Hotel topaia? 10 modi per capirlo

motel-psycho.jpg

Se vi capita di viaggiare di frequente come me, sarete sicuramente abituati a cambiare spesso hotel. Talvolta, però, accade di imbattersi in spiacevoli sorprese. In rete (daily.likeme.net) ho trovato un decalogo (SFOGLIA LA GALLERY) molto utile per capire, da pochi e semplici dettagli, se l’hotel è sporco o comunque non all’altezza del prezzo che ci chiedono di pagare. Alloggiare in un brutto hotel, infatti, può rovinare del tutto una bellissima vacanza. Comportatevi da piccoli Sherlock Holmes e state attenti se: 1. è indicata una tariffa oraria; 2. trovate preservativi negli angoli della stanza e del bagno; 3. l’hotel in realtà è un ‘motel’; 4. ci sono strane macchie sul pavimento; 5. le finestre hanno le sbarre; 6. siete gli unici ospiti;…

7. le apparecchiature elettroniche sono incatenate al pavimento; 8. trovate accessori con il logo di altri hotel; 9. il ristorante dell’hotel è invaso da biker ubiaconi; 10. il materasso è sigillato nel cellophane! Se trovate anche solo uno di questi segnali, andatevene a gambe levate. Vi ricordate in quale hotel era finita la protagonista di Psycho? Ecco, cercate di evitarlo! Se non ve lo ricordate, date un’occhiata al video.

I viaggi ora si barattano

swap-vacanze.jpg

In tempo di crisi, l’ultima tendenza è il baratto. Dai libri agli abiti e, adesso, anche le vacanze, gli swapper impazzano! A Milano, sui Navigli, da oggi fino a domenica 12 giugno, si tiene la prima kermesse dedicata al nuovo fenomeno: Swap Vacanze. Io andrò sicuramente a dare un’occhiata perché adoro il turismo eco-sostenibile! Si possono barattare splendide ville su spiagge da sogno, mega-yacht altrimenti inavvicinabili, ma anche il gommone, la roulotte, il semplice bikini o gli occhiali da sole. Basta portare una fotografia di ciò che si vuole barattare.

Le vacanze swap sono anche l’occasione, visto il periodo, per conoscere le nuove tendenze di viaggio, come lo scambio-casa, il couchsurfing (per dormire sul divano altrui) e il car-sharing che sta già avendo parecchio successo nelle città. Se avete qualcosa da scambiare, fate un salto anche voi oppure cercate gli annunci online.

Con Napoleone a Waterloo

Dal 18 al 20 giugno prossimi, migliaia di figuranti provenienti da tutta Europa si ritrovano a Waterloo, Belgio, vestiti con le divise dell’epoca, per la grande ricostruzione storica dei bivacchi napoleonici e dei combattimenti che, nel 1815, opposero le truppe di Napoleone a quelle del Duca di Wellington. La ricostruzione della mitica battaglia di Waterloo viene fatta ogni cinque anni (GUARDA LE FOTO), quindi l’evento è davvero unico! Presenti 3mila comparse, 50 pezzi di artiglieria, 150 cavalli con i relativi cavalieri e almeno 50.000 spettatori. Il programma prevede: venerdì, combattimenti “d’artificio” ai piedi della Collina del Leone; sabato mattina apertura dei bivacchi e, la sera, al via la battaglia nella campagna del villaggio di Plancenoit. E’ domenica, però, il giorno clou, con la ricostruzione, nei minimi dettagli, della battaglia di Waterloo. La fine la conosciamo già…

Napoleone viene sconfitto. Ma deve essere davvero divertente rivivere la storia. Consiglio questo evento a tutti gli amanti delle ricostruzioni storiche (come me), alle famiglie con bambini – che ne usciranno sbalorditi – e ai più grandicelli appassionati di soldatini! Io ne conosco tanti, voi no? Organizzatevi il weekend con un volo low cost, Waterloo è a soli 15 km da Bruxelles.

Una Torre di Pisa ad Abu Dhabi

Secondo gli esperti dei Guinness World Records è la torre più pendente del mondo, più della nostra cara Torre di Pisa. Ad Abu Dhabi, negli Emirati Arabi Uniti, infatti, con la costruzione del grattacielo Capital Gate, ci hanno battuti (GUARDA LE FOTO)! Sporge di 18 gradi verso ovest, oltre quattro volte la pendenza della Torre, ed è alto 160 metri per 35 piani. Naturalmente la Torre di Pisa è molto più bella, anche se è alta solo 56 m, ma anche questo modernissimo edificio è affascinante, benché la sua pendenza non sia naturale ma studiata a tavolino. Fino al 12° piano, infatti, gli appartamenti sono stati costruiti in modo verticale, dopo di che sono stati distribuiti con uno scarto che va dai 300 ai 1400 mm, dando luogo alla tipica pendenza della torre.

Inoltre, se la nostra Torre è fatta interamente di marmo, l’edificio dell’emirato consiste di oltre 15.000 metri cubi di cemento armato e 10.000 tonnellate d’acciaio. Quando sarà completato – entro la fine dell’anno – il Capital Gate ospiterà un hotel a 5 stelle e circa 20.000 mq di spazi per uffici. Vi piace il grattacielo di Abu Dhabi? O preferite sempre la nostra Torre di Pisa?

