I parchi più belli d’America

I parchi, si sa, sono più belli d’estate, quando sono fioriti e colorati. Ma anche d’inverno hanno un loro fascino, proprio perché sono solitari e ameni. Negli Stati Uniti e in Canada ci sono parchi spettacolari e caratteristici soprattutto in inverno. Il celebre huffingtonpost ha stilato la classifica dei più belli. Lo Zion e il Bryce Canyon, nello Stato dello Utah, in alta montagna, sono entrambi aperti d’inverno e le rocce imbiancate dalla neve sono un vero spettacolo. Tra i parchi più belli c’è il Banff National Park, che è il primo parco nazionale del Canada. Si estende su 6.641 chilometri quadrati e ha molti ghiacciai, foreste di conifere e paesaggi alpini. Anche l’Olympic National Park, nello Stato di Washington, è tra i più bei parchi statunitensi, ma anche uno dei meno conosciuti.

(GUARDA I PARCHI PIÙ BELLI D’INVERNO)

Nella classifica c’è anche il Jasper, in Canada, con un paesaggio montano unico, fatto di vette, laghi, cascate e canyon. Il Mt Rainier svetta tra ghiacciai e laghi e, nello Stato del Colorado, c’è il Rocky Mountain National Park, proprio nel cuore delle Montagne Rocciose. Il più antico degli Stati Uniti è Yellowstone, caratterizzato da miglia e miglia di natura incontaminata, animali liberi ma protetti e acque cristalline, cascate e laghi alpini. Infine, c’è lo Yosemite, in California, che è aperto tutto l’anno benché d’inverno alcune zone siano irraggiungibili. Ve ne vengono in mente altri da suggerire all’huffingtonpost?

Nevicate record nel mondo

new-york-times-square-nevicata470.jpg

Per chi deve mettersi in viaggio è un bel problema, ma, del resto, d’inverno si sa, è normale che nevichi! Certo, magari non proprio durante le vacanze natalizie. No? Disagi nei trasporti (molti hanno trascorso nottate intere negli aeroporti chiusi di New York (dove sono stati cancellati migliaia di voli), Boston, Ottawa, Parigi o Londra), difficoltà negli spostamenti in auto, treno e persino a piedi. Un vero peccato. Ma, per noi che siamo rimasti a casa, vedere le più belle capitali del mondo coperte da un soffice manto di neve candida è davvero uno spettacolo.

(GUARDA LE FOTO DELLE CAPITALI DEL MONDO INNEVATE)

E le immagini di questi momenti possono essere davvero divertenti. Come vedere qualcuno che fa sci di fondo in piena Times Square (a New York erano 60 anni che non si vedeva una nevicata simile) o l’elefantino allo zoo di Berlino che si diverte a giocare a palle di neve. Sono scene indimenticabili! Non trovate?

Russia, tuffi nel ghiaccio

epifania-ortodossa-470.jpg

Pe la festa dell’Epifania ortodossa che si celebra il 19 gennaio, in Russia è tradizione tuffarsi nell’acqua ghiacciata (GUARDA LE FOTO). La temperatura esterna è di -16°C. Quella interna, incalcolabile… Vi rendete conto? Ma i russi non temono le gelide temperature invernali e si sollazzano allegramente nei laghi nei dintorni di Mosca e di San Pietroburgo (GUARDA IL VIDEO).

Immergersi nelle acque gelide fa parte del rito religioso. Mi immagino si scolino anche litri di vodka prima del bagno, per sentire meno l’escursione termica. Che ne pensate? Se non ci credete, guardate il video.

Amsterdam: si pattina tra i canali

amsterdam_ghiaccio.jpg

Chissà se tra i pattinatori dei canali di Amsterdam ci sono anche Hans e Gretel, i protagonisti del romanzo ‘Pattini d’argento’ che tutti quanti abbiamo letto da bambini? In Olanda fa talmente freddo in questi giorni che, al posto dell’acqua, nei celebri canali si passeggia e si pattina sul ghiaccio. Ma il ghiaccio non è soltanto in città. Anche il mare che lambisce la costa è gelato e si cammina letteralmente sulle acque… Se pensavo facesse già abbastanza freddo in Italia non oso immaginare come sia la temperatura lì! Prima di andare ad Amsterdam aspetterò un po’… e voi?