Sculture di neve in Cina

sculture-neve-cina470.jpg

In Cina sono davvero dei maghi delle sculture di neve. Sono capaci di riprodurre qualsiasi scultura, monumento e opera con mani e scalpello. Quest’anno ha riprodotto la copia perfetta della Nike di Samotracia, una delle statue più famose al mondo che oggi erge maestosa nel Museo del Louvre di Parigi. Intere città, bighe con i cavalli, personaggi Manga, ce n’è per tutti i gusti.

(GUARDA LE FOTO DELLE SCULTURE DI NEVE)

Anche in Italia però stiamo diventando bravi a manipolare il ghiaccio. A Livigno, per esempio, si ‘è appena svolta la 15^ edizione del campionato Art in Ice con bellissime sculture realizzate da artisti provenienti da tutto il mondo: ha vinto un ‘gomitolo’!

Le strade più trafficate d’Italia

traffico-palermo.jpg

Stilare una classifica sulle strade più trafficate d’Italia non deve essere un’impresa semplice. Da quanto percepisco io, è difficile trovarne senza ingorghi o code negli orari di punta e a quel punto mi sembrano tutte uguali. Qualcuno però ci ha provato, precisamente l‘Osservatorio TomTom che ha analizzato per circa un anno i flussi del traffico sulle strade urbane e ha stabilito che la strada più trafficata d’Italia è viale Regione Siciliana a Palermo, ben 12 chilometri sempre intasati dalle automobili. In seconda posizione troviamo via Cigna a Torino, mentre la terza è occupata da via Vittorio Veneto a Cassano d’Adda in provincia di Milano.

GUARDA LA GALLERY CON LE STRADE PIU’ STRANE DEL MONDO

Il capoluogo lombardo occupa invece la quarta, la quinta e la sesta posizione con via Lunigiana, via Porpora e via Pontaccio. Subito dopo troviamo Roma con due strade: via Salaria e via Veneto. Chiudono la classifica via Carducci a Livorno e via Stelvio a Morbegno, in provincia di Sondrio. Parlando di città, invece, troviamo che Milano è la più trafficata d’Italia, con il 29,8% delle sue strade sempre intasate, seguita da Roma con il 27,6% e da Napoli con il 27,5%. E voi? In quali strade vi ritrovate imbottigliati più spesso?

Le 10 migliori vie dello shopping

vie-shopping-470.jpg

E’ tempo di regali di Natale. Se siete ancora indecisi su cosa comprare e, soprattutto, dove andare a fare shopping, il National Geographic ha stilato la classifica delle dieci vie dello shopping migliori del mondo, dove si trovano i negozi più belli e più numerosi e dove sicuramente troverete il cadeau che state cercando. L’autorevole rivista ha messo al primo posto la Bahnhof Strasse di Zurigo, 1,4 km di viale con negozi che si susseguono l’uno dopo l’altro. Al secondo posto c’è la mitica Rodeo Drive di Beverly Hills, Los Angeles, con le boutique più esclusive del mondo. Al terzo posto una via decisamente insolita: Laugavegur a Reykjavik, in Islanda. L’avreste mai detto?

(GUARDA LE FOTO DELLE 10 MIGLIORI VIE DELLO SHOPPING)

La classifica prosegue con la via più illuminata di Tokyo, Ginza (4° posto), la Fifth Avenue di New York è solo quinta, il Magnificent Mile di Chicago è 6°, Avenue Montaigne a Parigi è settima, l’Avinguda Diagonal di Barcellona è ottava, la nostra via Montenapoleone di Milano è nona e la londinese Bond Street chiude la top 10. Se casualmente avete organizzato un viaggio in una di queste città o se non vi era ancora venuto in mente (per esempio di andare a Reykjavik!), potete farlo adesso. Mancano ancora alcuni giorni al Natale e le offerte low cost fioccano! Tra l’altro, ci sono anche i mercatini di Natale.

Sharm: riapre la spiaggia degli squali

coral-bay-sharm-470.jpg

Una buona notizia per tutti quelli che sono in partenza o che vogliono prenotare un viaggio per Sharm el-Sheik: la spiaggia degli squali ha riaperto ai bagnanti. Le autorità egiziane hanno dato l’ok dopo che uno squalo killer aveva ferito quattro turisti e ucciso una donna tedesca in vacanza sul Mar Rosso e la spiaggia era stata chiusa. Ai proprietari degli hotel della zona sono state ordinate delle misure di sicurezza da prendere per garantire la salvaguardia dei turisti durante i bagni e le immersioni.

(GUARDA LE FOTO DELLA SPIAGGIA DI SHARM)

Innanzitutto, dovranno provvedere a una segnaletica sulle spiagge che indichi ai turisti i comportamenti da tenere in acqua e i rischi da evitare. Inoltre, ci sarà un costante pattugliamento della costa da parte delle imbarcazioni, che potranno così avvisare i bagnanti in caso di eventuali pericoli. E sono proprio le immersioni – o lo snorkeling, per chi non è un esperto sub – il motivo principale per cui milioni di persone scelgono di andare a Sharm ogni anno.

