Guida per dormire in aeroporto

dormire_aeroporto.jpg

Per i viaggiatori low budget (senza danè, come dicono a Milano) ecco un modo intelligente per risparmiare. Dormire negli aeroporti. Per quanto poco possa costare un albergo, spendere zero euro non è affatto male. Tanto più che spesso pernottare davanti al check-in non è una vera e propria scelta, ma un obbligo dovuto al ritardo o alla cancellazione di un volo! Ricordo che quando ero ragazzina ho trascorso lunghe nottate sdraiata sui divanetti davanti ai gate per un motivo o per l’altro. Da qualche anno il sito sleepingairports raccoglie i consigli degli utenti che hanno provato a dormire nei vari scali. Sono state raccolte 5800 recensioni di altrettanti aeroporti con i consigli di quali sono i migliori e quali evitare. I migliori divanetti si trovano al Changi di Singapore (dove hanno poltrone massaggianti gratuite!), ma anche Seul, Hong Kong e il mitico Schiphol di Amsterdam non sono affatto male. Invece, il peggiore pare sia il Charles de Gaulle di Parigi: oltre ad avere scomode poltrone di metallo, spesso sono già occupate dai clochard parigini…

Guida per dormire in aeroportoultima modifica: 2009-05-05T15:56:02+02:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Guida per dormire in aeroporto

  1. Fantastico…un sito interamente dedicato a come dormire in aeroporto.
    In effetti non è per niente raro che accadano imprevisti tali da rendere necessaria una “bella” dormita in aeroporto.
    Grazie ancora una volta per il post e per la segnalazione!
    Molto divertente e interessante

I commenti sono chiusi.