Jakutsk, la città più fredda del mondo

jakutsk.jpg

C’è una citta nel bel mezzo della Siberia che è considerata come la più fredda al mondo. Si tratta di Jakutsk, capitale della regione autonoma della Jacuzia, conosciuta da tutti quelli che almeno una volta hanno giocato a Risiko. La temperatura media nei mesi invernali si aggira intorno ai -30°, mentre in quelli estivi si arriva a +18°.

Jakutsk ha una popolazione di circa 200.000 abitanti ed è servita da un aeroporto internazionale. Ma i trasporti su strada sono un po’ più problematici. La città è situata sulla sponda occidentale del fiume Lena, lungo il quale non esiste alcun ponte per oltrepassarlo, quindi per spostarsi verso est e raggiungere la Lena Highway è necessario prendere un ferry nei mesi estivi o guadare il fiume ghiacciato in quelli invernali. Il problema nasce nei mesi intermedi, quando il fiume impetuoso non è navigabile e non può essere guadato. Perchè allora Jakutsk ha così tanti abitanti ed è considerata una città importante? Semplicemente perchè la Jacuzia è una regione ricchissima di gas naturale e i suoi abitanti hanno un reddito 8 volte superiore a un qualsiasi altro cittadino russo. Questa regione è anche l’aerea amministrativa più grande del mondo, con circa 3 milioni di chilometri quadrati di superficie, per metà tundra e per metà taiga.