Le 8 spiagge più incontaminate

Se pensate che le spiagge delle Maldive, delle Laccadive o delle isole della Polinesia siano paradisi terrestri, non avete ancora visto nulla. Al mondo esistono spiagge ancora più incontaminate, luoghi meravigliosi, accessibili solo a pochi (GUARDA LE FOTO). Il sito Mother nature network ha selezionato otto spiagge considerate le più incontaminate della Terra. Otto litorali sparsi per il mondo (tre solo negli Stati Uniti) dove non c’è traccia di inquinamento e dove arrivano pochissimi turisti. Ecco il podio. Al primo posto c’è Whitehaven Beach, sull’isola di Whitsunday, in Australia, il cui accesso è limitato e controllato dall’autorità che gestisce la Grande Barriera Corallina. Al secondo posto c’è Playa Matapalo, Costa Rica, rifugio per le tartarughe marine. Al terzo posto c’è la Hanauma Bay, sull’isola di Oahu, alle Hawaii: da qualche anno, l’accesso ai turisti è a numero chiuso.

La classifica segue con le spiagge di: Koh Libong, in Thailandia; Las Islas Cies, in Spagna; Sancho Bay, sull’isola di Fernando de Noronha, in Brasile (anche qui l’accesso ai turisti è limitato a un certo numero giornaliero); Short Sands Beach, nello Stato dell’Oregon, e Goosewing Beach, nel Rhode Island, entrambe negli Stati Uniti. Date un’occhiata alle spiagge e ditemi se siete d’accordo o se ne proponete altre che, secondo voi, sono ancora più paradisiache.