Love hotel giapponesi

Volete avere dei momenti di intimità di coppia al di fuori delle quattro mura domestiche, ma incontrarsi in un motel vi sembra troppo squallido? Allora i love hotel fanno al caso vostro. Certo, sono un po’ scomodi da raggiungere considerato che si trovano in Giappone, ma potrebbe valerne la pena perché sono dei veri e propri alberghi ad hoc per il sesso e forniscono un luogo ideale per i vostri incontri amorosi. La privacy? E’ assicurata. Non sono richiesti documenti e, se ci fosse una persona allo sportello, non potrà vedere il cliente grazie a un vetro schermato. Ma la parte divertente si trova all’interno…

(GUARDA LE FOTO DEI LOVE HOTEL)

Ogni camera è diversa dall’altra e sono tutte ‘a tema’: Hello Kitty, manga, viaggio nello spazio, il circo, la scuola, lo studio del dottore e chi più ne ha più ne metta. Per accedere alla camera è sufficiente premere un tasto e ritirare le chiavi. Ma i giapponesi le pensano proprio tutte e, per una maggior riservatezza, questi hotel hanno due entrate. Per la permanenza è possibile usufruire di due varianti: la “stay“, se si vuole trascorrere la notte lì, e la “rest” se, invece, si vuole la camera solo per qualche ora. Alla reception c’è un pannello “illustrativo”sul quale è possibile vedere le foto di tutte le stanze arredate a tema e in cui è possibile trovare vestaglia, ciabatte, asciugamani, Internet e video sexy. I prezzi sono abbordabili: 25 euro l’ora, con sconti nelle ore diurne.

La top 5 delle hostess più belle del mondo

Le hostess più belle del mondo? Sono le “bellezze rosse” della compagnia aerea britannica Virgin Atlantic. Un sondaggio del Business Travel and Meeting Show le ha messe sul podio con il 53% dei voti. Al secondo posto, con il 18%, le bellezze orientali della Singapore Airlines, seguite dalle assistenti di volo della Etihad, compagnia di Abu Dhabi, votate dal 12% degli intervistati. In quarta posizione le hostess della Emirates e ultime classificate, con il 6% dei voti, sono gli “angeli del cielo” dell’irlandese Aer Lingus.

(GUARDA LE FOTO DELLA TOP FIVE DELLE HOSTESS PIÙ BELLE DEL MONDO)

Le hostess dalla divisa rossa della Virgin Atlanitc sono le più belle, sexy e desiderabili del mondo. E sono perfettamente in linea con l’idea che l’aerolinea britannica di Sir Richard Branson ha voluto dare della sua compagnia. Questa filosofia è stata criticata perché definita “strumentale” nei confronti delle hostess, considerandole delle affascinanti bambole volanti. Ma le assistenti di volo non hanno mai protestato per questo. E anche l’inchiesta condotta tra mille persone, considerato l’inequivocabile e travolgente primato, pare non avere avuto dubbi.

Le compagnie aeree più sicure

Avete paura di volare? Be’ è arrivato il momento di farvela passare perché viaggiare in aereo non è mai stato così sicuro come adesso. Le statistiche parlano chiaro: il rischio di non sopravvivere a un volo è uno su 13,2 milioni, pari allo 0,000008%. Quindi mettetevi bene in testa che volare non è più così rischioso e poco sicuro come un tempo. Oggi, infatti, viaggiare in macchina è 63 volte più pericoloso che spostarsi in aereo. Quindi, una volta preso posto sull’aereo, allacciate le cinture di sicurezza e rilassatevi.

(GUARDA LE FOTO DEGLI AEREI PIÙ DIVERTENTI DEL MONDO)

Inoltre non sono solo le grandi compagnie a garantire un volo in tutta sicurezza perché anche quelle low cost sono sicure. Infatti, le aerolinee “no frills” godono di una fama non del tutto positiva, ma decisamente immeritata, considerando il fatto che le uniche tre compagnie che non hanno mai registrato incidenti mortali sono Easyjet, Ryanair e Southwest. Infine, sempre statistiche alla mano, il 40% degli incidenti avviene in fase di atterraggio e solo 17% al decollo. E i nuovi sensori hi-tech hanno dimezzato gli incidenti in fase di discesa, come l´impatto contro le montagne. I posti più sicuri? Quelli posteriori. Ma se neanche queste informazioni riescono a tranquillizzarvi, pensate che ogni anno in America perdono la vita più persone su un motoscafo in vacanza che in volo.

