Capodanno: top 10 dei party

Se non sapete ancora dove trascorrere la notte di Capodanno, potete seguire i consigli della Guida al piacere e al divertimento di Roberto Piccinelli, detto da molti ‘sociologo del piacere’, che ha pubblicato la classifica dei dieci migliori party di fine anno nel mondo. Al numero uno c’è la festa più trasgressiva in assoluto che si svolge al Gibus Club di Parigi. Al secondo posto, naturalmente, c’è New York con il party esclusivo New Years Eve Ball al Webster Hall. Se non volete trascorrere il Capodanno al freddo di Times Square, potete rinchiudervi qui. La terza festa più hot (nel vero senso della parola, dato che qui ci sono almeno 30°C) si svolge a Miami Beach, al Fontainebleau Poolside, con party in piscina dato il clima. Festa indimenticabile anche a Londra all’Hammersmith Apollo.

(GUARDA LE FOTO DEI 10 PARTY DI CAPODANNO MIGLIORI DEL MONDO)

Nella classifica dei migliori party c’è anche quello che si tiene a Dubai al World Trade Center. A farla da padrona, però, è Sydney (chissà se qualcuno di voi sarà da quelle parti?). Piccinelli consiglia ben tre feste: l’Harbour Party 2010 al Luna Park Big Top proprio davanti al porto, la festa all’Ivy e quella sulla mitica spiaggia di Bondi Beach! Se, invece, preferite restare più vicini, in Olanda, ci sono ben due feste consigliate: quella all’Hotel Krasnapolsky di Amsterdam e quella al Crystal Venue di Culemborg, a pochi chilometri da Utrecht. Vi ho dato qualche idea? Prenotate subito un volo low cost. Se, al contrario, decidete di restare a casa, organizzate almeno un fantastico cenone con gli amici!

Capodanno: top 10 dei partyultima modifica: 2010-12-20T15:22:26+01:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

5 pensieri su “Capodanno: top 10 dei party

  1. sydney per me è super, ci sono stato 3 volte, ma ogni volta è come se fosse la prima, sarà perchè sanno come rinnovarsi continuando ad essere sempre se stessi.

  2. Ciao.
    A proposito della riapertura delle spiagge di Sharm dopo gli attacchi degli squali dei giorni scorsi. Tutte le spiagge dei resorts della zona di RAS NOSRANI hanno la bandiera NERA e sono vietate allo snorkelling. Altro che spiagge aperte!!! la notizia della riapertura l’ha data l’ente del turismo egiziano per non evitare le disdette delle prenotazioni.

  3. Nel mio messaggio precedente ho scritto: la notizia della riapertura l’ha data l’ente del turismo egiziano per NON evitare le disdette delle prenotazioni.
    Ho messo un NON di troppo.
    Le spiagge di quella zona di SHARM sono tutte vietate e i Tour operator italiani erano al corrente della cosa, ma hanno pensato bene di non informare i clienti!!!

  4. Riporto il comunicato dell’Ente del turismo egiziano:
    “Dal 28 dicembre 2010 sono state riaperte tutte le spiagge di Sharm El Sheikh incluse quelle di Naama Bay e Ras Nosrani. Gli hotel e i centri diving hanno ricevuto istruzioni per garantire la totale sicurezza ai turisti.”

I commenti sono chiusi.