Gli aeroporti più strani del mondo

saba-airport.jpg

Viaggiando spesso, mi è capitato di visitare parecchi aeroporti in giro per il mondo, ma mai come quelli che potete vedere in questa fotogallery. Come potete immaginare, una pista di atterraggio e decollo, deve essere abbastanza lunga per permettere l’arrivo e la partenza degli aerei e in alcuni casi le soluzioni scelte lasciano davvero a bocca aperta (GUARDA LE FOTO).

L’aeroporto internazionale di Osaka in Giappone, per esempio, è stato costruito su un’isola artificiale distante tre chilometri dalla costa, mentre a St. Maarten, nei Caraibi, gli aerei quasi atterrano in spiaggia. A Gibilterra, invece, la pista di atterraggio attraversa la principale arteria automobilistica del territorio britannico. Oppure ancora, in Francia a Courchevel hanno costruito una pista con pendenza del 18% e a strapiombo sulla vallata sottostante. Un po’ quello che hanno fatto a Lukla, in Nepal, solo che qui il traffico aereo è talmente elevato che ogni giorno si rischiano collisioni come quella sfiorata nel video che potete vedere qui sotto. E voi conoscete altri aeroporti fuori dal comune?

Perse sette valigie al minuto

valigie-smarrite.jpg

Avete mai provato a restare davanti al nastro trasportatore dell’aeroporto in attesa di vedere spuntare la vostra valigia e scoprire, dopo ore di attesa, che non la rivedrete mai più? In Europa la situazione sta diventando un incubo! I bagagli smarriti negli aeroporti sono tantissimi. E’ difficile ritrovarli e, se non vengono restituiti, è ancora più complicato avere un adeguato risarcimento. Negli scali europei ogni minuto si perdono 7 bagagli, 416 l’ora per un totale di 10mila al giorno. Nel 2008 i bagagli perduti in tutto il mondo sono stati 32,8 milioni (contro i 42,4 milioni del 2007, quindi consoliamoci…). Una valigia ogni 3.000 passeggeri (1 milione l’anno), però, non viene mai più ritrovata. La maggior parte viene persa quando c’è almeno uno scalo. Quindi, sappiatevi regolare…  Ma dove vanno a finire le nostre valigie? Dubbio amletico… Non potendo fare molto per aiutarvi, se non dirvi che tra poco le valigie avranno un’etichetta elettronica più intelligente del codice a barre, gli unici consigli che posso darvi sono: 1) ridurre il bagaglio al minimo (tanto poi non indossiamo la metà delle cose che ci portiamo dietro, no?) e viaggiare con un trolley o una borsa a mano da imbarcare in stiva. Ricordatevi che tutte le compagnie aeree consentono un bagaglio a mano: deve pesare al massimo 5 kg (alcune compagnie anche 7 o 10 kg, verificate) e la somma dei lati non deve misurare più di 115 cm (di solito, quindi, 55x40x25 cm, ma controllate bene la vostra valigia); 2) scegliete bene la compagnia aerea. Quelle che perdono più bagagli sono, in ordine: TapBritish Airways, Alitalia, KLM, Air France, Lufthansa, Sas e Iberia. E’ divertente sapere che, a volte, sono i passeggeri a dimenticare di ritirare il bagaglio. Guardate cos’è stato dimenticato all’aeroporto: vi farete due risate!

I migliori aeroporti del mondo

incheon2.jpg

Come ogni anno, è stata pubblicata la classifica dei migliori dieci aeroporti del mondo. Stilata come sempre da Skytrax, agenzia di consulenze britannica, la classifica si basa sui giudizi raccolti intervistando oltre 8,6 milioni di passeggeri internazionali. Nel 2009, il primo premio se lo aggiudica l’Incheon International Airport, scalo internazionale situato a circa 70km da Seoul, capitale della Corea del Sud. Questo stesso aeroporto è risultato primo anche dal 2005 al 2007, mentre l’Hong Kong International Airport (vincitore lo scorso anno) si classifica al secondo posto. Gradino più basso del podio, invece, per il Changi di Singapore. Interessante notare come i primi tre siano asiatici, mentre il primo europeo, Zurigo, si trovi al quarto posto e nessun nordamericano compaia nella lista. Ma secondo voi, Malpensa e Fiumicino, in che posizione si potrebbero classificare? Questa la classifica completa:

1.     Seoul Incheon (Corea del Sud)

2.     Hong Kong (Cina)

3.     Singapore Changi (Singapore)

4.     Zurigo (Svizzera)

5.     Monaco (Germania)

6.     Kansai Osaka (Giappone)

7.     Kuala Lumpur (Malesia)

8.     Amsterdam Schiphol (Olanda)

9.     Centrair Nagoya (Giappone)

10.   Auckland (Nuova Zelanda)