Grattacieli più alti d’Italia

Con la posa della guglia al nuovo grattacielo di César Pelli a Milano, avvenuta lo scorso 15 ottobre (GUARDA IL VIDEO), nel capoluogo lombardo è scoppiata la battaglia dei grattacieli. Finora, infatti, il grattacielo più alto d’Italia era il nuovo Palazzo Lombardia, detto anche Pirellone bis, sede della Regione Lombardia, alto 161,3 metri, che ha soppiantato il caro e vecchio Grattacielo Pirelli che per decenni è stato il grattacielo più alto d’Italia e che ora si piazza solo 6° con i suoi 127,1 m. Con la punta detta Spire, quindi, il Pelli è alto 230 m ed è il grattacielo più alto d’Italia.

(GUARDA LA GALLERY DEI GRATTACIELI PIÙ ALTI D’ITALIA)

Il terzo grattacielo più alto d’Italia sarà la Torre Diamante (140 m) che sorgerà a breve a Milano sempre nella stessa zona del Pelli del Pirellone bis, Porta Nuova. Al 4° posto troviamo la Torre Telecom Italia di Napoli, al 5° la Torre Pontina di Latina. Dopo il Pirelli, il 7° posto è occupato dalla Torre Unipol di Bologna, l’8° e il 9° dalle due Torri Enel di Napoli, le nostre ‘Torri gemelle’, e all’ultimo posto della top 10 si trova la Torre Europarco di Roma.

Tutti pazzi per lo sky jump

L’ultima moda in fatto di vacanze adrenaliniche sta nel girare il mondo alla ricerca dei grattacieli e delle torri più alte da cui lanciarsi nel vuoto. Si chiama sky jump e lo si può fare in molte città ormai. L’edificio più alto del mondo da cui si può fare sky jump si trova a Las Vegas. Lo Stratosphere Sky Jump è alto 350 metri, ma ci si può lanciare solo da 260 m. Il secondo edificio più alto del mondo da cui poter fare un salto nel vuoto è a Macao, in Cina: la Macau Tower è alta 338 metri, ma si può fare bungee jumping da 233 m.

(GUARDA GLI SKY JUMP PIÙ ALTI DEL MONDO)

Si scivola a 85 km orari dalla Sky Tower di Auckland, in Nuova Zelanda, lanciandosi da 192 metri, ma si può fare anche una passeggiata da brivido all’esterno della torre – la cosiddetta edge walk (passeggiata sul bordo) – se si sale fino a 300 m. Naturalmente completamente imbragati per non cadere! La passeggiata sul cornicione la si può fare anche sulla torre per le telecomunicazioni più alta del mondo, la CN Tower di Toronto, in Canada, che misura 553 metri da terra. E voi vi lancereste volentieri da una di queste torri? Guardate questo video e poi ditemi…

sky jump,grattacielo,salto dal grattacielo,cn tower,las vegas

Nuovo grattacielo a New York

A Manhattan è spuntato un nuovo grattacielo. E che grattacielo! Firmato Frank O’Gehry, lo stesso del Guggenheim di Bilbao, della Casa danzante di Praga e di tanti altri edifici dallo stile inconfondibile, il New York by Gehry è un edificio alto 265 metri ed è attualmente il grattacielo residenziale più alto dell’emisfero occidentale. Interamente fatto d’acciaio inossidabile, cambia colore con la luce del sole e, per via delle forme morbide, sembra si muova spostato dal vento che soffia sempre a New York City. Avete presente?

(GUARDA LE FOTO DEL NUOVO GRATTACIELO DI NEW YORK CITY)

I 76 piani del grattacielo ospitano appartamenti di lusso e molte sale comuni, come la biblioteca, la palestra, la piscina, la sala giochi e il terrazzo per i barbecue (molto ‘American’!). Inoltre, sono caratterizzati da ampie vetrate che permettono di godere di un panorama mozzafiato su Manhattan. Da una parte si vede il Woolworth Building dall’altra l’Hudson River con tutti i ponti per finire con lo skyline dell’Empire State Building, del Chrysler e di Central Park. Come mi piacerebbe avere uno di questi appartamenti. A voi no?

