A Shanghai l’autobus che passa sopra alle auto

bus-cinese.jpg

Questi cinesi! Ormai non si limitano più a copiare (e in molti casi migliorare) le idee occidentali, ora pare proprio che, sull’onda dell’enorme sviluppo economico, si stiano lanciando nel progettare soluzioni innovative. E’ il caso, per esempio, di questo futuristico mega bus, pronto per essere costruito in quel di Shanghai. La Shenzhen Hashi Future Parking Equipment Co., Ltd ha progettato un nuovo mezzo pubblico di trasporto che dovrebbe diminuire del 20-30% il traffico urbano, consentendo agli altri veicoli di continuare la marcia anche durante le fermate. (GUARDA LE FOTO)

Alto tra i 4,5 e i 5 metri (ma comunque più basso delle sopraelevate cinesi), prevede una capacità di 1200-1400 passeggeri al piano superiore, mentre la parte inferiore permette il passaggio delle auto (altezza massima 2m) sotto il mezzo. Capace di muoversi a una velocità di 60 km/h e alimentato da celle solari e energia elettrica, consente di costruire una tratta con un terzo del tempo e un decimo dei costi necessari a costruire una metropolitana. La costruzione dei primi 186km di tracciato dovrebbe iniziare entro fine anno.

A Shanghai l’autobus che passa sopra alle autoultima modifica: 2010-08-05T10:38:00+02:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

61 pensieri su “A Shanghai l’autobus che passa sopra alle auto

  1. è una cazzata ,giusto i cinesi la potevano avere.Così in caso di emergenza i coinvolti,sarebbero in misura maggiore.E poi devono andaretutti nella stessa direzione senza girare o fermarsi .ripeto è una cazzata!

  2. condivido C… enorme. Del resto con la bassa qualità cinese (che ormai è sinonimo di “pessimo”). l’unica cosa che riescono a migliorare è lo sfruttamento delle persone e le esecuzioni capitali (oltre ai privilegi della classe politica). HAHAHAHA chi mai ha visto prodotti cinesi migliori di quelli che hanno copiato? lo può dire solo il console cinese…

  3. è una cazzata come il tram, solo che non occupa sede propria.

    … forse non è una cazzata ma un modo intelligente per mettere una metropolitana dove serve senza fare scavi.

  4. ma che cavolo state dicendo!!i cinesi ormai si stanno prendendo il mondo nn vi rendete conto di cm lo stanno globalizando!e poi nn lo vedo uno sfruttamento anzi!sapete quante ore di traffico si rispearmieranno e di quanto verrà ridotto il numero di incidenti, dati da coloro che inconsciamente sorpassano i pullman fermi per salire i passeggeri?è una comodità molto grande e contate che in questo modo le fermate dell’autobu saranno delle vere e proprie fermate, non fatte di una sola pankina! ho detto tutto!

  5. …ma ci avete messo piede ultimamente in Cina?
    Manco sapete di che state parlando…. il concetto di cinese che c’è qui in Italia non è lo stesso che si è sviluppato da loro negli ultimi anni.
    Ad esempio: sapete che i motorini e gli scooter venduti sono quasi esclusivamente elettrici? E del Maglev che sapete?
    Secondo me è una soluzione alternativa che potrebbe funzionare.
    In caso di emergenza, ci sarebbero soluzioni simili a quelle pensate per la metro o comunque qualcosa di studiato.
    Noi non siamo messi meglio di loro, se ci sono dubbi fatevi un bel giro in metropoli tipo Shanghai… vedrete che le differenze tra Londra, Tokyo e Shanghai (tanto per fare esempi) sono pari a 0.

  6. per me è geniale, porta gente come una metropolitana, costando molto meno, e soprattutto è meno pericoloso di una metro, dato che non sei rinchiuso in un tubo sottoterra…

    magari arrivasse da noi, ma mi sembrano un po troppo grossi per ne nostre cittadine, forse sarebbe utilizzabile solo in alcuni tratti metropolitani

  7. Ha molti limiti; gli va creata al contorno una viabilità con dei vincoli; incroci a raso semaforizzati eventualmente con piorità per il megabus, strade dove deve essere concesso il transito ai soli veicoli di altezza inferiore ai 2m.
    Più che evantaggi, potrebbe creare disagi, comunque dipende molto dal tipo di viabilità presente.

