I luoghi del cinema

Molti dei film più famosi sono stati ambientati in location uniche al mondo. Il sito di Skyscanner.it ha raccolto i luoghi sacri del cinema in cui sono state girate più pellicole. Ai primi posti c’è il nostro Colosseo, che è stato protagonista di molti film storici, tra cui il più famoso Il gladiatore, per il quale il regista Ridley Scott ha ricreato a computer l’Anfiteatro Flavio come era in origine. Un altro luogo storico set di numerosi film è il Chateau d’If che si trova in Francia, un’isola fortezza in cui sono state ambientate le diverse versioni del Conte di Montecristo.

(GUARDA LA FOTOGALLERY DEI LUOGHI DEI FILM)

Tra i luoghi preferiti da registi e produttori cinematografici ci sono anche la città storica di Petra, in Giordania, set di un celebre episodio di Indiana Jones, la Città Proibita di Pechino che tutti ricorderete nell’Ultimo imperatore e Pearl Harbour, che per l’industria di Hollywood rappresenta un vero must e che oggi è un sito storico nazionale e sede di alcuni musei. Se non li avete ancora visitati vi consiglio di farlo.

10 curiosità su 10 monumenti

Durante i miei viaggi, navigando in rete o leggendo le guide di viaggio ho scoperto alcune curiosità sui dieci monumenti più famosi del mondo (GUARDA LA GALLERY). Ho trovato anche delle cose interessanti sui nostri monumenti, come la Torre di Pisa (che è curva, lo sapevate?) e il Colosseo (che cambia le luci se una sentenza di morte viene cancellata), ma anche sulla muraglia cinese (per esempio, che non è vero che si vede a occhio nudo dalla Luna!), sulla piramide di Giza (che per ben 43 secoli è stata la costruzione più alta della Terra), sul Taj Mahal (che è la tomba di una principessa), sul Grand Canyon, sulla Statua della Libertà, sulla Torre Eiffel (il monumento turistico a pagamento più visitato al mondo) o sul Monte Rushmore, quello con i busti dei Presidenti americani.

Ma la curiosità più ‘curiosa’ è questa: tra i 10 monumenti più famosi al mondo c’è anche il Colosso di Rodi, che nessuno ha mai visto né visitato. Infatti, si inabissò nel mare durante un terremoto che colpì Rodi nel lontano 226 a.C., ma resta comunque una delle sette meraviglie del mondo antico e tra i monumenti più famosi del mondo.

Giornate europee del patrimonio

Sabato 25 e domenica 26 settembre ricorrono le Giornate europee del patrimonio 2010. Tanti i monumenti e i musei gratuiti (o a ingresso ridotto) da visitare in Italia. Vi consiglio di approfittarne per organizzare un weekend last minute a Roma o a Firenze, dove hanno aderito la maggior parte dei luoghi turistici più interessanti. Ma ci sono anche delle chicche che, se potete, non dovete assolutamente perdervi (GUARDA LA GALLERY DEI 10 MONUMENTI IMPERDIBILI). Per esempio, se siete dalle parti di Andria, in Puglia, andate a Castel del Monte, costruito Federico II, una fortezza unica al mondo che è divenuta Patrimonio Unesco.

Se vi trovate dalle parti di Mantova per una delle tante sagre della zucca, non mancate una visita a Palazzo Ducale, le cui pareti sono affrescate in modo eccelso. Se, invece, vi trovate nel centro-Italia, allora approfittatene per ammirare i mosaici della Basilica di Sant’Apollinare in Classe a Ravenna e magari anche il Mausoleo di Teoderico. Le Giornate del patrimonio si festeggiano in 49 Paesi europei fin dal 1991 e sono 30.000 i luoghi e i monumenti coinvolti. Io andrò sicuramente a visitarne qualcuno, e voi?