Le 7 meraviglie architettoniche del 2011

Se avete in programma un viaggio nel 2011, sappiate che alcune città stanno per cambiare il loro skyline, con lo zampino di alcuni architetti di fama mondiale, i cosiddetti archistar. Secondo una classifica pubblicata dal Corriere della Sera, sono ben sette le meraviglie architettoniche che sorgeranno quest’anno. Opere mastodontiche, che potrebbero anche cambiare in peggio il look di alcune metropoli. Solo a Londra ne sorgeranno quattro: un nuovo grattacielo-cetriolo, il Cucumber, ideato dall’architetto inglese Robin Partington; il palazzo UBS a Broadgate, opera di Ken Shuttleworth; il condominio extralusso One Hyde Park, di Richard Rogers; la nuova hall della stazione di King’s Cross del gruppo McAslan. E tutto questo senza contare che molte strutture sportive sono in fase di realizzazione e saranno terminate entro il 2012, anno delle Olimpiadi che si svolgeranno proprio nella capitale britannica.

(GUARDA LE 7 MERAVIGLIE ARCHITETTONICHE DEL 2011)

Nel 2011 sorgerà anche il nuovo centro nello Stato del Nuovo Messico, Stati Uniti, adibito ai primi viaggi turistici nello spazio, realizzato da Norman Foster. Nella metropoli di Guangzhou, in Cina, si innalzerà il grattacielo che ospiterà l’International Finance Center, mentre a San Pietroburgo dovrebbe sorgere la torre Gazprom, la cui costruzione è stata molto contestata. Se siete appassionati di grattacieli ed edifici futuristici, restate connessi, di novità ce ne sono sempre tantissime.

Gli hotel più alti del mondo

ritz-carlton-hong-kong-470.jpg

Se mai vi capitasse di alloggiare in uno degli hotel più alti del mondo potrete dire di avere vissuto una meravigliosa esperienza di viaggio anche solo stando chiusi nella vostra camera. Sì perché dall’alto si gode di un panorama mozzafiato della città che si andrà a visitare a cui non si può proprio rinunciare. Il Forbes ha stilato la classifica dei dieci hotel più alti del mondo che desidero condividere con voi. L’hotel più alto del mondo sta per aprire (marzo 2011) a Hong Kong. E’ il Ritz-Carlton e sarà alto quasi 500 metri (489,8136, per la precisione). Affacciato davanti a una delle baie più spettacolari del mondo, sarà una vera meraviglia. Fino ad allora l’hotel più alto del mondo è il Park Hyatt di Shanghai, che misura 413,9 m. Segue la nuova Trump International Hotel & Tower di Chicago, 411 metri di cristallo nel pieno centro della città del vento.

(GUARDA LE FOTO DEGLI HOTEL PIÙ ALTI DEL MONDO)

I tre hotel successivi si trovano tutti a Dubai, negli Emirati Arabi, e sono il Rose Rayhaan (333 m) e, a pari altezza (320,9544 m), il Burj Al Arab (detto anche ‘la vela’) e il nuovissimo Armani Hotel, che si trova ai piani bassi (per modo di dire) del grattacielo più alto del mondo, il Burj Khalifa (la cui sommità tocca gli 826 metri). Gli altri hotel della top 10 sono il Baiyoke Sky Hotel di Bangkok, in Thailandia (309 m), il Four Seasons di Miami (239,8 m), il Q1 in Australia (235 m) e il Grand Lisboa a Macao, in Cina (227,9 m).

Il grattacielo più alto di Montecarlo

Montecarlo è famosa per il Gran Premio, i casinò e per i grattacieli. Come se non ce ne fossero abbastanza, sono partiti i lavori per la costruzione di quello che sarà il grattacielo più alto del Principato di Monaco, la Torre Odéon. In realtà saranno due i grattacieli, uno attaccato all’altro, e il principale avrà ben 170 metri d’altezza. I 49 piani ospiteranno uffici e residenze privare superlusso. La Torre sarà ultimata nel 2014 e cambierà inesorabilmente lo skyline della città.

(GUARDA LA GALLERY DEL GRATTACIELO PIÙ ALTO DI MONTECARLO)

Non si sa ancora quanto costeranno gli appartamenti, ma sicuramente molto più di quanto Fini abbia speso per l’acquisto del tanto discusso bilocale in cui vive il cognato. Negli Anni ’80, il Principe Ranieri aveva deciso di fermare la costruzione di edifici troppo alti, ma dopo la successione del figlio Alberto, attuale Principe, il boom edilizio è ripartito.