  8. anche se l’idea non è male………
    vista l’ampiezza delle strade forse risolverebbero meglio con delle corsie preferenziali…….come qui da noi (laddove funzionano)!!!
    Di certo, in caso di traffico, oltre a far passare questa specie di trampolo gigante si permetterebbe di far passare anche ambulanze e mezzzi di soccorso di ogni tipo!!!!
    in caso di incidente o di sempolece foratura non so dove potrebbero accostare le vetture senza intralciare……
    poi magari costruiscono dei sottopassi appositi….:-))

  9. un idea geniale, senz’altro perfettibile,che come italiano invidio, al contrario di alcuni sciocchi, anche su questo blog, che non sanno fare altro che criticare e demonizzare cecamente, piccole persone che nella vita sono sempre vissute all’ombra di qualche cosa o di qualch’uno: l’unica iniziativa personale è solo quella di infilarsi i pantaloni la mattina dopo esserli fatti scegliere dalla moglie.

  10. Io ho una azienda di autobus, mi occupo sia di trasporto urbano/extraurbano che di N.C.C.
    credetemi, questo è il futuro

  11. Qui da noi non funzionerebbero mai… Troppi furboni che parcheggiano in doppia e tripla fila…

  12. Per la Cina è una buona idea.Il numero dei passeggeri è adeguato alla popolazione.Per noi europei non è una idea relaizzabile, considerato il sistema viario delle nostre città.

  13. L’idea è bella ma ho delle perplessità per quanto riguarda le dimensioni, provate a pensare di farlo curvare, io lo vedrei megio come tram su binari con le corsie sottostanti delimitate da cordoli altrimenti ci pensate che carambole sotto,però trovo l’idea geniale , adatta a una citta del futuro.bravi

  14. Che sia una cazzata o meno non possiamo dirlo, in quanto siamo ancora al livello di esperimento, se va, va, se non va, almeno ci hanno provato. Solo l’inerzia rende l’uomo pigro e, se vogliamo, anche un poco nauseante. Denigrare i Cinesi solo perchè dei farabutti immettono sul mercato merci poco sicure, sà tanto di razzismo.

  15. Commenti che sono solo luoghi comuni.
    Persone che non sanno nemmeno dov’è la Cina ma parlano per il gusto di criticare.
    Ci sono sicuramente cose che non funzionano nemmeno li, ma su tantissime cose abbiamo da imparare. Una su tutte è appunto il trasporto pubblico!!!!!!

    Smettiamo di criticare e di sentirci migliori ( non lo siamo… grazie alla classe politica siamo derisi da mezzo mondo ) e diamoci da fare per sviluppare soluzioni innovative.

    Buona giornata.

    Firmato un italiano che lavora in Cina

  16. io credo sia una soluzione veramente innotiva e di grande progresso. per rispondere a chi diceva che è difficile fare curvare questo mostro sui trampoli, evidentemente non ha visto il filmato… l’unica cosa che mi suscita una perplessità è data dal senso di nausea che potrebbero provare gli automobilisti che lo attraversano di sotto, visto che al contempo il mezzo sopra di loro si sposta ad una diversa velocità… per fare un esempio: avete mai provato a guardare fuori dal finestrino mentre seduti su un treno, l’altro che è accanto si sposta e voi siete ancora fermi? bene la sensazione è quella di avvertire un capogiro, chissà che non succeda la stessa cosa anche qui!? in ogni caso complimenti al genio che lo ha progettato.

  17. firmato da un italiano che lavora in giappone e va spesso in cina.

    quoto tutto quello che ha detto tobia.

    non capite quanto i cinesi ormai siano avanti e quanto l’italia sia rimasta arretrata.
    Questo grazie oltre alla classe politica ai cittadini stessi come quelli che hanno criticato questo progetto e che appunto non sanno nemmeno dove si trovi la cina, siete un ammassa di caproni ignoranti!
    Fatevi una cultura che non sia soltanto reality show, assieme alla classe politica anche i cittadini stessi che si credono colti conoscendo solo il punto di vista italiano stanno mandando il nostro caro paese dove ben sapete!

