Italia: le regioni più turistiche

E’ appena uscito il rapporto dell’Isnart (Istituto nazionale per le ricerche turistiche) che ha stilato la classifica delle regioni italiane più visitate dai turisti, italiani e stranieri. Sul podio c’è il Lazio con Roma e le sue bellezze dell’antica Roma. Al secondo posto la Toscana con Firenze, Siena e tutta la zona del Chianti e al terzo la Lombardia, con Milano per il turismo d’affari e i laghi, resi celebri dalle star di Hollywood (George Clooney in primis). Oltre un quarto dei turisti arriva grazie al nostro patrimonio storico-artistico-culturale. In pratica, il nostro turismo si salva ancora grazie alle città d’arte per cui è famoso il Belpaese.

(GUARDA LE FOTO DELLE REGIONI PIÙ VISITATE D’ITALIA)

I turisti stranieri che più apprezzano le nostre bellezze sono i giapponesi (68,5%). Seguono gli americani (63,4%) e subito dietro ci sono gli spagnoli ( 62,7%). L’Istituto ha calcolato anche che la spesa media per una vacanza in Italia è di 69 euro al giorno, escluso l’alloggio. Inoltre, per dimostrare quanto la cucina italiana non abbia rivali al mondo, secondo i dati raccolti dall’Isnart la maggior parte dei turisti preferisce mangiare al ristorante o in pizzeria (83% degli italiani e 87% degli stranieri). Non siete d’accordo?

Italia: le regioni più turisticheultima modifica: 2011-05-24T16:32:26+02:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

25 pensieri su “Italia: le regioni più turistiche

  1. Mi meraviglio del terzo posto della Lombardia ! Ma la Campania, con i suoi reperti storici e le bellezze naturali, dove la mettete?
    A parte il problema della spazzatura di Napoli, tutta la regione ha da offrire ai turisti: mare, sole, cielo sempre azzurro, cibi genuini e tanta, tanta ospitalità.

  2. Il turismo dei quattro grandi laghi lombardi non è poca cosa: molti stranieri in visita. Milano è sulla via di Venezia. In Lombardia è prettamente locale invece il turismo di montagna, attira poco gli stranieri.

  3. ragazzi, non basta avere sul proprio territorio belle naturali, mare, sole cibo, etc. per attirare turisti occorrono anche i servizi e professionali non improvvisati come accade al ns. Sud… le meraviglie che ci sono lì forse non le ha nessuno ma se si sanno valorizzare e offrire con la dovuta professionalità, hai voglia di aspettare i turisti….

  4. Il turismo e ARTE anche quella NUOVA contemporanea andrebbe più valorizzata incentivare in ogni angolo nascosto il turismo abbinato all’arte e nelle aree dismesse industriali convertirle in parchi di divertimento a tema dove un poco di industria resiste..convertire queste a produzione più di giostre che di armi da guerra come ad esempio i cantieri navali di Riva Trigoso e Genova della Fincantieri..Ma bisognerebbe anche RADERE AL SUOLO certi immobili costruiti nei centri storici negli anni 1950 -70 che sono veri pugni negli occhi e all’animo umano! Radendoli al suolo e Ricostruendoli con almeno le facciate originali si da anche lavoro e il turismo ci guadagna cosa da fare anche per certe periferie di metropoli di edifici formicai da valorizzare anche qui..
    Sergio

  5. Sono informazioni destituite di ogni fondamento. In quanto a movimento turistico, la 1° regione italiana (dati Istat) è di gran lunga il Veneto, seguono Emilia Romagna, Toscana, Lazio e Trentino Alto Adige. Venezia fa 20 milioni di presenze all’anno, dopo Roma (26 milioni).Seguono Firenze, Verona, Siena e Milano.

  6. Anche al Sud ci sono attrative turistiche naturali, ma mancano di capaci attrative alberghiere. Misono sentito dire: ” Che lo Stato ci deve fare gli alberghi”.

  7. Ciascuno di noi predilige la propria regione d’origine. Per quella legge misteriosa la quale fa sì che ognuno di noi resti attaccato al luogo dove è nato e ne sia quasi orgoglioso per le bellezze che esso custodisce. Tuttavia, l’indice di gradimento è decretato dai flussi turistici che il luogo sa accogliere. Vi sono luoghi bellissimi, ma completamente sprovvisti di ricezione turistica. I turisti sono una importantissima risorsa economica. Chi non capisce questo è un demente. L’Italia è tutta bellissima. E potrebbe vivere di solo turismo. Ma non tutte le regioni sono attrezzate adeguatamente per accogliere i turisti.

  8. E’ normale che l’Italia Paese ricco di Storia e di Cultura sia visitato per le sue bellezze architettoniche e storiche, ma non bisogna sottovalutare le bellezze della gente italiana. Le donne sono bellissime. E molto ricche di virtù morali. W l’Italia. W le italiane. W la gnocca!!!!!!!!!!!!!!

