La mia casa dei sogni

yacht.jpg

Camere spaziose esposte al sole, pavimento di legno, acciaio e vetro dappertutto. Peccato non sia una casa, però. Quello che vedete nella foto qui sopra (e più in dettaglio nella fotogallery) è infatti un lussuosissimo yacht attualmente in costruzione presso i cantieri Wally dell’italiano Luca Bassani Antivari. Il suo nome è WHY 58×38: Wally Hermes Yacht, lunghezza 58 metri, larghezza 38.

La mia casa dei sogniultima modifica: 2009-10-23T16:29:58+02:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

28 pensieri su “La mia casa dei sogni

  1. ma dove si vuole arrivare? cosa si fa per i soldi, probabile che la compri qualche sultano per viaggiare con tutto il suo seguito, noi poveri mortali guarderemo se schiatteremo dalla rabbia. se divento ricco la compro subito.

  2. hello bellissimo…..da sogno…e visto che si sogna lo vorrei tutto per ME…
    nn amo dividere con altri(6suite) il mio sogno….la vita a bordo è così …….
    difficile!!!!!

  3. solo la wally poteva costruire sta cosa… belli gli interni, ma è solo una villa galleggiante, sfido a trovare qualche commandante a viaggiare in oceano con sta zattera…

  4. ogni 3 secondi muore per la fame un bambino questa e la civilta?
    auguri per il compratore e che si goda se e possibile il suo gioiello
    pero’ si faccia un piccolo esame di coscienza con tutti quei soldi
    quanti milioni di bambini si salverebbero dalla fame?
    Questa sarebbe un bel gesto.

  5. Bellissimo! Non c’è che dire; si resta a bocca aperta…, attratti e affascinati da tanto estro, studio, dedizione alla bellezza…e… altro. PECCATO! Ancora non comprendiamo che…< quando si sputa in cielo, lo sputo sulla propria faccia ritorna > Voi, che ricchissimi sfondati siete, avreste dovuto verniciare tutto con un bellissimo rosso scarlatto, proprio come il sangue di tutti coloro che gridano: MAMMA HO FAME! MAMMA SONO AMMALATO! MAMMA NON HO UN TETTO! MAMMA…a dimenticavo che non ho più la mamma e il papà! Sono stati uccisi, e indovinate da chi?

  6. leggo nei commenti molta rabbia ed invidia sulla scelta dell’armatore. uno dei soldi che guadagna può fare ciò che gli pare, come comprarsi un telefonino all’ultima moda o indebitarsi fino all’impossibile per comprarsi auto nuova, televisore che se non è ultrapiatto non va bene o altro. siamo tutti ridicoli.
    L’eccesso non porta mai niente di buono nè come gesto nè come modello che probabilmente senza volerlo si impone. se si ha veramente voglia di aiutare qualcuno, ci si alzi le maniche e lo si faccia, non serve fare gli eroi ma se ognuno facesse un piccolo gesto quotidiano, (con i propri cari, i colleghi e con qualsiasi persona che ci circonda giornalmente) il mondo sarebbe un luogo meno triste da vivere. Per finire… in bocca al lupo all’armatore, buon gusto , grazie alla sua scelta i soldi che ha speso o che deve spendere andranno ad aumentare il reddito di tutto l’indotto che gira intorno alla sua costruzione, con i tempi che passano avrà dato e garantito lavoro ad almento 300 famiglie.

  7. Complimenti ai Cantieri Wally ed ai suoi tecnici.Un’opera del genere richiede migliaia di ore di lavoro e quindi occupazione e benessere per chi produce.Il problema di chi se la può permettere è un altro però non spende il suo capitale per drogarsi o…….. ma per dare lavoro. Ciao Elio

  8. un vecchio proverbio dice ” quando la volpe nn riesce a raggiungere l uva dice che é acerba !!!!!! ” strumentalizzare la fame nel mondo per esprrimere sentimenti d invidia e una cosa deprovevole.complimenti all armatore e buon divertimento a chi vivra l emozione di salirvi a bordo .

  9. Le cose..tutte
    anche quelle brutte
    fan parte d’un progetto..
    Da: Ho Adottato Un’Angelo..
    Miaaaaa!
    Ciààà..Gente!

  10. DEVO COMPLIMENTARMI CON IL SIGNOR ELIO ,PER QUELLO CHE HA SCRITTO. I DEBOLI E I FORTI, I RICCHI E I POVERI CI SONO SEMPRE STATI DALL’ALBA DI QUESTO MONDO. NON CONTINUIAMO A FARE I PERBENISTI O GLI IPOCRATI. DOVE C’E’ LA FAME NEL MONDO I GOVERNI SPENDONO MILIARDI IN ARMAMENTI, PERCHE’ INVECE NON LI USANO PER FARE “LA SPESA” ????FORTUNATISSIMO CHI AVRA’ LA POSSIBILITA’ DI COMPRARLA QUESTA BARCHETTA E MI FACCIA SAPERE SE HA BISOGNO DI PERSONALE DI SERVIZIO….MI ACCONTENTEREI ANCHE DI QUESTO PUR DI SALIRCI SOPRA…PACE E BENE A TUTTI ELIANA

  11. Mi annoierei da morire mi piace passeggiare e scoprire scorci di panorama nuovi sai che trisiezza avere sempre la stessa monotona vista

  12. Bella però peccato per la forma dei gradini per entrare in piscina a prua a strapiombo sul mare. Altrimenti l’avrei presa!!

  13. Gentilissima Eliana, grazie per il tuo complimento ma non capisco tutto il resto (non è che non voglio capire) Chiedendo, potresti avere la fortuna di salire a bordo di quel gioiello ma non come personale di servizio. Saluti Elio

  14. bella, non c’è che dire..ma dico!! dove vogliamo arrivare?? in Italia e nel mondo tutti si piange, dal povero al ricco,,,anzi il ricco piange più del povero perchè se oggi ha guadagnato 100 euro in meno per lui è già crisi… e l’operaio o cassintegrato che deve capare con 1000 euro al mese, quanto dovrebbe piangere??? cmq chi ha la possibilità se la goda pure, ma solo una cortesia; non venga a piangere se il fisco gli chiede 1.000.000 di euro di tasse all’anno!!!!

  15. Visto la Casa galegiante e un sogno mi avete dato uno spunto mi compero un somergibile Russo nucleare a peso di ferro vechio e molto piu grande 300m x 45 capienza 139e oltre persone non e come la Vostra con le oportune Modifiche diventa un Hotel da 6 Stelle si puo andare sotto e sopra prezzo 1 miglioni do Euro

  16. Visto la Casa galegiante e un sogno mi avete dato uno spunto mi compero un somergibile Russo nucleare a peso di ferro vechio e molto piu grande 300m x 45 capienza 139e oltre persone non e come la Vostra con le oportune Modifiche diventa un Hotel da 6 Stelle si puo andare sotto e sopra prezzo 1 miglioni do Euro

I commenti sono chiusi.