  18. Noi Italiani siamo solo invidiosi, altro che! in questa pagina ho letto solo critiche fatte da coglioni che parlano tanto per avere la bocca, che farebbero meglio a lavare prima di aprirla! Si è vero, i Cinesi si stanno prendendo il mondo, ma a differenza di noi loro agiscono e si danno da fare, mentre in questo cazzo di paese di merda ci crediamo chissà chi e siamo solo dei poveri illusi pettegoli. Fai bene Cina, continua ad andare avanti che a retrocedere ci pensiamo noi!

  19. X Vincenzo… mi sono riletto tutti i post di questa pagina e tranne i primi tre (3) commenti postati in alto, tutti gli altri, compreso il mio, mi sembrano tutti interessati ed a favore di questo progetto, sebbene ognuno di noi a modo proprio ha dato la sua opinione rispettando e non offendendo quella degli altri… non si capisce il tuo intervento, partito lancia in resta con la supponenza di chi pensa di dare lezioni di politica internazionale a chi non la pensa come te, nel frattempo prima di dare consigli di igiene sulla bocca degli altri, faresti bene a sciacquare la tua, visto che tutto quello vi è uscito è degno della peggiore Cloaca romana. Ammesso e non concesso che tu possa anche avere ragione, questo non ti da il diritto di dare del coglione a nessuno…e soprattutto impara a non fare di tutta l’erba un fascio.

  20. bel progetto peccato che ci voglia una città adatta per realizzarlo e mentre magnificate i cinesi provate a ricordare i zero diritti dei lavoratori e le condizioni disumane del lavoro i governanti cinesi fanno quello che vogliono fregandosene dei diritti del popolo e della comunita internazionale e chi protesta finisce seppellito in prigione o fucilato ..meditate gente meditate

  21. Noi italiani dobbiamo sempre criticare tutto e tutti e non facciamo mai nulla di concreto.Ma lo sanno gli Italiani che quando i cinesi mangiavano gli spaghetti noi non sapevamo neppure che esistessero.
    L’idea può essere buona ma siccome viene dalla Cina (Paese ex Comunista ) va scartata a priori.

  22. la grande cina a volte stupisce anche nel mondo tecnologico, certo che c’e’ tanto da dire riquardo certi aspetti non democratici, sappiamo che cosa succede in cina, se pensiamo che l’italia e’ un paese democratico pensiamo male, certo non siamo in cina, ma nemmeno nei paesi scandinavi.
    i cinesi pensano al futuro e noi pensiamo alle leggi che bloccano i processi dei politici, noi abbiamo 35 condannati in via definitiva che siedono al parlamento, i politici vanno in pensione dopo 2,5 anni di riposo, e i dipendenti dopo 40 anni se bastano di duro lavoro.allora guardiamo prima nella nostra tasca e poi nelle tasche dei cinesi.

  23. in apparenza e una bella idea, molto futuribile, ma ripeto solo nelle apparenze.
    Tenendo presente un tale mega-bus a pieno carico di persone mettiamo 100 persone (vi ricordo che un bus normale ne porta 52/55) per un peso medio di 70 kg a persona farebbe un peso di 7000 kg che provocherebbe una torsione sulla struttu portante di circa 3 kg per cm-quadrato e per sorreggere tale torsione ci vuole uno spessore di travi portanti da minimo 15 cm e poi teniamo presente che non vedo la struttura motrice, come si muoivono le ruote ? con le cinghie e pulegge ? no no se analizzate attentamente vedrete che e solo un progwetto di computer grafica o l’ennesimo tentativo di accalappiare finanziatori e poi sparire.

  24. Davvero una cosa incredibile! da noi lavedo molto dura, ma mi piacerebbe avere qualcosa del genere anche in italia.
    Complimenti per il blog, amo i viaggi come te e ti invito, se hai voglia, a far parte della community di viaggiatori di Trivago. se vuoi contattami, altrimenti BUONE VACANZE!

