Un deserto di sale

Il nostro amico MONTAnaro ci da due dritte per il Deserto di Atacama. Ho trovato questo viaggio splendido in rete (in inglese), che tocca anche la meta di MONTAnaro, il Vulcano Licambur.
Buona scarpinata,
Penelope

“Ciao Penelope, volevo tanto condividere con gli amanti dei viaggi e della natura la mia mirabile esperienza sulle Ande cilene… Più precisamente nella zona più arida del pianeta, il Deserto di Atacama. Purtroppo non avevo ancora la macchina digitale, sono riuscito a scannerizzare solo una foto…



Ecco un video che mi ha fatto ricordare i posti che ho visto. Ah.. son un alpinista convinto ormai, e per chi ama la montagna consiglio vivamente le Ande.
Quello che vi suggerisco, non solo agli esperti di montagna, ma anche per chi semplicemente vuole fare delle escursioni, è di avere come base San Pedro, una una piccola cittadina a circa un migliaio di chilometri da Santiago del Cile; fatta di abitazioni basse costruite con mattoni crudi e qualche migliaio di abitante. Siamo a circa 2.300 msl, ovvero non ancora in alta montagna… per le Ande si inizia a parlar di montagna dai 4.000 in su…

Sulla cittadina di San Pedro incombe come un gigante il Licambur, un vulcano spento che a guardarlo ti fa scoppiar il cuore di felicità! Supera i 5.900 metri d’altezza, e gli scenari che regala sono mozzafiato… distese immense, spazi ampi e senza confini…Certo non consiglio a tutti di scalare la cima (non serve essere alpinisti, basta essere ben allenati) ma almeno di spingervi alla scoperta delle cime limitrofe, più basse e facili da percorrere.

Buona vetta a tutti!
Il MONTAnaro”

Un deserto di saleultima modifica: 2008-10-07T14:23:00+02:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “Un deserto di sale

I commenti sono chiusi.