L’A380 per la prima volta a Roma

Per la prima volta un A380 è atterrato a Roma. Il gigante dei cieli ha toccato la pista dell’aeroporto Leonardo Da Vinci di Roma Fiumicino in occasione dei festeggiamenti per i 50 anni dello scalo romano e per i 150 anni dell’Unità d’Italia. L’A380 della compagnia aerea Emirates, pilotato dall’italiano Nicola Coviello, è decollato dall’aeroporto di Dubai alle 8.55 del 6 giugno ed è atterrato alle 13.25, accolto dal water cannon, un arco d’acqua creato dai vigili del fuoco.

(GUARDA LE FOTO DELL’A380 ATTERRATO A ROMA)

L’A380 è l’aereo più grande del mondo. Il volo di ieri ospitava 489 passeggeri a bordo, ma il gigante dell’aria può portare fino a 800 persone sui due piani. Alcune compagnie aeree hanno allestito i propri A380 con suite doppie e servizi superlusso, tra cui due On Board Shower Spa e fino a 1200 canali di intrattenimento. Un A380 era già atterrato in un aeroporto italiano. Lo scorso mese di luglio, infatti, l’A380 della Emirates è arrivato a Milano per la presentazione della nuova maglia del Milan, di cui è sponsor.

L’A380 per la prima volta a Romaultima modifica: 2011-06-07T11:24:00+02:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

5 pensieri su “L’A380 per la prima volta a Roma

  1. che forti gli Emirati Arabi, fanno gli spacconi con fiumi di denaro che l’occidente gli da’ per alla fine, avvelenarsi i polmoni e avere tumori e malattie varie…

  2. L’A380 non è l’aereo più grande del mondo, il primato appartiene all’Antonov 225, che supera il 380 sia per dimensioni che pesi.

  3. Al sig. Mino….noi gli diamo il danaro perchè LORO ci danno il petrolio ….quindi lasci stare le cagate.

I commenti sono chiusi.