  25. Che ben arrivino soluzioni innovative ed ecologiche.Siamo un popolo ormai giurrassico.Viviamo in un mondo di sole auto e smog.Soluzione ottima se funziona,da tenere in considerazione per le nostre metropoli.

  26. Ho letto la notizia sul nuovo bus cinese, ho guardato il filmato (purtroppo non conosco la lingua e mi sono perso certamente alcuni dettagli); ebbene, sono rimasto impressionato. Non si tratta di una semplice idea, ma di un progetto completo, evidentemente già pronto per la fase esecutiva, studiato in ogni dettaglio: interazione con il traffico veicolare, sistemi di allerta per superamento della fascia trasversale di sicurezza e per l’ingombro verticale, barriere di preselezione del traffico, stazioni con doppia possibilità di accesso, laterale e dall’alto, sistema di evacuazione rapida di tipo aeronautico in caso di emergenza con l’ingegnoso sistema di utilizzare le fiancate apribili, sistema di semaforizzazione specifico. Infatti, è in preparazione una “prima” linea di 185 km (non 185 metri), tanto per capirci, di più dell’intera rete metropolitana di tutte le città italiane. Oltre al fatto che mi sembra un’idea eccellente, sia pure adatta solo a sistemi viari urbani o interurbani a grande scorrimento, il tutto testimonia il livello avanzatissimo della tecnologia cinese, l’esistenza di robusti centri di ricerca, non solo, anche la libertà di esprimere e sperimentare nuove idee che solo le nazioni in momenti di grazia sanno tirar fuori. Ricordiamoci che, se non erro, l’unico treno a levitazione magnetica oggi realmente in esercizio commerciale nel mondo è quello che collega la città di Shanghai al suo aeroporto intercontinentale. Non tutto brilla, è vero, la pena di morte è una contropartita troppo pesante per questo progresso, ma bisogna saper riconoscere ciò che di buono c’è in casa d’altri e, se possibile, con umiltà intellettuale imitarlo. Ho vissuto l’evoluzione tecnologica di molti prodotti cinesi, dalle macchine a controllo numerico ai prodotti elettronici, alle celle fotovoltaiche, vedendo una graduale e costante migrazione da prodotti maldestramente copiati a prodotti di eccellenza a prezzi concorrenziali, e sto parlando solo dell’oggi, figuriamoci il domani: se non dedichiamo anche noi in Italia ampie risorse alla ricerca, come sta facendo la Cina, dobbiamo riconoscere chinando la testa che è venuto per noi il momento di copiare.

  27. Abito a Milano: senza pensare a soluzioni troppo futuristiche, per fluidificare il traffico bastava andare avanti con la sopraelevata come quella da p.le Lotto a p.le Lugano, intorno a tutta la citta’. Invece -non so perchè- Non si è fatto più niente.
    Al solito, gli altri vanno avanti e noi per le solite pastoie burocratiche e altro, ci facciamo superare da chi era più indietro di noi. Altro che Milano Expo 2015! Siamo rimasti fermi per più di 30 anni e adesso ci mettiamo a far le cose in fretta e furia, combinando chissà quali opere dispendiose e inutili.

  28. Forse prendo una cantonata. terribile. Ma il mezzo non fa le curve. Se si o è fatto a mo di “tubo del gas” ovvero con tante sezioni che simulano una curva continua quindi probabilmente la cosa è fattibile. Ma se è a sezioni rigide vuol dire che quando curva diventa una linea “spezzata”. In quei casi la “galleria” che si crea sotto il mezzo (con angoli ciechi in corrispondenza dello snodo cosa comporta? Altra cosa. Nei punti di snodo come si realizza un pseudo “giunto” di 5-6 mt di larghezza. Le carrozze in metropolitana o i bus a due segmenti ad ogni interruzione hanno i mantici, delle piazzole che sembrano girevoli. In caso contrario anche all’esterno del mezzo avremo degli angoli fuori profilo. Perdonatemi ancora se ho detto una stupidaggine

  29. Mi sono letto un po’ tutti i commenti ed alcuni sono la dimostrazione di quello che è divenuto il nostro paese.

    Io non lo so se il progetto sarà realizzato nella forma in cui è stato presentato, però una cosa è certa, i “cinesi” come li chiamiamo noi, ci hanno superato nella fantasia e non solo (ammesso che come civiltà siamo mai stati “dietro”).

