L’aereo diventa un’attrazione dei sub

L’aereo di Todor Jivkov, l’ex dittatore comunista bulgaro, diventerà un’attrazione per gli amanti delle immersioni subacquee. Le autorità della Bulgaria, infatti, hanno deciso di posizionare il velivolo nelle acque del Mar Nero, a circa due miglia dalla costa, all’altezza della stazione balneare di Saint Konstantin a una profondità di 22 metri sott’acqua.

(GUARDA LE FOTO DELL’AEREO DIVENTATO SPOT PER DIVING)

L’aereo, un Tupolev 154 lungo 23 metri, fu costruito nel 1971 ed è stato usato da Jivkon fino al 1989, anno in cui fu destituito. Però, per preservare l’ambiente, dal velivolo sono stati tolti sia i sedili sia i motori.

L’aereo diventa un’attrazione dei subultima modifica: 2011-05-26T18:37:00+02:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “L’aereo diventa un’attrazione dei sub

  1. Ma perchè in Italia non si crea dei parchi sommersi con delle navi in disuso appositivamente affondate? Quete saranno certamente attratte dal TURISMO subacqueo inoltre (avendo tolto tutte le cose nocive) le navi potrebbero essere d’aiuto per la protezione e riproduzioni di pesci e fauna marina..inoltre savalguardare le coste dai moti ondosi funzionando come barriere coralline naturali..
    Naturalmente anche l’arte si potrebbe fare in questo modo..pensate un po a sculture in ferro..adagiate sui fondali che attrazzione sarebbero..magari ad esempio già a San Fruttuoso di Camogli..quest’idea mi è venuta per due motivi facendo li il “bagnino” ma essendo autodidatta anche scultore del ferro…Chissà se un giorno queste due mie idee si possano realizzare…pensato già al titolo:
    PRIMO PARCO DI SCULTURE AL MONDO SOTTOMARINO..meglio se in ferro in quanto queste si modificano e vengono ricoperte da esseri del mondo marino..immagino già le statue…
    Sergio Morando.

I commenti sono chiusi.