Olanda: la spiaggia della movida

Scheveningen.jpg

L’Olanda non è famosa per avere un bel mare, tutt’altro! Però, a furia di venire sulla nostra Riviera romagnola, gli olandesi hanno imparato che, se manca l’acqua limpida, in spiaggia ci si può divertire ugualmente. Ho letto di recente che a Scheveningen, nota località balneare olandese nei pressi dell’Aja, a una settantina di chilometri da Amsterdam e da Utrecht, sono sorti un sacco di beach bar direttamente sulla spiaggia, che offrono di tutto e di più. C’è quello in stile caraibico, quello lounge, quello brasiliano, quello ‘nippo’ e via dicendo. Si mangia, si beve, si balla e ci si diverte, come solo gli olandesi sanno fare. Ma cosa avete capito? Niente di male, ragazzi! Pensate che ci sono persino delle biblioteche ospitate all’interno di container coloratissimi e i ragazzi leggono e si scambiano idee ‘on the beach’. E si sa che l’Olanda è una fucina di idee. No?

Finalmente è rinato Italia.it

italia.it-2.jpg

Aperto, chiuso, riaperto, richiuso… il portale Italia.it oggi è rinato. Annnunciato ieri dal ministro del Turismo, Michela Vittoria Brambilla e da Silvio Berlusconi, oggi lo aspettavano tutti e sui blog se ne parlava e, soprattutto, sparlava, dato che l’uscita è stata ritardata di alcune ore. Ma finalmente il sito ufficiale del turismo italiano – come riporta giustamente il sottotitolo – è online. Ci sono foto, video e informazioni su tutte le regioni italiane con link ai siti istituzionali e ufficiali dei luoghi turistici e dei comuni italiani.

italia.it-3.jpg

Ci sono info su come organizzare il proprio viaggio, la cartina navigabile dell’Italia, il meteo e anche idee originali su itinerari legati agli eventi più importanti del Belpaese. E, anche se il nuovo logo è stato bocciato dai blogger (è comunque migliore del cetriolo di prima!), l’importante è che il portale ufficiale dell’Italia ci sia e sia qui per restare. Ci serve per far tornare i turisti stranieri nel nostro bellissimo Paese. Ecco perché c’è anche un magazine online dedicato a loro. A questo punto che dire? Fatemi sapere se vi piace. Intanto, vi lascio con una perla…

Cosa odiano di noi le hostess?

hostess.jpg

Avete mai pensato cosa passa per la mente di una hostess che deve servire i pasti a orde di passeggeri indiavolati, snocciolare informazioni sulla sicurezza quando nessuno la ascolta e cercare di soddisfare ogni esigenza, anche la più bizzarra? Ebbene, finalmente un’assistente di volo ha deciso di confessare le 10 cose più che più odiano le hostess di noi passeggeri. Ve le elenco, vediamo se vi riconoscete…:

1. essere toccate, anche solo con un dito per essere chiamate;
2. prendere in mano pannolini sporchi. “Perché non li gettano via da soli?”;
3. sentire le lamentele sulla varietà del cibo a bordo. “Non è colpa nostra!”;
4. sentirsi dire “cosa dovrebbe fare una hostess”;
5. servire passaggeri che indossano le cuffiette con la musica a tutto volume;
6. non essere ascoltate durante la spiegazione sulle norme di sicurezza;
7. vedere facce scocciate quando non si aiutano i passeggeri a sollevare valigie pesantissime sulla cappelliera;
8. quelli che ostacolano il passaggio nel corridoio con gambe e oggetti vari;
9. sistemare giacche e oggetti messi male sulle cappelliere:
10. facce tristi e arrabbiate. “Perché non sorridete mai alla hostess?”

Se fate almeno una di queste cose, capirete perché la hostess non è gentile con voi. Non è colpa sua, ma vostra! 

Zrce, la nuova spiaggia del divertimento

zrce.jpg

Ibiza e Mykonos sono da sempre sinonimo di divertimento a qualunque ora del giorno e della notte, due isole nei quali i party in spiaggia e in discoteca non mancano mai. Ora però conviene tenere d’occhio una nuova isola: Pag, in Croazia. Più precisamente la spiaggia di Zrce, vicino al paesino di Novalja, che da un paio d’anni si sta facendo notare grazie a locali ed eventi ai quali iniziano a partecipare i più famosi DJ del pianeta. E’ il caso, per esempio, del Day & Night Summer Festival che dal 15 al 18 luglio propone degli interminabili after beach party animati da celebrità quali Paul Van Dyk, Martin Solveig, Sharam, Freemasons e Groove Armada. Per non parlare delle serate speciali di Tiesto (5 agosto) e Armin Van Buuren (30 luglio), il numero uno al mondo. C’è da scommettere che nelle prossime estati sentiremo parlare di Zrce sempre più spesso…

Mud Festival, pazzi per il fango

003-mudfestival.jpg

In Corea è scoppiata una moda che sono certa approderà anche sulle spiagge italiane quest’estate: il Mud Festival. I bagnanti si sporcano di fango dalla testa ai piedi, una vera schifezza, ma tanto poi ci si butta nell’acqua del mare e si torna puliti come prima.