    Sono divenuti in pochi anni la 2^ potenza industriale e praticamente i proprietari del debito USA e se gli italiani smettessero di nicchiare su quello che sono stati un lontano passato, forse il nostro paese sarebbe migliore.

    La nostra classe politica non è altro che l’espressione della cultura del popolo italiano e purtroppo è quella che è.

  30. Assolutamente geniale!!! a noi non verrebbe neanche l’idea….in confronto siamo nel terzo mondo!!!

  31. ho notato che le persone di piccola statura,amano gli oggetti di dimensioni sproporzionate riferite ad essi;guardate per esempio come è maggiore il numero di
    quelli che possiedono moto è auto di grossa cilindrata,quando scendono dal mezzo
    tutti impettiti,per guadagnare qualche millimetro in altezza,ma rimangono dei nanerottoli.

  32. Cari Max e Ceronte,
    sono ITALIANO e me ne vanto,
    ma da 5 anni vado 3-4 mesi vado a Shanghai per lavoro e posso garantirvi che noi siamo il 3° mondo in confronto ai cinesi.
    A SHA per l’expo 2010 hanno costruito dallo scorso anno 4 metro nuove e hanno allungato la linea verde di un centinaio di Km. metro tutto marmo granito vetro acciaio, tanto pulite da fare impressione.
    Da noi non arriverà mai tale progresso, prima di dire cazzata informatevi e magari fatevi un viaggetto…

  33. Siamo in pochi a ricordarci che nel 1950 all’esposizione U. di Torino era stato montato
    un treno che viaggiava su una monorotaia sopraelevata a 40/50 metri dal suolo
    era sperimentale e viaggiava a forte velocità.Basterebbe una monorotaia a circolo
    intera città di Roma e sai quanti non userebbero più l’auto !!!!!!!!!!!
    Questo però andava contro gli interessi delle case automobilistiche.e benzinai
    Quando a Roma nel 1970 iniziarono a smantellare le rotaie dei tram era per un semplice motivo. Acquistare gli autobus ( FIAT voluntas tua !!! )
    buon ferragosto

  34. Una volta eravamo il popolo più futuristico ,ma quando al tempo dei Romani di Gallileo ,adesso siamo il popolo più pagnottista del mondo dove c’è truffa si trova sempre lui l’italiano VEDI UN SOLO ESEMPIO X TUTTI LA SALERNO REGGIO CALABRIA DA 50 ANNI SEMPRE UNO SCHIFO X TRANQUILLIZARE QUELLI DEL NORD SONO UN CALABRESE CIAO VIVA LA CINA

  35. ho letto molti commenti alcuni condivisibili altri putroppo fermi al 1900 e specchio della nostra società malata.
    Faccio solo questa osservazione:
    vi siete posti la considerazione delle tempistiche esecutive tra il progetto e l’esecuzione. Hanno capito l’importanza della condivisione sociale del “fare per migliorare”. Noi siamo fermi alle escort di berlusconi, alle caste, ecc
    Poveri piccoli italiani, attacati al posto fisso ed inviolabile, al teorema “sto bene io i miei figli al resto chi se ne frega”, all’egoismo ” io il parcheggio ce l’ho il resto chi sene frega” eccc…
    E’ la fine non ve ne siste accorti???

  36. per luca, no io sono autodidatta, ma quel povero uomo di tuo padre evidentemente ha speso non male, ma malissimo i suoi soldi, piccolo saputello ignorante, nel senso di ignorante, saccente e presentuoso, il mio qualch’uno è correttissimo, è la tua squola come tu scrivi, che fa sbudellare dal ridere! bestia e somaro ! ma vai in mona!!!!

