L’Airbus del futuro

Nel 2050 gli aerei Airbus saranno una via di mezzo da un uccello e una navicella spaziale. Sono appena uscite le prime indiscrezioni di un prototipo di aereo con la fusoliera completamente trasparente (e quindi panoramica) e una carlinga che assomiglia alle ossa dei volatili. Un progetto decisamente avveniristico. Ma soprattutto sarà ecologico: la cabina del futuro sarà, infatti, riciclabile al 100% in quanto sarà costruita con materiali autopulenti fatti di fibre naturali e sfrutterà il calore dei corpi dei passeggeri per produrre energia.

(GUARDA LE FOTO DELL’AIRBUS DEL FUTURO)

Non ci saranno più Prima classe, Business ed Economy, ma si potrà scegliere un’area ‘a tema’: ‘vitalising zone’ o ‘smart tech zone’. La prima avrà poltrone avvolgenti massaggianti con cromoterapia e aromaterapia. La seconda avrà sedili adattabili alla forma del corpo e un’area interattiva che cambierà a seconda dei gusti, dal campo da golf al negozio virtuale per fare shopping. In questo modo, anche i viaggi a lungo raggio non saranno mai più noiosi.


L’Airbus del futuroultima modifica: 2011-06-14T16:10:31+02:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “L’Airbus del futuro

  1. Mi sovviene il quadro di Salvator Dalì, “Il Sacramento dell’Ultima Cena”, la cui dimensione di circa 268 x 167 cm è in rapporto molto prossimo a quello aureo.
    Che auspicio ne può derivare per chi crede nei segni, trattandosi di un viaggio in questo aereo, mettiamo?
    Gaetano Barbella

I commenti sono chiusi.