La festa di Shiva a Kathmandu

Molti sadhu (ovvero santoni indù) stanno arrivando a Kathmandu per la Maha Shivratr: la grande festa, che inizierà il 23 febbraio, in onore di Shiva, il dio guerriero che abitava tra le vette dell’Himalaya, maestro della disciplina yoga, intesa come via iniziatica.
Dai monti himalayani e dalle città dell’India e del Nepal, a piedi scalzi e con qualsiasi mezzo, tutti i devoti dell’aspetto distruttivo della Trimurti accorrono alla grande festa in un lungo cammino fatto di silenzi e meditazione.
Shiva, per chi non lo sapesse, è anche il difensore degli emarginati e, più in generale, di chi è fuori dagli schemi.
Nel gennaio del 2007 ci fu un’altra importante festa indù che richiamò mezzo milione di pellegrini, clicca qui per vedere le foto.

Volando sul tetto del mondo

Vorremmo fare tutti l’esperienza di LATINAGUAPA77: un viaggio in Asia che dura già dai primi di marzo. Il suo blog è un diario, che descrive tutti i luoghi che ha visitato, in modo divertente, puntellato da numerosi album fotografici (da Bali a Lhasa).
Solo per citare alcune tappe: dalla Costa delle Andamane a Kathmandu, da Varanasi a Angkor Wat.

Dal suo post del 31 ottobre:
Besos a todos, prossima meta volo in parapendio tandem sull’Himalaya