Al mare in Inghilterra con l’euro

bournemouth.jpg

Ho letto che dalla prossima estate, a Bournemouth (nella foto) e a Poole, due località balneari della Gran Bretagna affacciate sulla Manica, si potrà pagare in euro. Lo scopo è di favorire il tursimo, dato che, quest’anno, l’Inghilterra ha risentito più di qualunque altro Paese europeo della crisi. La stessa Londra è tuttora la meta più conveniente dove trascorrere le vacanze. Naturalmente gli inglesi non vedono di buon occhio questa ‘apertura alla moneta unica’ a dispetto della sterlina, iniziativa supportata, invece, dagli uffici del turismo che sperano così di attirare vacanzieri dal resto d’Europa. Certo, il mare inglese non è quello della Costa Azzurra e neppure il clima. Ho ancora in mente la mia vacanza-studio in un college di Brighton nel mese di luglio con tanto di piumino, calzettoni e maglione di lana. Un incubo! Ma è anche vero che il clima oggi è cambiato e magari il sole ad agosto è caldo anche lì. Se guardate questo video, Bournemouth non è poi così male… no?