Una terrazza sulla Marmolada

Garantisce una vista mozzafiato sulle Dolomiti, Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco. E’ la nuova terrazza panoramica inaugurata a Punta Rocca, sulla Marmolada, tra Veneto e Trentino, a 3.265 metri di quota, con vista a 360° sui ‘monti pallidi’: Sassolungo, Sella, Civetta, Pelmo. Le montagne più spettacolari del mondo, insomma! Sul tetto dell’edificio da cui sporge il balcone c’è la stazione della funivia, ma ci si può arrivare anche con l’ascensore.

(GUARDA LE FOTO DELLA TERRAZZA PANORAMICA SULLA MARMOLADA)

La terrazza sulla Marmolada, la Regina delle Dolomiti, può ospitare fino a 70 persone contemporaneamente. La struttura su cui si trova è un parallelepipedo verticale di cemento inchiodato alla roccia e non è stato per niente facile costruirlo. Per salire, si parte da Malga Ciapela passando per le stazioni intermedie di Antermoja (a 2.350m) e Serauta (a 2.950m), dove si trova anche il ristorante con vetrate panoramiche e la toilette (se soffrite di vertigini può servire…).

Una terrazza sulla Marmoladaultima modifica: 2011-07-19T17:14:00+02:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

17 pensieri su “Una terrazza sulla Marmolada

  1. che vergogna lasciamo queste trovate ai francesi che hanno coperto di cemento le cime del m.bianco per far vedere ai turisti in sandali e ciabatte quello che poi non sanno apprezzare perchè non lo hanno guadagnato un passo alla volta
    jay

  2. Un’altra bruttura fatta dai Veneti come le ascensioni in elicottero Si è proprio roba da vergognarsi!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  3. Sicuramente spettacolare. Però, quel parallelepipedo di cemento armato e… le antenne? I miei precedenti commentatori hanno già espresso qulli che sono anche i miei sentimenti.
    Ma l’Unesco non ha niente da eccepire? Anche queste strutture sono patrimonio dell’umanità?

  4. condivido il parere di chi a commentato prima di me, chi ha autorizzato tutto questo è da arresto!! semplicemente vergognoso!!! patrimonio dell’unesco?

  5. chi ama veramente la montagna come me,penso che di fronte a questi scempi!!!!!rimanga a bocca aperta si,ma non per il panorama…….


  6. i commenti che ho trovato sull’argomento ” Marmolada ” sono stati fatti dai soliti irresponsabili che mettono in pericoli quelli che ne corrono il doppio per aiutarli in quanti i prodi scalatori non sanno salvarsi da solo hanno bisogno di cani, elicotteri e uomini ( purtroppo ) devono correre il pericolo per la propria vita accettandi le bolardeddagini di irresponsabili, Se questi tesori dell’Unesco sono tali devono essere viti da tutti anche dai vecchi senza che questi incorrano in incidentio mortali. La presunzione dei presunti coraggiosi scalatori non possono pretendere l’atto di eroismo da loro svolto mettendo la vita in gioco. Ci saranno altri uomini che desiderano apprezzare queste bellezze particolari pochino coraggiorsi di avventurarsi senza competenze guitati da guide prezzolate solo per danaro.

  7. In pianura capannoni a perdita d’occhio, ci mancava anche la Marmolada. In giro per il Veneto capannoni vuoti, ma con i pannelli solari sul tetto (per gli incentivi?) noooo per l’ecosostenibilità. Quello che non siamo riusciti a brutalizzare negli anni ’60 lo stiamo finendo adesso.
    Veneti sveglatevi anche se non ci sveglieremo mai.
    Politic… anti veneti vergogna

  8. Assolutamente vergognoso,
    la Montagna va vissuta con umilta’ e assaporata
    con intelligenza. Per favore chi non e’ in grado di vivere la Montagna
    in questo modo passi il suo tempo libero nei Centri Commerciali
    c’e’ tutto, dal supermercato alimentare ai negozi di abbigliamento.
    Per cortesia non affollate gli impianti di risalita
    oltre ad utilizzare uno strumento sbagliato
    vi fa’ anche male alla salute.
    Se proprio volete andare in Montagna, sforzatevi, e usate le gambe.
    P.S. In Montagna vige la regola del silenzio, tappatevi la bocca
    se proprio non riuscite andate nei Centri Commerciali
    dove tutto e’ permesso.

  9. Tanto cemento,tanti soldi, tanto impegno per un,opera tanto stupida. Ne potevamo tranquillamente fare a meno. I rifugi alpini sono sempre stati fatti in modo che non deturpassero l’ambiente, qui l’effetto è tristissimo. Rivoglio la montagna come era prima.

I commenti sono chiusi.