Incredibile, salvato da Alitalia

alitalia.jpg

Ho ricevuto una segnalazione da Giacomo che va in controtendenza rispetto agli eventi di Alitalia di questi ultimi giorni e che riscattano in qualche modo la Compagnia di bandiera. Il volo Air One Milano-Roma su cui doveva volare giovedì 13 novembre l’ha lasciato a terra. Sarebbe dovuto partire alle 21.50, ma è stato annunciato un ritardo di un’ora. Mentre con il suo amico mangiava un panino a Fiumicino, però, il volo è decollato in anticipo. Senza di loro! L’alternativa proposta era di dormire a Romaa loro spese – per essere imbarcati sul primo volo della mattina seguente. Quando la situazione sembrava non avere soluzione, in loro aiuto è accorsa Alitalia che, tra disguidi e ritardi, con un volo di mezzanotte ha ‘raccattato’ tutti quelli che, come loro, erano stati abbandonati da Air One riportandoli a Linate sani e salvi. Paradossale no?

Londra in mutande

Se ieri qualcuno era a spasso per la stazione di St Pancras, a Londra, avrebbe strabuzzato gli occhi: 116 persone in mutande per entrare nel guinness dei primati!
Hanno raggiunto l’obbiettivo…

Ma questa scala mobile in Cadorna a Milano o alla stazione di Napoli Mergellina? Oppure a Genova Brignole?
Ti avrebbe divertito o scandalizzato? Dillo nei commenti, sono curiosa.

Il nuovo gioiello d’Egitto ha oltre 4000 anni

Avete letto la notizia sensazionale della settimana? Un paio di mesi fa è stata dissepolta una nuova piramide nella necropoli di Saqqara, a circa 30 Km a sud del Cairo, non lontano dal sito dove si erge la celebre piramide a gradoni di Djoser.
Il nuovo gioiello archeologico risale forse all’utimo periodo della V Dinastia, ovvero a circa 4300 anni fa. Un monumento funerario dove erano custodite le spoglie della regina Sesheshet, madre del faraone Teti, fondatore della VI Dinastia con cui si conclude la fase chiamata Antico Regno.

Nēnē crossing

Nene crossing
 
Ho ricevuto questa simpatica fotografia da Surfer93, scattata sul vulcano Haleakala, a Maui, una delle isole Hawaii. Come in Australia possiamo trovare i cartelli che ci avvisano di stare attenti ai canguri che attraversano la strada e in giro per il mondo a tanti altri animali particolari, alle Hawaii bisogna stare attenti al Nēnē. Ma chi è questo curioso pennuto che vive solo nel Pacifico? Qui la risposta.

おかえりなさい、御主人様!: “Ben rientrato a casa, onorato padrone!”

Premetto, non sto dando i numeri! “Ben rientrato a casa, onorato padrone” è la frase pronunciata dalla “domestica” dei Maid Café quando accoglie il cliente. Ripeto… non sono impazzita. I maid café sono una tipologia di caffetterie e ristoranti a tema, nati ormai da qualche anno nell’eccentrico Giappone, ispirati al periodo vittoriano, ai manga, ai giochi di ruolo, ai ninja, agli ospedali, etc.
L’idea di base è che il personale del locale (femminile per lui, maschile per lei) diventa il personale domestico di servizio del cliente. Da questo si sviluppano mille idee e mille scenografie d’arredamento.
Il primo, il Cure Maid Café, è nato nel quartiere Akihabara di Tokyo dedicato solo a una clientela maschile, dove il personale femminile intrattiene con giochi da tavolo, conversazioni e mille attenzioni.
L’ultimo, l’Edelstein, sempre a Tokyo, è dedicato alla clientela femminile in carriera, il personale maschile è vestito stile college, tutti scolaretti un po’ effemminati.
 

Che effetto farà, dopo una giornata spossante di lavoro, entrare in uno di questi locali per esser trattata come una signora?

Le terme per lei, lo sci per lui

 

La Slovenia: un Paese vicino, e tutto da scoprire, ideale per una vacanza all’insegna del benessere psicofisico nelle splendide terme low cost per lei. Mentre lui, può sbizzarrirsi tra le piste da sci, nelle ski-location più cool della Slovenia, ovvero: Kranjska Gora e Maribor (a solo 230 chilometri da Trieste).

Per avere un’idea dei panorami che si possono incontrare, il fotoalbum sloveno di Spino-tagliacarte è ricco di paesaggi invernali molto suggestivi.

Volando sul tetto del mondo

Vorremmo fare tutti l’esperienza di LATINAGUAPA77: un viaggio in Asia che dura già dai primi di marzo. Il suo blog è un diario, che descrive tutti i luoghi che ha visitato, in modo divertente, puntellato da numerosi album fotografici (da Bali a Lhasa).
Solo per citare alcune tappe: dalla Costa delle Andamane a Kathmandu, da Varanasi a Angkor Wat.

Dal suo post del 31 ottobre:
Besos a todos, prossima meta volo in parapendio tandem sull’Himalaya

Un biglietto del tram per scoprire Budapest

 

 
Giuseppe e Laura, hanno un blog di viaggi con consigli molto utili.
Budapest in tre giorni” è un diario conciso e lineare, ideale per un weekend nella città ungherese. Oltre ai siti da non perdere, i due viaggiatori suggeriscono di scoprire i monumenti più importanti e i luoghi più significativi della città con lo storico tram 2, pagando il costo di un biglietto normale.