La salita più difficile del mondo

scanuppia.jpg

Ogni tanto capita di trovare dei video che fanno davvero impressione, come quello che vi propongo oggi. Si tratta di una ripresa dal vivo della Salita della Scanuppia, considerata da tutti come la più difficile d’Europa, se non del mondo. Il tratto di strada che collega Besenello a Malga Palazzo (in Trentino, poco distante da Rovereto) rappresenta una delle sfide più dure per i ciclisti: 1300 metri di dislivello lungo una strada che in poco più di 7,5 chilometri presenta pendenze fino al 45%. Nei primi 900 metri la pendenza media è del 29% e, come si può capire dal filmato, sembra di trovarsi di fronte un muro. Nel tratto intermedio la pendenza scende al 14% per poi raggiungere il 19% nel tratto finale. Il fondo è in cemento e in buone condizioni, ma l’ascesa è talmente ripida da sconsigliare l’uso di una bici da strada. Le medie di percorrenza di chi riesce ad arrivare in cima si aggirano intorno ai 3,5 km/h e la vera sfida non è tanto contro il tempo, ma contro la tentazione di appoggiare i piedi per terra.

La salita più difficile del mondoultima modifica: 2009-03-16T15:36:23+01:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “La salita più difficile del mondo

  1. Intanto è inesatto scrivre di tipi di bici semmai bisogna paralre di rapporti a disposizione che si hanno anche su bici da corsa con le triple si ottiene lo stesso effteto in metri di sviluppo ed normalmente è più leggera di una VTT e quetso in salita fa la difefrenza.
    epoi semmai il problema è scendere da lì e immagino sia una bella impresa affrontare quella disecsa con quelle pendenze senza precipitare

  2. due sole parole…….. sti ca! Al limite del ribaltamento, sotto i 5 all’ora rimanere in bici è quasi impossibile! col 45% di pendenza poi!

I commenti sono chiusi.