New York, i 5 migliori skyline

Se volete godere al massimo di una vista indimenticabile su New York City, non c’è niente di meglio che salire sul tetto di un grattacielo e scrutare Manhattan dall’alto. Il punto panoramico più gettonato è senz’altro l’osservatorio dell’Empire State Building, il più alto grattacielo di New York (almeno, per ora). Si trova a 320 metri d’altezza e si raggiunge con un velocissimo ascensore che porta fino all’86° piano. Molti di voi, come me, ci saranno stati. Ma forse non tutti sanno che di osservatori la Grande Mela è piena. Per esempio, se salite sul Top of the Rock, al 70° piano del Rockefeller Center, potete guardare dritto ‘negli occhi’ proprio l’Empire!

(GUARDA I 5 MIGLIORI SKYLINE DI NEW YORK)

Un po’ meno turistici sono, invece, gli ultimi piani di due ristoranti all’interno di due grandi hotel: The View Restaurant, nel Marriott Hotel, un ristorante girevole – nonché l’unico nel suo genere in tutta New York – e la terrazza esterna del Le Parker Meridien, con vista su Central Park. Se ciò non bastasse, il modo migliore per guardare i tetti di tutti i grattacieli è con l’elicottero. Si sorvola non soltanto Manhattan, ma anche la Statua della Libertà e i cinque distretti di New York. Un’esperienza unica al mondo!

Nuovo grattacielo a New York

Nel 2014 lo skyline di New York sarà diverso. E non solo per lavori di Ground Zero. Se oggi, su tutti i grattacieli di Manhattan, svetta l’Empire State Building, l’edificio più alto della città, il suo primato sarà minacciato dal nuovo 15 Penn Plaza (o Vornado Tower, dal nome del costruttore). Una torre di cristallo alta 363 metri che ospiterà uffici, propio a due passi dall’Empire. L’annuncio sta facendo discutere i newyorchesi, che sono convinti che il nuovo grattacielo farà ombra a quello che oggi è il simbolo della Grande Mela (dopo il crollo delle Torri Gemelle).

(GUARDA LE FOTO DEL 15 PENN PLAZA)

L’Empire State Building risale al 1931 e, ai tempi, era l’edificio più alto del mondo, sorpassando il Chrysler Building (319 m). Oggi, poverino, è solo 15°. Il primato va al Burj Khalifa, alto ben 826 metri, inaugurato lo scorso mese di gennaio a Dubai. Per soddisfare la vostra curiosità, ecco quali sono gli altri grattacieli più alti del mondo: Taipei 101 (2° edificio più alto del mondo, 508 m), Shanghai World Financial Center (3°grattacielo più alto del mondo, 492 m), International Commerce CentreHong Kong (4° con i suoi 484 metri) e Petronas Towers di Kuala Lumpur (5° con 452 metri ciascuno). Ecco un omaggio a New York City.

Un grattacielo alla Mecca

Non sono sicura che i pellegrini ne saranno felici, ma alla Mecca, in Arabia Saudita, sorgerà il secondo grattacielo più alto del mondo, dopo il Burj Dubai (826 metri d’altezza) inaugurato pochi mesi fa. Il Mecca Royal Clock Tower (GUARDA LE FOTO) sarà alto 662 m e ospiterà un hotel di lusso con più di 3000 camere. Le più belle avranno una vista spettacolare sulla Mecca. Sulla cime dell’edificio ci sarà un enorme orologio: solo quello sarà sei volte più grande del Big Ben di Londra!

L’hotel sarà inauagurato a fine giugno, in tempo per il Ramadan, che quest’anno cadrà intorno al 10 agosto. Il grattacielo sarà visibile a 17 km di distanza di notte e a 12 km di giorno. Sarà anche un segno ben visibile per i pellegrini che giungono alla Mecca. Secondo il Corano, infatti, ogni musulmano deve venire alla Mecca almeno una volta nella vita. Qui è nato Maometto, fondatore dell’Islam.

NY: brunch sui tetti

210-Fifth.jpg

La cosa più trendy che si possa fare a New York quest’estate è darsi appuntamento nel weekend per un brunch sul tetto di un grattacielo. Forse queste scene le vedremo nel sequel di Sex and the City (dove vedremo anche Victoria Beckham), perché ai tempi di Carrie, Samantha & friends la moda non era ancora scoppiata. A Manhattan si può andare al 230 Fifth dove c’è il rooftop bar più grande di tutti con vista sull’Empire State Building, alla Hudson Terrace con vista sullo Hudson River e al Gansevoort, con tanto di piscina e giardino. A Brooklyn si va all’Alma, mentre nel Queens c’è il Ravel. Al di là del cibo, vale la pena provare l’esperienza per godere di un panorama mozzafiato della Grande Mela dall’alto.