Gli hotel più romantici

003-fairmont-fontenac-canada470.jpg

Se volete trascorrere un San Valentino indimenticabile il modo migliore è scegliere un nido d’amore idilliaco. il sito CheapFlights.com ha stilato la classifica dei dieci hotel più romantici del mondo. Strutture extralusso, in località paradisiache, fatte apposta per riaccendere la fiamma dell’amore. Ai Caraibi, meta ideale per le fughe d’amore, c’è il Viceroy Anguilla, con ville private affacciate sull’oceano. Sull’isola di Krabi, in Thailandia, c’è il Rayavadee Resort immerso nella foresta tropicale. A Kangaroo Island, in Australia, c’è il Southern Ocean Lodge con vista mozzafiato. Alle Hawaii c’è il Fairmont Orchid, tra cascate e lagune da sogno. Sulla Riviera Maya, in Messico, c’è il Rosewood Mayakoba, con spiagge chilometriche semideserte. Sull’isola di Sentosa, a Singapore, c’è il Capella Singapore, circondato da prati all’inglese e pavoni.

(GUARDA LE FOTO DEI 10 HOTEL PIÙ ROMANTICI DEL MONDO)

Se non volete andare molto lontano, in Italia l’hotel più romantico è Villa Bordoni, tra le colline del Chianti. Vicino alla modaiola St Tropez si trova La Réserve, con ville elegantissime dalle pareti di vetro affacciate sul Mar Mediterraneo. Se il Nord America è la vostra passione, a New York City l’hotel ideale per le coppiette innamorate è l’Hotel on Rivington con vista su Manhattan, mentre in Canada c’è un hotel che è Patrimonio dell’Umanità: è il Fairmont di Fontenac, nello Stato del Québec, un vero castello da fiaba. 

Sapporo, la città di ghiaccio

In Giappone, nell’isola di Sapporo che ha ospitato le olimpiadi invernali del 1972, si è appena inaugurato il Festival del ghiaccio. L’evento è uno tra i quattro più famosi del mondo, dopo quello della Cina (a Harbin), della Norvegia e del Québec. In totale sono 250 le sculture fatte tutte rigorosamente di ghiaccio. A Sapporo, città più importante dell’isola di Hokkaido a Nord del Giappone, a differenza della Cina, dove il festival ha avuto luogo in un’area “libera”, lo show ha come sede proprio il centro urbano. Una vera e propria città di ghiaccio creata ad hoc dentro la città. L’evento giapponese, che ogni anno attira oltre 2,5 milioni di visitatori, si concluderà il 13 febbraio prossimo.

(GUARDA LE FOTO DELLE SCULTURE DI GHIACCIO)

Le maggiori attrazioni sono delle opere d’arte create per l’occasione, come la scultura in scala 1:2 del Tempio del Cielo di Pechino, e le numerose opportunità di svago nella sezione parco giochi. Il festival del ghiaccio di Sapporo è una celebre rassegna dedicata alle sculture di neve o di ghiaccio, che si svolge ogni anno agli inizi di febbraio per una settimana. Le sculture possono rappresentare sia soggetti di fantasia, temi di attualità o riproduzioni di monumenti e possono avere dimensioni notevoli: tra i 15 e i 25 metri di altezza. ‘Lo show del ghiaccio è nato ne 1950 quando alcuni studenti hanno costruito sei sculture di ghiaccio e di neve nel parco di Odori. Il successo fu notevole; l’entusiasmo dei ragazzi contagiò presto la popolazione e i media che cercavano delle belle storie per tirare su il morale dei giapponesi che ancora dovevano riprendersi dal disastro della guerra. E, nel giro di pochi anni, la manifestazione è divenuta molto conosciuta a livello mondiale.

I musei più pazzi del mondo

Se pensavate di avere già visto i musei più strani del mondo, non avete ancora visto nulla. Ne ho scovati alcuni in giro per il mondo decisamente folli! Il più originale di tutti (nonché tra i più visitati al mondo) è l’Iceland Phallological Museum, meglio conosciuto come ‘museo del pene’. Si trova in Islanda a circa 260 km da Reykjavik e in mostra ci sono ben 272 modelli diversi, 55 dei quali appartenenti a 16 diversi tipi di balene! Lo avreste mai immaginato? Un altro museo pazzo è la Cockroach Hall of Fame, il museo degli scarafaggi, che si trova in Texas. Se siete troppo schizzinosi, forse preferirete visitare il Museo internazionale del gabinetto aperto a Nuova Delhi, in India. Racconta la storia della toilette e sono esposti tutti i modelli possibili e immaginabili.

(GUARDA LE FOTO DEI MUSEI PIÙ PAZZI DEL MONDO)

In Austria, davanti ad alcuni boccali di birra (forse un po’ troppi!), due amici hanno deciso di aprire il Museo delle cose inutili. A una settantina di chilometri da Vienna si possono ammirare gli oggetti più bizzarri del mondo, come, per esempio, il mattarello con la pelliccia. In effetti, a cosa serve? Negli Stati Uniti un altro signore aveva collezionato talmente tanti barattoli di senape da decidere di aprire un museo dedicato a questa salsa. Se ne siete appassionati anche voi dovete andare fino nel Wisconsin, ma ne vale assolutamente la pena.