Stoccolma, la città dell’amore

Per due settimane, fino al 19 giugno, Stoccolma diventa la città dell’amore. L’occasione è il matrimonio della principessa Victoria con Daniel Westling, ex personal trainer, e, come inno all’amore, tutta la città è invitata a rendere omaggio a questo sentimento. Per Love Stockholm sono previsti tantissimi eventi (GUARDA LE FOTO) sia in città sia nei dintorni: concerti, mostre d’arte e design, sagre in centro, in particolare a Kungsträdgården e a Skeppsbron, ma anche gite in barca alla scoperta dei luoghi più romantici della città. Il tema è sempre l’amore e l’intera città sarà incredibilmente decorata.

Se non siete mai stati a Stoccolma, è giunto il momento di prenotare subito un volo e un hotel (io l’ho già fatto), non ve ne pentirete. Affrettatevi, perché pare che sia già tutto pieno! Pensate che la città è stata eletta dalla Commissione europea capitale verde d’Europa 2010 e proprio in questi giorni ha vinto il premio come migliore municipalità della Svezia.

Il giro del mondo in toilette

toilet.jpg

Certo che la fantasia di alcune persone non ha proprio limiti. Navigando qua e là, ho scovato il sito toiletsoftheworldbook.com che per anni ha collezionato foto dei WC di tutto il mondo, dall’Australia alla Cina, dall’Inghilterra al Sudafrica. Gli autori, Mona E. Gregory e Sian James, hanno recentemente pubblicato un libro con la raccolta dei migliori scatti degli ultimi anni (GUARDA LE FOTO)

Secondo loro, le toilette sono un piccolo specchio delle tradizioni e della cultura di ogni nazione, quindi sfogliare il loro libro può essere inteso come un viaggio intorno al mondo. C’è da dire che alcuni WC sono delle vere e proprie opere d’arte, altri delle sculture, altri ancora ingegnosi elementi di design. Ma i migliori rimangono quelli tradizionali, non trovate? E voi, durante i vostri viaggi, avete mai visto delle toilette strane?

10 spiagge per nudisti in Italia

Con l’arrivo del caldo, abbiamo tutti voglia di spogliarci. C’è chi considera fin troppo ingombrante persino il bikini! Niente da dire… ma se siete tra coloro che amano il naturismo, in rete ho scovato per voi gli indirizzi delle migliori spiagge per naturisti in Italia (GUARDA LE FOTO). Non è così scontato, dato che la maggior parte di questi lidi si trovano all’estero, soprattutto in Croazia e in Francia. La maggior parte delle spiagge in cui è consentito sbiottarsi completamente si trovano in Toscana o all’Isola d’Elba e in Romagna, ma ce ne sono anche nel sud Italia e in Sardegna. Tra le più conosciute ci sono il Lido di Dante, in provincia di Ravenna, Marina di Bibbona, a Livorno, e la spiaggia di Capocotta (frequentata anche dal popolo gay).

Ma tra le più ambite vi segnalo la spiaggia di Porto Ferro, ad Alghero, con un mare a dir poco splendido, la spiaggia di Capalbio – zona frequentatissima da vip e politici italiani – andando verso sud, nei pressi di un’Oasi WWF, e la spiaggia di Guvano, alle Cinque Terre, dove però si paga l’ingresso. Ben 5 euro…

Le 10 spiagge più suggestive

C’è qualcosa di incredibilmente irresistibile nelle spiagge, dove mare, cielo e terra convergono magicamente. Ecco perché, quando si parla di spiagge, tutti vanno in visibilio. Volete sapere quali sono le spiagge più suggestive del mondo? Secondo creativefan.com, che ha stilato la classifica delle spiagge più idilliache del pianeta, vince Bohol Beach, sull’Isola di Panglao, nelle Filippine, un posto decisamente incredibile (GUARDA LE FOTO). Ma sentite questa: al secondo posto in assoluto c’è la spiaggia di Tropea, nella nostra meravigliosa Calabria. Seguono alcuni lidi inaspettati, come Mawgan, in Cornovaglia, Khezr, in Iran, Benacre, in Gran Bretagna e Llanddona, nel Galles. Nella top ten spiccano, però, anche spiagge da sogno come Port Stephens, in Australia, Kovalam Beach, nel Kerala (India), e la spiaggia di Patong, a Phuket, in Thailandia, dove molti di voi saranno anche stati.

La classifica prosegue con altre 10 spiagge suggestive e bisogna subito dire che al 14° posto c’è un’altra località italiana: Camogli, in Liguria. Le altre nove sono: Makena State Park a Maui e Hanakapiai Beach a Kauai (entrambe alle Hawaii), Downhill Beach a Castlerock, Irlanda del Nord, Anse Source D’Argent a La Digue, Seychelles, Copacabana a Rio, Le Val André in Bretagna (Francia), Aquinnah a Martha’s Vineyard (USA), Sylt in Germania e Itajai in Brasile. Io avrei cambiato l’ordine di questa classfica. Voi no?