rispetto al tradizionale bus rosso a due piani perché dà la possibilità di fare, oltre al classico giro della città, anche una mini crociera sul Tamigi.

(GUARDA LE FOTO DEL BUS ANFIBIO)

Il bus anfibio che va sia via terra che via fiume, è un ex carro armato militare usato nella Seconda Guerra Mondiale, che è stato riadattato per un originale tour della capitale inglese. Il biglietto per gli adulti costa 20 sterline e per i bambini 14. E ci sono anche dei tour a tema: il James Bond, il DDay e la caccia al tesoro. Se avete intenzione di andare a Londra in occasione del matrimonio di William e Kate non perdetevi un’esperienza divertente e originale sul bus anfibio.

 

Londra: come cambia nel 2012

Se avete intenzione di andare a Londra nei prossimi mesi, non stupitevi per il fermento che c’è in città. Entro il 2012 lo skyline della capitale britannica dovrà cambiare. Sì, perché, con l’occasione delle Olimpiadi, l’intera città si sta rifacendo il look. Quindi, non solo stadio, velodromo e parco olimpico (che, a proposito, si chiamerà Queen Elizabeth Olympic Park), ma anche e soprattutto nuovi grattacieli. Il più spettacolare di tutti sarà lo Shard of Glass, una piramide di cristallo che sarà anche il grattacielo più alto d’Europa (310 m). Sorgerà nel nuovo quartiere chiamato London Bridge Quarter, di fronte a Tower Bridge, appunto, nella City.

(GUARDA LE FOTO DI COME SARÀ LONDRA NEL 2012)

Alcuni edifici saranno pronti già da quest’anno, come il ‘cetriolo’ (cucumber), un grattacielo simile alla torre 30 St Mary Axe realizzata da Norman Foster, e la stazione di King’s Cross. Del resto, anche il 2011 è un anno molto importante per Londra (e per tutta la Gran Bretagna): il prossimo 29 aprile si terranno le nozze del secolo, quelle tra il principino William e la compagna di college Kate Middleton. I preparativi sono già a buon punto!

Londra, camera con vista

hotel-londra-470.jpg

Manca ancora un anno, ma a Londra fervono i preparativi per le Olimpiadi del 2012. Tra i nuovi progetti in fase di realizzazione c’è un hotel in una stanza. Una sola camera, ma con vista! La camera ‘a room for London’ sarà realizzata sul tetto del Queen Elizabeth Hall & Purcell Room, una sala da concerto che fa parte del Southbank Centre, uno dei più importanti centri culturali di Londra, e potrà ospitare due persone. La struttura sarà temporanea e permetterà a chiunque sia alla ricerca di un albergo in città di prenotare per una o più notti una stanza tutta per sé. La facciata sarà fatta di alluminio e rifletterà le luci della City. All’interno ospiterà una suite dotata di ogni comfort. Sul tetto sarà realizzata anche una piscina pivata.

(GUARDA LE FOTO DELL’HOTEL IN UNA STANZA A LONDRA)

Un hotel temporaneo di questo tipo era stato già pensato due anni fa a Parigi. Sul tetto del Palais de Tokyo, nel quartiere del Trocadero, proprio davanti alla Tour Eiffel, era sorto l’Everland Hotel. Allora, una notte in hotel costava 333 euro. Del nuovo albergo londinese non si hanno ancora dettagli, ma qualunque sia il costo, ne varrà sicuramente la pena.

Capodanno: top 10 dei party

Se non sapete ancora dove trascorrere la notte di Capodanno, potete seguire i consigli della Guida al piacere e al divertimento di Roberto Piccinelli, detto da molti ‘sociologo del piacere’, che ha pubblicato la classifica dei dieci migliori party di fine anno nel mondo. Al numero uno c’è la festa più trasgressiva in assoluto che si svolge al Gibus Club di Parigi. Al secondo posto, naturalmente, c’è New York con il party esclusivo New Years Eve Ball al Webster Hall. Se non volete trascorrere il Capodanno al freddo di Times Square, potete rinchiudervi qui. La terza festa più hot (nel vero senso della parola, dato che qui ci sono almeno 30°C) si svolge a Miami Beach, al Fontainebleau Poolside, con party in piscina dato il clima. Festa indimenticabile anche a Londra all’Hammersmith Apollo.

