New York invasa da pianoforti

Se siete in partenza per New York City, ecco una delle nuove attrazioni che troverete in città: 60 pianoforti lungo le strade principali e più frequentate, da Times Square a Brooklyn a Battery Park, ma anche alle fermate degli autobus e nelle stazioni ferroviarie. Chiunque passi davanti a un piano, dalle 9 alle 22, può sedersi e mettersi a suonare (GUARDA LE FOTO). E’ tutto gratis! Businessmen, ragazze in giro a fare shopping, mamme con bambini, turisti, tutti possono divertirsi e, se sono bravi pianisti, anche divertire il pubblico che si ferma ad ascoltare.

L’iniziativa si sta svolgendo anche a Londra (per la seconda volta). Sì perché l’idea, chiamata ‘Play Me, I’m Yours’, è venuta a un artista inglese, Luke Jerram, che aveva già sperimentato gli street piano con grande successo a Londra, Barcellona, Bath e Bristol lo scorso anno. E prima di allora l’happening si era svolto a Sydney e a San Paolo. I possimi appuntamenti sono a Belfast, Pécs (Capitale europea della cultura 2010) e San José (California). I pianoforti resteranno per le strade della Grande Mela fino al 5 luglio, poi saranno donati ad alcune scuole newyorchesi. Guardate e performance in questo video.

Il ponte di Brooklyn è da restaurare

brooklyn_bridge.jpg
Uno dei ponti più famosi al mondo, il ponte di Brooklyn a New York, sta per compiere 126 anni e, finalmente, l’amministrazione cittadina ha deciso di dare inizio a degli importanti lavori di restauro. Negli ultimi anni la condizione strutturale ed estetica del ponte che collega Brooklyn a Manhattan è notevolmente peggiorata. Pur essendo assolutamente sicuro, risulta essere arruginito in diversi punti e diverse strutture portanti presentano crepe e problemi di corrosione. I lavori inizieranno prima dell’estate e dureranno circa 4 anni, quindi questi sono gli ultimi mesi per poterlo vedere in tutta la sua bellezza, prima che sia oscurato da impalcature e lavori in corso.