Le città coloniali più belle

adelaide-470.jpg

Strade e vicoli senza tempo, case colorate e decori retrò, questo è il fascino degli edifici coloniali. Dall’australiana Adelaide, chiamata la città delle chiese per il grande numero di edifici di culto, alla venezuelana Caracas, metropoli frenetica e moderna, famosa per gli alti grattacieli e per l’architettura avveniristica. Dalla messicana Oaxaca, in cui sembra essere tornati indietro nel tempo alla portoricana San Juan, che ha il porto più prestigioso della zona caraibica. Insomma, ogni città coloniale è unica nel suo genere, ma legata alle altre dalla bellezza architettonica, da una grande ricchezza culturale e da una storia turbolenta.

(GUARDA LE FOTO DELLE CITTÀ COLONIALI PIÙ BELLE DEL MONDO)

Anche Minas Gerais, in Brasile, è ricca di chiese ed edifici in stile barocco, che sembrano cristallizzare la città in quell’epoca lontana. Stessa impressione si ha in India a Calcutta, dotata di personalità coloniale forte e tenace. A Guadalajara, città messicana dai grandi viali alberati, il fascino coloniale si incontra con quello moderno degli edifici contemporanei e art noveau. Il vecchio mondo incontra il nuovo nell’architettura e negli stili, nella cultura e nella gastronomia regalando commistioni uniche anche ad Antigua Guatemala, in Guatemala, città coloniale più antica e meglio conservata tra le ex colonie spagnole dell’America Latina, e Granada, in Nicaragua, dalle ampie strade e dalle casette colorate.

Le città coloniali più belleultima modifica: 2011-07-18T14:26:00+02:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Le città coloniali più belle

  1. Molto belle sono le città coloniali tra le tante..prima tra tutte metterei SANTO DOMINGO prima città coloniale dell Americhe ricca di storia anche antecedente alla conquista di Hispanola da parte degli Spagnoli e francesi divenuta poi Repubblica Domenicana..e di Haiti nulla da togliere a Caracas e Ciutad Bolivar in Venezuela e Cartaghena in Colombia..un poco si assomigliano tutte…ma da varolizzare certamente sono le città che sono riuscite a salvare l’antecedenza di queste città coloniali…perchè ricordiamolo bene i “coloni” Conquistador..hanno distrutto fatto scempio di quanto più antico esisteva distruggendo in contemporanea le loro fiere popolazioni antichissime!
    Sergio Morando

I commenti sono chiusi.