Campionato di barbecue

griglie-roventi.jpg

Puntuale come l’estate arriva il momento del barbecue. E in Italia quattro anni fa è nata una originalissima gara che si chiama Griglie Roventi. Il campionato del mondo richiama ogni anno esperti della grigliata dai cinque continenti. I campioni in carica, che vengono dal Marocco, dovranno difendersi da 129 coppie sfidanti pronte a sfoderare ogni trucco, sia culinario sia coreografico, per conquistare la giuria e aggiudicarsi il trofeo. Il primo appuntamento è per il 21 giugno a Belluno. Poi sarà la volta di Milano (28 giugno). L’11 luglio la gara si sposterà a Villach, in Carinzia (Austria), mentre la sfida finale si terrà a Caorle il 23 luglio. Io sarò di sicuro a Milano, ma mi viene voglia di seguire l’intero itinerario culinario! Non solo per assistere all’avvincente competizione, ma per mangiarmi dei veri hamburger alla griglia! Ne vado matta… Anzi, se volete cucinare bene dei veri hamburger americani, vi suggerisco questo video (è in inglese, ma tanto da veri viaggiatori lo sapete, no?)

I migliori aeroporti del mondo

incheon2.jpg

Come ogni anno, è stata pubblicata la classifica dei migliori dieci aeroporti del mondo. Stilata come sempre da Skytrax, agenzia di consulenze britannica, la classifica si basa sui giudizi raccolti intervistando oltre 8,6 milioni di passeggeri internazionali. Nel 2009, il primo premio se lo aggiudica l’Incheon International Airport, scalo internazionale situato a circa 70km da Seoul, capitale della Corea del Sud. Questo stesso aeroporto è risultato primo anche dal 2005 al 2007, mentre l’Hong Kong International Airport (vincitore lo scorso anno) si classifica al secondo posto. Gradino più basso del podio, invece, per il Changi di Singapore. Interessante notare come i primi tre siano asiatici, mentre il primo europeo, Zurigo, si trovi al quarto posto e nessun nordamericano compaia nella lista. Ma secondo voi, Malpensa e Fiumicino, in che posizione si potrebbero classificare? Questa la classifica completa:

1.     Seoul Incheon (Corea del Sud)

2.     Hong Kong (Cina)

3.     Singapore Changi (Singapore)

4.     Zurigo (Svizzera)

5.     Monaco (Germania)

6.     Kansai Osaka (Giappone)

7.     Kuala Lumpur (Malesia)

8.     Amsterdam Schiphol (Olanda)

9.     Centrair Nagoya (Giappone)

10.   Auckland (Nuova Zelanda)

Top 5 della Sardegna

Il nostro amico Stefano mi ha mandato un’interessante classifica: le 5 migliori mete della Sardegna. La classifica e le descrizioni delle località sono tutte opera sua, io mi limito a pubblicarle così come sono e lo ringrazio per averci voluto parlare della sua splendida isola! Se volete contattarlo, visitate il suo blog.

1. Stintino

stintino.jpg

In vetta alla classifica delle mete per le vacanze in Sardegna ho voluto mettere Stintino non solo per il suo splendido mare ma anche per la posizione che la rende meno affollata della Costa Smeralda e per le splendide escursioni che da qui si possono fare. Basti pensare alla meravigliosa Isola dell’Asinara e del suo splendido parco naturale: un vero e proprio paradiso terrestre.

2. Villasimius

villasimius.jpg

Villasimius è la meta ideale per tutti coloro amano la pace, il relax e, soprattutto, lo splendido mare che caratterizza questo tratto di costa sarda. Villasimius non potrà che sorprendervi: nonostante la sua bellezza non è difficile trovare spiagge e calette poco affollate circondate da una natura incontaminata, quasi selvaggia.

3. San Teodoro

san_teodoro.jpg

Meta classica per tutti coloro amano organizzare le proprie vacanze in Sardegna, ma non per questo meno bella. Lunghe e interminabili spiagge fanno da contorno a un entroterra molto suggestivo. La sera è davvero molto piacevole passeggiare per le vie del centro o lungo l’arenile del porto turistico.

4. Sant’Antioco

sant_antioco.jpg

Se state cercando un luogo dove passare le vacanze in Sardegna senza spendere una fortuna, ma non volete rinunciare al mare della Costa Smeralda, Sant’Antioco è la meta giusta per voi. Spiagge meravigliose, un mare cristallino e ottime strutture ricettive, ma a prezzi molto più bassi rispetto alle località più alla moda.

5. Cabras

cabras.jpg

Lo so, molto probabilmente non saprete nemmeno dove si trova Cabras, visto che non compare tra le mete più gettonate per le vacanze in Sardegna. Tuttavia vi posso assicurare che merita di essere visitata: un mare da sogno e un patrimonio naturalistico e archeologico di immenso valore. Tra tutti vi segnalo lo splendido sito del santuario ipogeico di S.Salvatore, originario del VI secolo.

