Nuovo grattacielo a New York

A Manhattan è spuntato un nuovo grattacielo. E che grattacielo! Firmato Frank O’Gehry, lo stesso del Guggenheim di Bilbao, della Casa danzante di Praga e di tanti altri edifici dallo stile inconfondibile, il New York by Gehry è un edificio alto 265 metri ed è attualmente il grattacielo residenziale più alto dell’emisfero occidentale. Interamente fatto d’acciaio inossidabile, cambia colore con la luce del sole e, per via delle forme morbide, sembra si muova spostato dal vento che soffia sempre a New York City. Avete presente?

(GUARDA LE FOTO DEL NUOVO GRATTACIELO DI NEW YORK CITY)

I 76 piani del grattacielo ospitano appartamenti di lusso e molte sale comuni, come la biblioteca, la palestra, la piscina, la sala giochi e il terrazzo per i barbecue (molto ‘American’!). Inoltre, sono caratterizzati da ampie vetrate che permettono di godere di un panorama mozzafiato su Manhattan. Da una parte si vede il Woolworth Building dall’altra l’Hudson River con tutti i ponti per finire con lo skyline dell’Empire State Building, del Chrysler e di Central Park. Come mi piacerebbe avere uno di questi appartamenti. A voi no?

Nuovo grattacielo a New Yorkultima modifica: 2011-03-22T17:15:00+01:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

7 pensieri su “Nuovo grattacielo a New York

  1. New yoork si conferma sempre al di sopra delle aspettative, però questo esagerare con le operre umane non è sempre premiato dai turisti che ogni tanto preferirebbero un pò di verde.
    Ciao dalla Toscana

  2. Vorrei cortesemente sapere….A COSA SERVE?
    Solo una “abitazione” come tante altre più sobrie,comode e dal giusto prezzo?
    Mi sembra uno spreco immane alla faccia di tutta l’umanità e di quel minimo
    buonsenso che dovrebbe caratterizzare tutte le azioni umane,ma tant’è!!!
    Sappiamo bene ma non comprendiamo ancora tutti ed a fondo, seriamente, quali sono le primarie necessità del genere umano,come progettarle e perseguirle per dare a chi verrà dopo di noi un mondo migliore di quello che è stato lasciato a noi, ma questo sembra totalmente ignorato da imbecilli che hanno avuto solo un pò di fortuna nella propria vita e se ne fregano di quella degli altri,presenti e futuri.
    Credo sia “un’opera” da classificare come :
    “”Parto di mente malata,nemico del genere umano””.

  3. A NY soffia sempre il vento, ma non hanno torri eoliche. L’ unico progresso sono casermoni sempre più alti.

  4. QUEST’OPERA è STUPENDAAAAAAAAAA AL CONTRARIO DI TUTTI QUELLI CHE PENSANO DIVERSAMENTE E LA COSA INCREDIBILE E DA IMITARE è LA RAPIDITA’ CON CUI L’HANNO EDIFICATO DATO CHE SONO STATA A MAGGIO SCORSO LI’ ED ERANO SOLO ALLE FONDAMENTA.

  5. Ma avete idea di cosa sia New York? Credo che noi italiani non abbiamo idea di cosa sia il progresso, l’evoluzione anni luce distante dalla nostra; basta pensare quanto tempo occorre in Italia per costruire un semplice scorrimento. Soltanto perchè non sappiamo cosa vuol dire.

  6. Frank O’Gehry è una leggenda vivente … altro che Max Fuksas!! Avrebbe da imparare il nostro caro amico da certi architetti seri 🙂

I commenti sono chiusi.