  9. Bisogna essere cauti nel decantare le bellezze della propria Contrada. Il neo eletto Sindaco di Napule ha detto che per Natale vuole invitare a Napule il Presidente Obama. Forse intende fare un regalo alla camorra. Invia un americano così gli possono fregare il rolex………

  10. Bisogna essere cauti nel decantare le bellezze della propria Contrada. Il neo eletto Sindaco di Napule ha detto che per Natale vuole invitare a Napule il Presidente Obama. Forse intende fare un regalo alla camorra. Invia un americano così gli possono fregare il rolex………

  11. Pensare che basterebbe un po’ di umiltà e imparare da Montecarlo (che vive di turismo. E non fa pagare lr tasse). Perchè a Monaco si può vivere di turismo e in Italia, ad esempio, questo non si può fare? Eppure, tutta l’Italia sarà di molto più attraente diel solo Principato di Montecarlo………………(dove i cittadini non pagano imposte)………………….

  12. Pensare che basterebbe un po’ di umiltà e imparare da Montecarlo (che vive di turismo. E non fa pagare lr tasse). Perchè a Monaco si può vivere di turismo e in Italia, ad esempio, questo non si può fare? Eppure, tutta l’Italia sarà di molto più attraente diel solo Principato di Montecarlo………………(dove i cittadini non pagano imposte)………………….

  13. Salve a tutti , io sono uno statunitense che da oltre 50 anni vive in Italia. Per decenza, non posso quindi parlare male della nazione che mi ospita, ma penso che la bella Italia stia diventando troppo anarcoide einvece di rivalutarsi, rischi di scivolare verso il degrado e la decadenza. Io non ho voce in capitolo, (non ho nemmeno diritto di voto), ma, per il bene che voglio all’Italia, mi dispiace. Auguri a tutti gli italiani. W L’ITALIA. VIVA IL SOCCER.

  14. Salve gente, io sono uno statunitense, vivo da moltissimi anni in Italia, perciò, me la cavo discretamente con la lingua di Dante. A me pare che le bellezze italiane non possano essere messe in discussione. E lo decretano i milioni di turisti stranieri che ogni anno visitano il Belpaese. Però mi sembra che costì, in Italia, ci sia troppo politica. E che i politici siano pagati troppo profumatamente. Ma che siete grulli?????????????

  15. Salve gente, io sono uno statunitense, vivo da moltissimi anni in Italia, perciò, me la cavo discretamente con la lingua di Dante. A me pare che le bellezze italiane non possano essere messe in discussione. E lo decretano i milioni di turisti stranieri che ogni anno visitano il Belpaese. Però mi sembra che costì, in Italia, ci sia troppo politica. E che i politici siano pagati troppo profumatamente. Ma che siete grulli?????????????

  16. il signore che ha scritto sopra ha ragione con le nostre bellezze Italiane non si discute ,pero’ i costi sono molto alti e che in Italia ci sia troppa politica e che sono troppo pagati e noi poveri lavoratori e pensionati moriamo di fame non arriviamo alla fine del mese, vivendo molto moderatamente non facciamo spreghi di nulla insomma bisogna stare molto attento .Questi politici che sono alla maggioranza di governo bisogna che si dimezzano lo stipendio si devono togliere, le macchine bleu da sotto il culo ,allora vedrai che L’Italia si riprendera’ ,tanto vivono sulle nostre spalle mi raccomando che venga pubblicato

  17. Per sistemare questo paese ormai corrotto fino al midolli ci vuole ben altro che una passata di colore bianco, secondo il saggio proverbio “stucco e pittura da sempre fan bella figura”. E necessario che il popolo di questo paese (ammesso che ci sia ancora) si dia una profondissima scrollata di dosso, faccia tremare dalle fondamenta la struttura sociale, politica, finanziaria, economica eliminando radicalmente il parassitismo corrotto delle caste e delle mafie putrescenti di tutte le specie. lo si fa scendendo in piazza compatti, non per un giorno, o per una settimana ma per tutto il tempo che serve poiche chi e dalla parte del giusto non teme il corrotto, ma lo deve eliminareeeeee. Deve abbandonare l’idea dell’apparire, per tornare ad essere se stesso. Ritrovare la coscenza di essere un paese ex ricco, si deve rimettere in gioco. E forse fra molti anni ritornera ad essere il paese del sole, baciato da una storia unica nell’intero pianeta.

  18. Articolo senza senso… la prima ufficialmente è il veneto per presenze. Venezia verona mare e stazioni sciistiche oltre al lago. Come si fa a inventarsi un articolo su dati cosi inventati?

  19. Caro Marinfaliero, come fai a stabilire che Venezia riceve 20 mln di turisti? I dati ufficiali relativi a strutture alberghiere ed extralberghiere parlano di circa 8 mln, la cifra che riguarda più o meno anche Firenze. Aggiungiamoci i “giornalieri” e quant’altro, ma mi pare diffcile arrivare a 20 mln: soprattutto ci sarebbe da rabbrividire. Venezia purtroppo si è totalmente venduta, è diventata più che un museo a cielo aperto, un grande bazaar.

  20. … e tutti si dimenticano dell’Abruzzo! Con il suo mare, le sue montagne, è la regione più verde d’Europa. Senza contare la cucina … è difficile spiegare. E’ necessario conoscere questa regione per saper apprezzare quello che offre. Purtroppo siamo stati a lungo dimenticati a livello nazionale e neanche oggi che abbiamo subito un disastroso terremoto, si ricordano di noi …

I commenti sono chiusi.