(GUARDA LE FOTO DEI 10 PARTY DI CAPODANNO MIGLIORI DEL MONDO)

Nella classifica dei migliori party c’è anche quello che si tiene a Dubai al World Trade Center. A farla da padrona, però, è Sydney (chissà se qualcuno di voi sarà da quelle parti?). Piccinelli consiglia ben tre feste: l’Harbour Party 2010 al Luna Park Big Top proprio davanti al porto, la festa all’Ivy e quella sulla mitica spiaggia di Bondi Beach! Se, invece, preferite restare più vicini, in Olanda, ci sono ben due feste consigliate: quella all’Hotel Krasnapolsky di Amsterdam e quella al Crystal Venue di Culemborg, a pochi chilometri da Utrecht. Vi ho dato qualche idea? Prenotate subito un volo low cost. Se, al contrario, decidete di restare a casa, organizzate almeno un fantastico cenone con gli amici!

I ponti più green del mondo

Chi ha detto che un ponte high tech e ultramoderno non possa anche rispettare l’ambiente? Sembra proprio che l’ecocompatibilità sia il problema più pressante degli ultimi anni. Le ultime strutture realizzate nel mondo tengono conto sia dell’aspetto estetico sia del fattore ‘green’. A Brisbane, in Australia, per esempio, hanno costruito un bellissimo ponte, il Kurilpa Bridge, illuminato con energia solare. E’ il ponte pedonale più lungo nel suo genere e utilizza luci Led alimentate da 84 pannelli solari. Un altro ponte solare è stato realizzato a Copenhagen, in Danimarca. E’ formato da due torri fotovoltaiche riscaldate (o raffreddate, a seconda della stagione) da energia idroelettrica.

(GUARDA LA GALLERY DEI PONTI)

Sono praticamente immersi nella foresta e si integrano perfettamente con l’ambiente i ponti di Singapore e dell’isola di Langkawi, in Malesia. Il primo, che attraversa il parco Telok Blangah Hill, permette al visitatore di toccare letteralmente con mano le foglie degli alberi. Il secondo, lo SkyBridge, è una meraviglia dell’ingegneria moderna, fatto di curve e di un deck panoramico da cui ammirare l’arcipelago di 99 isole. Spettacolare sarà, infine, il ponte sul Tamigi che è in fase di costruzione a Londra: qui le piante rampicanti faranno parte della struttura e sarà raccolta l’acqua piovana da ridistribuire all’intera città. Non è meraviglioso?

A Londra il ristorante per cani e gatti

ristorante-animali.jpg

I nostri amici animali, oltre a essere diventati un elemento importante della famiglia e molte volte accuditi con un occhio di riguardo in più rispetto agli umani, spesso vengono viziati oltre dovuto, magari con qualcosa che a loro non piace neanche (penso, per esempio, a degli inguardabili indumenti e accessori). L’ultima novità che arriva da Londra, però, non potrà che fargli piacere. In Pimlico Road, ha infatti aperto il Lily’s Kitchen Diner, un ristorante gourmet dedicato a cani e gatti, con un menu studiato appositamente per loro. (GUARDA LE FOTO)

L’idea è di Henrietta Morrison, proprietaria del locale e chef specializzata. Il ristorante può ospitare un massimo di sei animali per volta, con tavoli e piatti studiati appositamente per essere confortevoli per i cuccioli a quattro zampe. Cibo di alta qualità preparato con ingredienti accuratamente selezionati, in grado di migliorare la salute degli animali. La notizia più bella, però, è che si tratta di un’iniziativa per raccogliere denaro a favore di un’associazione che si occupa dell’assistenza di cani bisognosi d’aiuto. Il ristorante rimarrà aperto fino al 23 dicembre, quindi se vi capita di andare a Londra in compagnia del vostro cane o gatto, fateci un salto!

Oxford Street, corsia di sorpasso?

oxford-street-folla-470.jpg

La celebre Oxford Street di Londra, la via più affollata e trafficata della capitale britannica nonché la più grande del mondo (è lunga 4 km), potrebbe diventare a due corsie: una per i turisti, e per chi si sofferma a guardare le vetrine dei negozi, e l’altra per chi ha fretta, una sorta di corsia di sorpasso, insomma (GUARDA LE FOTO). L’idea è venuta alla New West End Company, l’associazione che riunisce gli oltre 600 negozi, i grandi magazzini (tra i più famosi, Selfridges, Marks & Spencer, Debenhams), e gli esercizi pubblici tipo bar e ristoranti di Oxford Street. E’ stato calcolato che su questa via passano all’incirca 200 milioni di persone l’anno. Inoltre, è percorsa da 300 double deck bus (quelli a due piani tipici londinesi) ogni ora e incrocia tre importantissime fermate della metropolitana (Marble Arch, Oxford Circus e Tottenham Court), oltre ad altre vie centralissime e affollatissime, come Regent Street, Charing Cross Road, New Bond Street e Park Lane.

Una cosa simile l’avevano fatta a New York, dove era stata tracciata una linea sul marciapiede della Fifth Avenue per dividere i turisti dai newyorchesi. Ma non ha avuto successo. Voi cosa ne pensate?