Tre regine a Sydney

3-navi-sydney.jpg

Uno spettacolo incredibile! Tre regine del mare, le navi da crociera Pacific Jewel, Diamond Princess e Sun Princess, si sono date appuntamento nel porto di Sydney, in Australia (GUARDA LE FOTO). La prima ad attraversare la baia è stata la Diamond Princess, seguita un’ora dopo dalla Pacific Jewel e poi dalla Sun Princess. Qualche tempo fa, altre tre splendide navi, la Queen Mary 2, la Queen Victoria e la Queen Elizabeth 2, si erano incontrate a New York. Nessuna di loro, però, supera la nave più grande del mondo, la Oasis of the Seas, che è lunga 360 metri e ha una stazza da 220mila tonnellate.

Tuttavia, le tre navi ‘australiane’ messe assieme la superano di gran lunga (GUARDA LE FOTO)! La Pacific Jewel, infatti, pesa 70.310 tonnellate, la Diamond Princess 115.875 e la Sun Princess 77.499, che in totale fanno 263.634 tonnellate. Non ho mai fatto una crociera, ma mi è venuta una voglia… A voi no?

Spazio, si parte!

Siete pronti per un viaggio nello spazio? In questi giorni a Mojave, in California, è partito il primo velivolo spaziale per uso turistico (GUARDA LE FOTO). Il tour è stato solo dimostrativo, ma c’era una folla immensa ad assistere a un evento che passerà alla storia! La location, quella del deserto californiano, ha contribuito a rendere lo spettacolo affascinante. Il velivolo si chiama VSS Enterprise, come quello di Star Trek, e può ospitare otto persone che sborseranno la bellezza di 200mila dollari per il loro volo nello spazio (ci sono già 300 milionari in lista d’attesa!), come il video che trovate qui sotto.

La navetta viene lanciata nello spazio da Eve, un razzo di 42,7 metri che può volare a più di 15 km d’altezza. Dopodiché, il razzo e la navetta si separano (GUARDA LE FOTO) e i turisti si ritrovano in assenza di gravità. L’idea mi alletta un sacco. Se vinco al Superenalotto io ci vado, e voi?

In treno nel futuro

liege.jpg

Se per caso dovete andare in Belgio e scegliete di farlo in treno, non dovete assolutamente dimenticarvi fare tappa a Liège, seconda città della Vallonia dopo Charleroi. Infatti, è stata recentemente inaugurata la nuova stazione dei TGV progettata dal famoso architetto spagnolo Santiago Calatrava. (GUARDA LE FOTO)

La stazione di Liège-Guillemins ha una struttura in vetro e acciaio, completamente aperta, senza una vera e propria facciata, ma con una forma tale da armonizzare il passaggio da esterno a interno e viceversa. Il grandioso progetto è servito soprattutto per collegare le due parti della città precedentemente divise dai binari della ferrovia. Avverinistica è dire poco, non vedo l’ora di andare a vederla dal vivo!

NYC: itinerario della ‘line 7’

Ho una dritta da dare a tutti coloro che intendono andare a New York. Se prendete la linea 7 della metropolitana cha va da Times Square al Queens (o viceversa) potrete godere di un panorama mozzafiato sullo skyline di Manhattan (GUARDA LE FOTO). Si tratta di una linea che viaggia in esterno per quasi tutto il percorso. Attraversa alcuni quartieri etnici come quello dei latinos (i sudamericani che vivono negli Stati Uniti), quello asiatico, quello italiano (allo ‘Spaghetti Park’ troverete gli emigrati italiani che giocano a bocce) ecc.

Per questo dai newyorchesi viene comunemente chiamata International Express ed è considerata un National Heritage Trail, un percorso storico. Infatti, comprende alcune delle strade percorse dai pionieri americani diretti verso il selvaggio West. Dal finestrino del vagone della metro si può godere di una vista impagabile (GUARDA LE FOTO). E’ un itinerario fuori dal comune che vi consiglio assolutamente di provare! Costa solo 2,25 dollari.

Cabina-libreria e carcere-hotel

Girando per il mondo come faccio io se ne vedono di tutti i colori. In Gran Bretagna, per esempio, le vecchie cabine del telefono – meglio conosciute come phone booths – ormai in disuso vengono impiegate nei modi più strani. I cittadini del villaggio di Westbury se ne sono comprati una per la modica cifra di una sterlina e l’hanno trasformata in libreria (GUARDA LE FOTO). Chiunque può portare i propri libri nel ‘book exchange’ e prenderne altri gratuitamente purché li restituisca una volta letti.

Nella città di Kaiserslautern, in Germania, invece, un ex carcere è stato trasformato in hotel (GUARDA LE FOTO). Si chiama Alcatraz (il nome è tutto un programma) e ha mantenuto la struttura di una prigione: dal portone di metallo al filo spinato intorno alle mura. Le stanze sono ricavate dalle ex celle con tanto di sbarre alle finestre, sportello passa-vivande, wc e lavandino in camera. Durante i vostri viaggi avete visto anche voi cose strane? Mandatemi le foto che le metto online!