002-mudfestival.jpg

Si tratta ormai della 12esima edizione di questo folle evento, che comprende anche incontri di wrestling, scivolate e una gara di baci al fango!

001-mudfestival.jpg

Per qualcuno è anche una forma d’arte. Infatti, il fango può essere colorato così da dare un po’ di brio. Pare che la spiaggia di Daecheon Beach a Boryeong, a sud di Seoul, sia stata presa d’assalto anche da moltissimi turisti entusiasti di questa originale iniziativa. Che ne pensate?

In vacanza con il cucciolo

cane.jpg

Dovete sapere che io adoro gli animali, alla pari di altri milioni di italiani. E detesto (per non dire di peggio) chi li maltratta, li abbandona o non se ne prende cura dopo averli adottati. E’ per questo che voglio segnalarvi questa bella iniziativa voluta dal Ministro del Turismo Michela Vittoria Brambilla, in collaborazione con l’on. Francesca Martini, sottosegretario di Stato al Lavoro, Salute e Politiche Sociali. Si tratta di “Finalmente entro anch’io!“, una guida che a breve sarà in vendita in libreria e che riporterà l’elenco completo di migliaia tra ristoranti, hotel, campeggi e strutture turistiche dove cani, gatti e altri animali domestici sono benvenuti. Nella guida anche una serie di consigli per organizzare al meglio una vacanza in compagnia dei nostri amici a quattro zampe.

National Geographic a Reggio C.

national-470.jpg

Se andate in vacanza in Calabria, vi segnalo una bellissima mostra fotografica (guardate le foto!) che si tiene all’aperto nel centralissimo corso Garibaldi a Reggio Calabria. Si chiama “I quattro elementi: Acqua Aria Fuoco Terra” e consiste in 78 gigantografie dei 37 fotografi più quotati del momento a livello mondiale.

national.jpg

Hanno scattato immagini di paesaggi meravigliosi per conto del National Geographic. La mostra durerà fino al 9 di agosto, quindi avete tutto il tempo di andarla a vedere. La mostra è itinerante. Infatti io l’ho vista a Milano in via Dante e mi ha lasciata a bocca aperta. Se riuscite ad andare, fatemi sapere se vi è piaciuta!

Statue viventi a Londra

statua-vivente-londra.jpg

Se vi capita di andare a Londra non stupitevi nel vedere gente strana in posti strani o in posizioni bizzarre. E’ in atto una mostra d’arte chiamata One in the Other che termina il 2 di agosto. Nella centralissima Trafalgar Square, per esempio, ci si può imbattere nel ‘vero’ Ammiraglio Nelson e, ogni giorno, la piazza londinese è occupata da un personaggio che si esibisce.

statua-vivente-londra2.jpg

Chiunque può improvvisarsi statua vivente e ha a disposizione un’ora durante la quale può fare ciò che vuole. O quasi… Una donna si è addirittura arrampicata sul tetto di un palazzo per promuovere una linea di prodotti ecologici a sostegno di bambini bisognosi. Sono proprio crazy questi inglesi, no?

Terrazza su Chicago

sears-tower.jpg

Sulla Sears Tower di Chicago, il grattacielo più alto degli Stati Uniti, sono state inaugurate The Ledge, quattro terrazze panoramiche interamente fatte di cristallo da cui si può godere di un panorama mozzafiato sulla città. Si trovano sullo skydeck, al 103° piano del palazzo e, io che ci sono stata, vi assicuro che regalano una vista impagabile del Lago Michigan, il più grande degli Usa, e dei tetti di tutti gli altri grattacieli di Chicago, come il John Hancock Center, altrettanto bello. Sarà merito di Obama, che in questa meravigliosa città ha vissuto? Tanto che gli americani hanno studiato pure un Obama tour. Fatto sta che Chicago sta tornando di moda alla grande. E io vi consiglio vivamente di visitarla. Guardate questo video, poi ditemi se non vi è venuta voglia di andarci?

Lungo il Tevere… Roma

tevere.jpg

Ragazzi, se avevate intenzione di andare a Roma per un weekend ve lo consiglio vivamente! Adesso che è arrivata l’estate nella Capitale organizzano un sacco di eventi. Lungo il Tevere, tra Ponte Sisto e Ponte Palatino, in pieno centro, hanno allestito un sacco di bancarelle, giochi per bambini, ristorantini per tutti i gusti, dalla pizzeria al wine bar ai chiringuito per gli aperitivi, dove poter trascorrere le serate.

tevere2.jpg

Ogni giorno c’è un concerto di musica jazz o di canzoni tipiche romane oppure uno show con qualche personaggio noto o addirittura proiezioni cinematografiche e lezioni di storia. L’evento si svolge ogni anno e si chiama Lungo il Tevere Roma. E’ assolutamente gratuito e finirà il 30 di agosto. Io ci voglio assolutamente andare. Ci vediamo lì?