A Las Vegas il mega party di Capodanno

las-vegas.jpg

Per la fine dell’anno, Las Vegas diventa una festa unica con il celebre America’s Party. La Las Vegas New Year, una delle feste più grandi e spettacolari del mondo, invade tutta la città con musica e fuochi pirotecnici. Le più famose band al mondo, come gli Eagles, David Bowie, i Rolling Stones, gli U2, i Queen, i KISS e molte altre, si fanno protagoniste di 14 ore consecutive di musica dal vivo, mentre lo spettacolo di fuochi artificiali sincronizzati con una speciale colonna sonora prende vita dai tetti di 9 hotel, tra cui il Luxor, l’MGM Grand, Paris, il Caesars Palace, il Treasure Island Mirage. Tra i festeggiamenti sulla Strip, la via principale di L.V., e gli intrattenimenti dal vivo, un Capodanno a Las Vegas diventa indimenticabile! E tu, dove trascorrerai il Capodanno?

Gli squali dei Caraibi

Siamo in Honduras, nell’Isola di Roatan, vicino all’Isola dei Famosi, ma almeno per quest’anno i “Famosi” hanno tolto le tende!
Redsongfoto ha pubblicato uno splendido fotoalbum subacqueo, dedicando le ultime pagine ai pesci killer dei mari tropicali, gli squali.
La barriera corallina dell’Honduras, assieme a quella del Belize, è una tra le porzioni più ricche di vita dei Caraibi.

Avresti paura a incontrare uno squalo così da vicino come Redsongfot? Rispondi nei commenti

Record del mondo in bicicletta

bicicletta.jpg

Jean-Philippe Patthey, solo, con la sua bicicletta, sta cercando di stabilire il nuovo record del mondo – attualmente di 140 giorni – percorrendo la Pan-American Highway. Sta pedalando dal Nord America per arrivare all’estremo Sud America attraverso 14 nazioni, 5 fusi orari e oltre 24.000 Km. Percorre una media di 125 miglia al giorno, circa 200 Km. Dalle ultime stime, dovrebbe toccare destinazione in 128 giorni, battendo così il precedente record e arrivando ben 12 giorni prima. Ormai vicino al record mondiale, Patthey, che è affetto da disturbi del cuore ed è già stato sottoposto a due interventi cardiaci, tiene costantemente sotto controllo il proprio fisico e la propria salute gestendo il viaggio con i dati riportati su un orologio, dotato di un monitor che registra il battito cardiaco. Ha calcolato di arrivare al traguardo finale, a Ushuaia, Argentina, il 20 dicembre, dormendo ai bordi delle strade e guidando la bicicletta ogni giorno. Ce la farà? Di’ la tua.

L’Oriente a Torino

Se non partissi per la montagna questo weekend, andrei a Torino per visitare il Museo d’Arte Orientale (MAO). Tra bassorilievi indiani, lacche giapponesi, libri tibetani e calligrafie islamiche, a dir poco meraviglioso!
Come le dakini danzanti (divinità femminili) nella foto, non sono affascinanti? Risalgono a metà del secolo XV e vengono dal Tibet.

Una Lava Lamp gigante negli USA

giant_lava_lamp.jpg

Probabilmente nessuno di voi ha mai sentito nominare Soap Lake, piccola e ridente cittadina sulle rive dell’omonimo lago nello stato di Washington, nel Nord Ovest degli Stati Uniti. Fino a ieri neanch’io, ma probabilmente tra qualche tempo la conosceranno in molti. L’amministrazione comunale, infatti, ha accettato la proposta di costruire una Lava Lamp gigantesca nel bel mezzo del paese. Sarà alta quasi venti metri, avrà un diametro di cinque e sarà usato un vetro rinforzato dello spessore di 12 centimetri. Questa megastruttura, secondo gli amministratori della contea di Grant diverrà ben presto un’attrazione e porterà migliaia di turisti, contribuendo a far rinascere l’economia del posto. Mah… che dite, voi andreste a visitare una cosa del genere?