Coffee shop vietati ai turisti

coffee shop, amsterdam, olanda

Niente più cannabis libera in Olanda. Infatti, con un giro di vite, il governo olandese ha annunciato che da fine anno i turisti non potranno più frequentare i coffee shop. La mossa è stata decisa per contrastare sia i rumori eccessivi sia la criminalità, anche se eliminare una delle attrattive più famose d’Olanda potrebbe avere un impatto negativo sul turismo proveniente dall’Europa.

(GUARDA LE FOTO DEI COFFEE SHOP DI AMSTERDAM)

Ma il Paese simbolo della tolleranza, con il passare del tempo, è diventato sempre meno libertino. Quindi, dimenticatevi i classici viaggi ad Amsterdam o in altre località olandesi in compagnia degli amici per provare questi locali caratteristici dove la marijuana è in vendita liberamente. Tra sei mesi questo non sarà più possibile. Siete d’accordo?

Coffee shop vietati ai turistiultima modifica: 2011-05-31T17:55:18+02:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

7 pensieri su “Coffee shop vietati ai turisti

  1. Ogni anno prima delle vacanze (vedi ragazzi di mezza europa che finiscono la scuola) salta fuori questa storia, come se uno dovesse affrettarsi ad andare… Hanno già spiegato le volte precedenti all’Olanda che non possono avere legislazione differente in materia, sarebbe discriminazione…. Questa è la solita pubblicità gratuita

  2. si basta sempre fumare….fumare..fumare…andare in Olanda spesso solo per quello……nooo basta!!!

  3. L’UE non può metterci mano per regolarizzare queste storture, perchè non ha la struttura politica per farlo. Purtroppo L’UE è stata creata solo ad interesse dei banchieri, dei ricchi, dei faccendieri e degli speculatori senza scrupoli. Il POPOLO, se vuole, può andare a drogarsi in Olanda e crepare tra l’indifferenza generale della politica. AMEN!

  4. Non sono d’accordo.
    Il proibizionismo è l’acqua del pesce mafia, meglio evitarlo dove si può evitare.

  5. l’europa presto dovrà mettersi d’accordo se vietare o no ! non sono daccordo coi divieti, chi vuole si droga a rischio suo senza sconfinare nelle discriminazioni. Ho lavorato in olanda non fumo quella robaccia, però non ho notato nè rumori molesti e nemmeno criminalità i locali erano tutti sotto controllo e le regole in linea genrale vengono rispettate.

I commenti sono chiusi.