Arriva il primo 787 Dreamliner

Come vi avevo anticipato qualche mese fa, sta per arrivare l’aereo più ecologico del mondo, il Boeing 787 Dreamliner. Costruito per il 50% con fibre di carbonio, permette di inquinare il 30% in meno dell’acerrimo concorrente Airbus A380, che resta, comunque, l’aereo più grande del mondo. Il primo esemplare del B-787 è appena stato consegnato alla compagnia giapponese All Nippon Airways e, finalmente, possiamo vedere in anteprima le prime immagini di questo nuovo colosso dei cieli.

(GUARDA LA FOTOGALLERY DEL 787 DREAMLINER)

Il 787 Dreamliner è un aereo meno costoso, più ecologico e consente di aumentare del 40% il raggio d’azione. Rispetto a un aereo della stessa classe, infatti, la Boeing ha tagliato del 20% il consumo di cherosene, del 20% le emissioni dei gas serra, del 30% i costi di manutenzione della fusoliera e del 60% il livello di inquinamento acustico. Guarda il video del 787 Dreamliner.

boaeing 787 dreamliner,b-787,aereo,boeing,colosso dei cieli,ecologico

Polinesia, il resort più green

isola-tetiaroa-polinesia-470.jpg

Sull’isola polinesiana di Tetiaroa sta per sorgere il resort più eco-compatibile del mondo. The Brando prende il nome dal proprietario dell’atollo, Marlon Brando, che lo acquistò nel 1966, e sarà costruito sul motu dove un tempo sorgeva un hotel di lusso fondato dal celebre attore americano. Il resort impiegherà un sistema all’avanguardia per la produzione, la conservazione e la distribuzione di energie rinnovabili. Al centro del progetto c’è il rispetto per il delicato ecosistema dell’isola e l’attenzione alla comunità locale. Tra le idee ‘green’: l’utilizzo dell’acqua fredda a -5°C presa dalle profondità marine che serve per coltivare ogni tipo di prodotto della terra; un impianto di condizionamento alimentato ad acqua che permette il risparmio energetico del 90%; un centro di ricerca per lo studio delle tartarughe; l’assenza totale del cemento. Sarà pronto verso la metà del 2012.

(SFOGLIA LA GALLERY DI TETIAROA)

Tetiaroa si trova nell’arcipelago della Società, poco lontano da Tahiti. Un tempo era il buen retiro dei re della Polinesia perché è molto difficile da raggiungere e non è vicino a nessun atollo. E’ completamente circondato dalla barriera corallina ed è vietato passarci sopra con le imbarcazioni. Ai tempi di Marlon Brando è stato creato un unico passaggio tra i coralli che viene usato tuttora. Insomma, è un luogo unico al mondo e io non vedo l’ora di andarci. Voi no?