Il battesimo delle navi

costa.jpg

Non so perché, ma le grandi navi mi hanno sempre affascinato. Per questo motivo vi segnalo un grande evento che si terrà a Genova questa sera. Alle ore 22, al porto, ci sarà il battesimo ufficiale delle due nuove navi da crociera della Costa: la Costa Luminosa e la Costa Pacifica. I due nuovi gioielli italiani (costruiti da Fincantieri) si distinguono per l’innovazione tecnologica e la modernità. Costa Luminosa è nata per esaltare le forme di luce: con un sapiente uso di riflessi e luci, unito a collezioni artistiche, promette di regalare vacanze all’insegna del relax e dello charme. Ha una stazza di 92.600 tonnellate e può accogliere un massimo di 2.826 ospiti totali. E’ la punta di diamante della flotta, la nave più esclusiva e innovativa. A cominciare dal design d’avanguardia e dall’utilizzo di materiali pregiati. Oltre ad opere d’arte di grande pregio, come la scultura di Fernando Botero “Donna Sdraiata 2004” che domina l’atrio.

luminosa.jpg

Costa Pacifica, 114.500 tonnellate di stazza e 3.780 ospiti totali, è la nave della musica. Questo il tema che ispira l’interior design delle varie aree pubbliche, una vera e propria esperienza che conduce l’ospite in un viaggio musicale alla scoperta della nave. Ogni area è caratterizzata da uno dei 29 brani dell’esclusiva colonna sonora a cura del maestro Mauro Pagani, composta da 22 pezzi arrangiati tra i più famosi di tutti i tempi e da 7 musiche originali appositamente composte per la nave. L’ammiraglia Costa è inoltre la prima nave al mondo a disporre di una vera e propria sala d’incisione dotata delle apparecchiature più sofisticate, dove gli ospiti potranno cantare la loro canzone preferita su una base musicale e registrarla su un cd ricordo.

pacifica.jpg

Le opportunità di divertimento, intrattenimento e relax presenti a bordo delle due navi sono numerose e all’avanguardia dal punto di vista tecnologico: cinema in 4D, pista da rollerskate, simulatore di golf di ultima generazione, simulatore di auto Gran Premio, Playstation World, oltre al centro benessere “Samsara Spa” da 3.500 metri quadrati. Chi fosse interessato a seguire in diretta video lo spettacolare evento, può farlo collegandosi al sito di Costa Crociere.

Ad Arles, un caffè con van Gogh

cafe_van_gogh_arles.jpg

Se vi capita di andare ad Arles, in Provenza, nel sud della Francia, non dovete perdervi un posto speciale: il Cafè van Gogh, nella centralissima Place du Forum. Questo locale è stato ritratto da Vincent van Gogh nel 1888 nel celebre dipinto ‘Caffè-terrazza di notte’. Sedendovi a uno dei tavolini (oggi più moderni rispetto a quelli del dipinto), potrete sentirvi parte del quadro e rivivere l’emozione che ispirò il folle pittore che visse in questa meravigliosa cittadina – per un certo periodo anche in compagnia di un altro famoso artista, Paul Gauguin – e che qui commise il drastico gesto di tagliarsi un orecchio. Van Gogh è tra i miei pittori preferiti e io, che ad Arles ci sono stata, non mi sono fatta mancare un pastis (il tipico aperitivo marsigliese e di tutta la regione) seduta al cafè. Se siete appassionati di van Gogh come me, vi segnalo un video con una bellissima carrellata di suoi quadri

Il Big Ben compie 150 anni

big-ben.jpg

Il Big Ben, simbolo di Londra ma anche la torre con l’orologio più grande del mondo, festeggia quest’anno il suo 150° compleanno. L’orologio di Westminster iniziò a segnare l’ora il 31 maggio del 1859, ma solo l’11 luglio (quando è prevista un’altra grande festa) i londinesi poterono udire i rintocchi della Great Bell (grande campana) che pesa ben 13,7 tonnellate e misura 2,7 m di diametro. I suoi numeri sono sbalorditivi: è alto 96,3 metri, i quattro orologi sui quattro lati hanno un diametro di 7 metri, le lancette che segnano i minuti sono lunghe 4,2 m quelle delle ore 2,7. Per salire in cima agli 11 piani bisogna percorrere 334 gradini. Pensate che nel corso della sua vita il Big Ben si è fermato solo tre volte, nel 1976 e due volte nel 1997. E a Londra se le ricordano ancora. Non ha smesso di suonare neppure durante la Seconda Guerra Mondiale! Se vi capita di andare nella capitale britannica, ora che è considerata una meta low cost, vi consiglio di non perdervi la visita. Se non avete mai sentito il suono del Big Ben, potete ascoltarlo qui