Apple City firmata Norman Foster

apple-city-470.jpg

Se siete appassionati di tecnologia, forse avete già fatto tappa in quel di Cupertino, la cittadina californiana sede di numerose società di informatica. Come la Apple. Ebbene, se ci passate tra qualche anno (non si sa bene quando) potrete ammirare il nuovo campus (nome in codice: Apple City) che è in fase di realizzazione (GUARDA LE FOTO). L’opera è stata affidata da Steve Jobs in persona al celebre architetto e designer inglese Norman Foster. Al signore della mela è piaciuto molto il progetto di Masdar City realizzato da Foster ad Adu Dhabi. Si tratta di una città ecologica al 100%, l’unica al mondo dove non esistono auto né emissioni di anidride carbonica.

Il nuovo campus sorgerà nell’ex area appartenuta a un’altra celebre azienda di pc, la HP, che Jobs ha acquistato per 300 milioni di Dollari. Sarà collegato al campus già esistente da tunnel sotterranei. I nuovi uffici e i laboratori di ricerca e sviluppo saranno interamente eco-friendly. Non la trovate un’idea geniale?

10 meraviglie fatte dall’uomo

Sono rimasta male quando ho letto che nella classifica delle dieci opere monumentali fatte dall’uomo più belle del mondo, stilata dal sito hillmanwonders.com, non c’è il Colosseo e neppure un edificio italiano. Al primo posto della top 10 ci sono le piramidi d’Egitto. In effetti, come dare torto a chi ha deciso di metterle sul podio. Io le ho viste e lo spettacolo è decisamente mozzafiato. Al secondo posto si trova la Grande muraglia cinese, un’opera colossale lunga ben 8.851 km! Al terzo posto è stato messo il Taj Mahal, uno dei luoghi più visitati della Terra.

(SFOGLIA LA GALLERY DELLE 10 MERAVIGLIE FATTE DALL’UOMO)

La classifica prosegue con altri monumenti meravigliosi: il Machu Picchu (4° posto), le risaie terrazzate di Bali (5° posto), i templi di Angkor Wat in Cambogia (6° posto), la Città proibita a Pechino (7° posto), il Tempio di Bagan nel Myanmar (8° posto), il tempio di Karnak, in Egitto (9° posto) e, infine, la piramide di Teotihuacan, in Messico. Siete d’accordo con questa classifica?

Villaggio igloo in Austria

iglu-village-austria-470.jpg

Nonostante il freddo, gli igloo d’inverno stanno diventando di gran moda. Ce n’è uno bellissimo a Piancavallo, nel parco naturale delle Dolomiti Friulane. Ma l’Iglu Village che hanno aperto di recente a Kühtai, in Austria, vicino a Innsbruck, prevede che gli ospiti si costruiscano da soli l’igloo in cui trascorreranno la notte. Sì perché a 2020 metri di altitudine (è il resort più alto di tutta l’Austria) con al massimo 0° C non si resiste più di una notte! Nel villaggio c’è posto per 14 igloo.

Le camere possono essere doppie – per le coppiette che vogliono scaldarsi – o quadruple, nel caso si volesse condividere questa esperienza unica insieme a tutta la famiglia. C’è persino l’Igloo-bar per trascorrere la serata in compagnia di altri ospiti e la jacuzzi per scaldarsi un po’. Tutt’intorno ci sono le montagne, le piste da sci e tanta tanta neve fresca per fare passeggiate con le ciaspole, anche al tramonto, seguendo solo le stelle. Non è divertente?

Le strade più strane del mondo

strade-strane-240.jpg

Se vi capita di viaggiare all’estero e di noleggiare un’auto, fate attenzione ad alcune strade stranissime e, a volte, pericolosissime. Il sito Oddee.com ha stilato la classifica delle dieci strade più particolari del mondo. Si parte dalla strada più corta del mondo: Ebenezer Place si trova nella cittadina di Wick, in Scozia, e misura solo 2,06 m (è anche nel libro dei Guinness!). La strada più lunga del mondo, invece, è in Canada. La Yonge Street, infatti, collega il lago Ontario con il lago Simcoe, 1.896 km, pari alla distanza che c’è tra San Diego e Washington. Poi c’è la strada più larga del mondo che è la celebre 9 de Julio di Buenos Aires, in Argentina, mentre la più stretta è la Spreuerhofstrasse di Reutlingen, in Germania.

(GUARDA LE FOTO DELLE STRADE PIÙ STRANE DEL MONDO)

La strada con più curve del mondo la conoscerete già tutti: ebbene sì, è la Lombard Street di San Francisco, una delle principali attrazioni turistiche della città, mentre la più ripida è nella cittadina di Dunedin, in Nuova Zelanda. Ma c’è anche l’autostrada più lunga del mondo: è la Highway 1 australiana che, con i suoi 14.500 km, circumnaviga l’intero continente. E poi ci sono gli incroci: il più grande del mondo è in Malesia, il più complicato è a Los Angeles e il più pericoloso è in Gran Bretagna. State attenti comunque anche alle strade più pericolose del mondo! Vorrei che tornaste dai vostri viaggi sani e salvi.