Egitto: un museo sottomarino per i tesori negli abissi

Oltre 140 milioni di dollari per una costruzione unica al mondo: un gigantesco museo sottomarino che dovrebbe sorgere ad Alessandria d’Egitto, un tempo culla culturale dell’ellenismo. Sarà possibile passeggiare sott’acqua tra i reperti di una delle civiltà più affascinanti del pianeta finiti in fondo al Mediterraneo a causa di due forti terremoti del passato che distrussero anche il palazzo reale di Cleopatra e il Faro d’Alessandria. Tesori seppelliti negli abissi, finalmente accessibili a tutti, grazie ai tunnel e ai cunicoli del museo sottomarino. Della serie se Maometto non va alla montagna, la motagna va da Maometto.

Il mastodontico progetto è stato affidato all’architetto francese Jacques Rougerie. I lavori dovrebbero partire nel 2010.
Staremo a vedere se tra problemi logistici, tecnici e di finanziamento il progetto sarà realizzato, riportando la mitica città d’Alessandria ai fasti del passato

Egitto: un museo sottomarino per i tesori negli abissiultima modifica: 2009-02-23T17:55:00+01:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “Egitto: un museo sottomarino per i tesori negli abissi

  1. che il prezzo sia assurdo è chiaro, però se l’Egitto decide di investire nel progetto tutto gli ritornerà, per non parlare del prestigio internazionale

  2. Hai trovato anche un bel video..complimenti. Comunque sono d’accordo sul fatto che il ritorno economico sarebbe di alto livello; un progetto davvero encomiabile se riuscito a portare a termine

I commenti sono chiusi.