  37. peccato che come hai fatto notare bene te STEFANO in italia siamo messi proprio male, basti vedere i commenti in cima, ma il fatto è che siamo messi ancora peggio di quanto credi.

  38. Ciao a tutti,
    voglio chiarire che non sono un estimatore della Cina,
    I Cinesi sono molto diversi da noi e lavorandoci capisci che cose che per noi italiani sono normali per loro sono strane.
    Quello che mi sorprende è che se gli dai un consiglio, un’ordine loro lo eseguono con umiltà, sono orgogliosi del loro governo della loro patria,
    lavorano sodo senza pretendere dallo stato, senza accusare i loro politici.
    Poi se esci dalle vie centrali e vai nelle viuzze, emerge la loro impreparazione su tutto, vivono nello sporco più assoluto.
    Resta il fatto che stanno divorando il mondo senza che il mondo reagisca, forse gli interessi economici che la nostra politica ha in Cina sono così grandi da far nascondere a chi ci governa la testa nella sabbia.
    Basterebbe che i governi europei applicassero le norme di reciprocità,
    per esportare qualsiasi cosa in Cina paghi un minimo del 40% di tasse;
    Pensate se anche la Cina dovesse pagare la stessa tassa sulle loro esportazioni…. Nel giro di un anno incasseremmo tanti di quei soldi da…lascio alla vs. immaginazione visto che l’ 80% dei prodotti che compriamo sono made in China.
    Cosa più importante produrre in cina non sarebbe più cos’ conveniente e tanto lavoro tornerebbe nelle nostre fabbriche.
    Noi poveri cittadini parliamo, scriviamo, ci lamentiamo, subiamo, impotenti davanti a chi ci governa e ci ignora.
    Non parlo solo del nostro governo, del rosso o del nero, a quello che mi risulta tutti si comportano nello stesso modo.
    Se qualcuno mi sa consigliare cosa e come fare io sono con Lui.

  39. Ritengo opportuno fare due valutazioni:
    1) Bisogna capire cosa porta questo continuo sviluppo alla popolazione cinese.
    2) Quanto e chi si arricchisce dietro questo continuo sviluppo.
    Da non sottovalutare la presenza di negozi cinesi di vario genere nella nostra Italia. Come mai continuano ad aprire piccoli e grandi negozi, grandi centri commerciali per l’acquisto all’ingrosso, tutto di marca cinese nella nostra bellissima Italia visto il loro sorprendente sviluppo economico della loro nazione? Perchè non investono nel loro territorio?
    Se andate in Cina e precisamente a Shanghai vi assicuro che rimmarete a bocca aperta, ma se andate nell’entroterra rimmarete a bocca chiusa.
    Già c’è tanta povertà, c’è tanta sofferenza e tanto sfruttamento e tanta fame., manca l’acqua, manca la fogna manca tutto ciò che ti serve per vivire dignitosamente. Ma se vai a Shanghai trovi tutto il benessere che non hanno i piccoli centri. Le loro grandi capacità nell’imitare tutto, nel progettare nuovi sistemi tecnologici nel creare dal nulla grandi scenografie ecc ecc. non portano quel risultato che dovrebbe corrispondere alla concetto di ricchezza per tutti.
    I cinesi vivono a Shanghai vivono in appartamenti dignitosi, mentre se vai nel piccolo paesino vivono in delle catapecchie.
    Quindi non lasciatevi ingannare dai grandi progetti cinesi. Ai grandi vertici cinesi (cioè la mafia cinese) ha solo l’obbiettivo di raggiungere lo scopo di diventare una potenza mondiale sopra l’America e la Russia. Vogliono comandare, ripeto, non sottovalutate l’ènorme presenza dei cinesi sparsi in tutto il mondo.