I 10 canyon più spettacolari

Sono posti in luoghi impervi e lontani, ma hanno paesaggi mozzafiato. Per questo sono visitati da migliaia di persone. I canyon sono spesso la meta preferita di chi ama l’avventura e di chi cerca una vacanza fuori dal comune. Focus.it ha stilato una classifica dei canyon più belli e spettacolari del mondo, mettendo al primo posto il Blyde River Canyon, in Sudafrica, chiamato anche il colabrodo perché pieno di giganteschi buchi, scavati dalle potenti rapide che lo attraversano. Secondo in classifica il Brimstone Slot Canyon nello Utah, dove si può ammirare uno spettacolo di chiaroscuri unico al mondo. Al terzo posto il Grand Canyon Skywalk, dal nome del protagonista di Guerre Stellari, Luke Skywalker. E’ caratterizzato da una passerella trasparente che dà ai visitatori l’impressione di camminare nel vuoto.

(GUARDA LE FOTO DEI CANYON PIÙ BELLI DEL MONDO)

A seguire, altri tre canyon nello Stato dello Utah: il Canyon Bingham, che un tempo era una collina e ora è un vero e proprio buco nella terra, profondo oltre 1 km e con un diametro di 4000 metri; l’Horseshoe Canyon, che offre uno spettacolo unico dovuto ai raggi anti-crepuscolari, che sono effetti ottici assai particolari; e, infine, La Valle della Desolazione, attraversata dal fiume Green. Continuando la carrellata, si arriva al Canyon Colorado River nel Golfo della California. Gli altri tre canyon non sono proprio ‘terrestri’. Infatti, all’8° posto della classifica c’è il Canyon Tithonium Chasma che si trova addirittura su Marte. Il suo punto più profondo è a 5,5 km. Sempre sul Pianeta Rosso c’è il Valles Marineris, dieci volte più lungo e sette volte più profondo del Grand Canyon che si trova in Arizona. Last but not least, il canyon che taglia in due il pianeta Marte, lungo quasi 4000 km, largo tra i 50 e i 100 m e profondo una decina di chilometri. Chissà se un giorno potremo visitarli?

Pista da sci sul tetto

In Danimarca sono davvero avanti! Nella zona industriale appena fuori Copenhagen, entro il 2016 sarà costruito un inceneritore eco-compatibile che cambierà la vita dei danesi. Questo perché sul tetto sorgerà una stazione sciistica. Ben 31mila metri quadrati di piste da sci, dalla baby alla nera, con neve artificiale e boschi, per far divertire i cittadini durante il weekend.

(GUARDA LE FOTO DELLE PISTE DA SCI SULL’INCENERITORE)

Si tratta di una delle iniziative più interessanti della Danimarca, in grado di coniugare ecologia e tecnologia. Per salire in cima ci sarà un ascensore dal quale, durante l’ascesa, si potrà sbirciare l’interno della fabbrica per vedere come funziona. Anche una volta giunti in cima si potrà guardare attraverso due ampie finestre il meccanismo che fa funzionare l’inceneritore. E tutto questo nella sicurezza più totale. Insomma, in mancanza di Alpi e Dolomiti i danesi si devono accontentare.

Londra: come cambia nel 2012

Se avete intenzione di andare a Londra nei prossimi mesi, non stupitevi per il fermento che c’è in città. Entro il 2012 lo skyline della capitale britannica dovrà cambiare. Sì, perché, con l’occasione delle Olimpiadi, l’intera città si sta rifacendo il look. Quindi, non solo stadio, velodromo e parco olimpico (che, a proposito, si chiamerà Queen Elizabeth Olympic Park), ma anche e soprattutto nuovi grattacieli. Il più spettacolare di tutti sarà lo Shard of Glass, una piramide di cristallo che sarà anche il grattacielo più alto d’Europa (310 m). Sorgerà nel nuovo quartiere chiamato London Bridge Quarter, di fronte a Tower Bridge, appunto, nella City.

(GUARDA LE FOTO DI COME SARÀ LONDRA NEL 2012)

Alcuni edifici saranno pronti già da quest’anno, come il ‘cetriolo’ (cucumber), un grattacielo simile alla torre 30 St Mary Axe realizzata da Norman Foster, e la stazione di King’s Cross. Del resto, anche il 2011 è un anno molto importante per Londra (e per tutta la Gran Bretagna): il prossimo 29 aprile si terranno le nozze del secolo, quelle tra il principino William e la compagna di college Kate Middleton. I preparativi sono già a buon punto!