Earth Hour: luci spente il 28 marzo

erath-day-2009.jpg
Il 28 marzo dalle 20.30 alle 21.30 siamo tutti invitati a spegnere le luci per l’evento mondiale Earth Hour, l’ora della Terra. Hanno risposto all’appello del WWF anche personaggi del mondo dello sport, come il nostro simpaticissimo Francesco Totti, e dello spettacolo. L’idea è nata in Australia nel 2007. Quell’anno a Sydney oltre 2 milioni di persone hanno spento le luci di casa e dell’ufficio. L’evento ha avuto talmente tanta risonanza che nel 2008 hanno aderito 370 città in 35 Paesi per un totale di 50 milioni di persone. Per quest’anno l’obiettivo è di un miliardo di persone in 83 Paesi! Io sarò una di quelle. E tu?

Earth Hour: luci spente il 28 marzoultima modifica: 2009-03-27T11:53:04+01:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

9 pensieri su “Earth Hour: luci spente il 28 marzo

  1. Può essere che al mondo ci siano 1 miliardo di coglioni? Totti sicuro potrebbe fare il capitano. Ma a cosa serve?

  2. Spegnamola quando giocano le partite alla sera piuttosto! giocate alla luce del giorno, quello sarebbe un bel segnale di risparmio energetico! grazie

  3. aramis di sicuro sara’ mezzo frocio ….. uno che si chiama cosi’……comunque iniziativa interessante….. non perche’ lo dice totti…..

  4. ma ,quante CAZZATE………….INCREDIBILE,UN MONDO PIENO DI CAZZATE E DI CAZZONI………………….

  5. SPEGNAMO LE LUCI E ACCENDIAMO ALTRI INTERRUTTORI…dialogo, passione, fatasia, relax, ,….

  6. Son appena tornata da New York…la città dei sprechi..specialmente l’energia elettrica, non ho mai visto una città cosi diciamo accesa ..24 su 24..fa proprio pena a vederla…ci sono delle foto su mio profilo a facebook!!
    Chi sa se New York a partecipato a questo iniziativa…lo dubbio!!

I commenti sono chiusi.