  40. è veramente bellissimo leggere i commenti quasi tutti divertenti
    siamo veramente un grande popolo
    e i cinesi ci hanno dato l’occasione per dimostrarlo

  41. Sono stato a Shanghai a Giugno del 2008, ci ritornerò ad Aprile 2011 e non vedo l’ora di essere lì! E’ UNA GRANDISSIMA METROPOLI. UNA DELLE PIU’ BELLE E GRANDI METROPOLI DEL MONDO…….I CINESI CI HANNO SUPERATO E DI MOLTO…FIDATEVI DELLE MIE PAROLE E NON SIATE INVIDIOSI….DATEVI DA FARE INVECE DI CRITICARE…L’IGNORANZA E’ LA PEGGIORE MALATTIA!!! pRIMA DI PARTIRE PER SHANGHAI, MI DICEVANO…MA DOVE VAI?? E IO PENSAVO…MA QUANTO SONO IGNORANTI LE PERSONE CHE MI CIRCONDANO. Spero che possiate capire e avere un grande spirito di crescere, COME QUELLO CHE HO IO. CIAO A TUTTI

  42. vorrei precisare che i sig che denigrano tanto l’italia l’europa e il resto del mondo occidentale, sono loro i veri ignoranti ! mi sembra che che in questi ultimi secoli tutte le invenzioni sono state create non da cinesi ma da altre etnie non credo vi sia un premio nobel cinese ,e tanti di quei cinesi che ora costruiscono un pulman più grande hanno imparatp nelle università americane ed altro , il treno a levitazione magnetica è un progetto e una realizzazione tutta tedesca, è facile copiare e sfuttare le persone diventerei ricco in un anno, dimenticate che’è una dittatura comunista mandateci i nostri sindacati ha indire uno sciopero verrebbero subito fucilati.

  43. parliamo…parliamo e Vi rimangono le parole…a loro i FATTI…..per questo credo che molti non possono capire….predisposizione ad essere testardi e credersi quello che non si è??

  44. per fare entrare 1200 cinesi al piano superiore del tram usano il compressore come per i file,questa è la grande invenzione CHINESE.(non correggete chinese perche l’ho
    scritta appositamente)

  45. provate a guidare con sopra una galleria che si muove…con 49 euro sono andato da Bologna ad Oslo in aereo….bisogna sfruttare l’aria, non la strada, anche in città.

  46. Mauro,
    nessuno denigra lItalia leggi bene tra le righe,
    nessuno da dell’ignorante ad altri, a parte tu.
    Ignorante è chi parla senza aver visto, ti do ragione nelle campagne non c’è nulla addirittura ho visto complessi produttivi con buche per cessi e senza acqua.
    Cio non toglie che i cinesi hanno i soldi (parlo dei politici) ed invece di spenderli TUTTI per le loro ville si accontentano di rubarne pochi, anche perchè se li beccano non vanno in esilio ad Hamamed o restano senatori a vita, se li beccano vengono eliminati per dare l’esempio.
    Il succo è che tanti tanti soldi vengono subito reinvestiti e il progresso si espande a macchia d’olio.
    Ciao
    Moreno

  47. la maggior parte dei commenti che ho letto finora mi da l’idea di gente che parla solo per stereotipi…vanno al negozio cinese dietro l’angolo e pensano di sapere tutto su un Paese cosi’ grande…sono disgustata…

  48. è divertente leggere i commenti di tutti coloro che pensano di sapere più degli altri.
    non sono un’esperto internazionale, ma posso solo dire che se qui una cosa costa
    10, non la si fa partire finchè non costa 100. può essere una strada, un ponte, un mezzo di trasporto………………………anche quel bus finirebbe x costare quanto una metropolitana, e quindi di nuovo studi di settore e ricerche scentifiche……….ecc…ecc….
    xchè in mezzo ci sono coloro che ne sanno sempre di più degli altri (colletti bianchi), e non ti autorizzano finchè non gli dai la loro parte. se ne fottono se costerà di più a tutta la comunità, se ne fottono dei figli (degli altri) e del debito che gli lasceranno.

    saremmo potuti stare di lusso in questo paese, se solo lo volessimo tutti assieme.

  49. sembra interessante ma se qualcuno urta il mezzo o lo stesso va in avaria,o metti che prende fuoco in mezzo alla strada, ma la gente come scende? la sicurezza al primo posto sempre

I commenti sono chiusi.