Coffee shop vietati ai turisti

coffee shop, amsterdam, olanda

Niente più cannabis libera in Olanda. Infatti, con un giro di vite, il governo olandese ha annunciato che da fine anno i turisti non potranno più frequentare i coffee shop. La mossa è stata decisa per contrastare sia i rumori eccessivi sia la criminalità, anche se eliminare una delle attrattive più famose d’Olanda potrebbe avere un impatto negativo sul turismo proveniente dall’Europa.

(GUARDA LE FOTO DEI COFFEE SHOP DI AMSTERDAM)

Ma il Paese simbolo della tolleranza, con il passare del tempo, è diventato sempre meno libertino. Quindi, dimenticatevi i classici viaggi ad Amsterdam o in altre località olandesi in compagnia degli amici per provare questi locali caratteristici dove la marijuana è in vendita liberamente. Tra sei mesi questo non sarà più possibile. Siete d’accordo?

New York: grattacielo orizzontale

A Manhattan pare sia rimasto poco spazio anche per costruire nuovi grattacieli. Ecco allora che l’architetto Chris Precht ha presentato il progretto del primo grattacielo orizzontale, il NYbillboard. Un enorme edificio di cristallo che collegherebbe Brooklyn, Liberty Island e Staten Island. Il grattacielo sarebbe, oltre che rivoluzionario, soprattutto ecosostenibile.

(GUARDA LE FOTO DEL GRATTACIELO ORIZZONTALE)

Il 20% della facciata, infatti, servirebbe per coltivare alghe biologiche. Ci sarebbero pannelli solari e fotovoltaici sul tetto e su buona parte dell’edificio. All’interno ospiterebbe appartamenti, uffici, un hotel, un teatro, un ostello, una piscina, un ristorante, una biblioteca, un museo, un garage per il car sharing, il supermercato e molti spazi comuni. Non si sa ancora se sarà realizzato davvero, ma si sa già che, nel caso, diverrebbe una delle principali attrazioni di New York. Siete d’accordo?

Il parco divertimenti di Star Trek

star trek, giordania

Il Rubicon Group Holding, un’organizzazione d’intrattenimento, renderà felici i fan di Star Trek. La società sta, infatti, progettando di costruire a Aqaba, in GiordaniaThe Red Sea Astrarium, un parco divertimenti di 184 ettari e un hotel, con attrazioni ispirate a Star Trek. Il costo dell’investimento è intorno ai 3,6 miliardi di euro e la data di apertura è prevista per il 2014.

(GUARDA LE FOTO DEI PARCHI DIVERTIMENTI A TEMA)

Il Red Sea Astrarium, che attirerà visitatori da tutto il mondo, sarà ecosostenibile e alimentato da fonti energetiche rinnovabili, in pieno stile Star Trek. Quindi, tra mondi sconosciuti, realtà parallele e viaggi interstellari, il parco si propone di educare i visitatori sulle fonti di energia alternative. Il Medio Oriente inizia a distinguersi per l’offerta di parchi a tema che stanno popolando la regione: otto anni fa Dubai ha lanciato Dubailand e Abu Dhabi ha creato il Ferrari World. Tra i parchi di divertimento non poteva mancare quello di Harry Potter a Orlando, in Florida.

L’aereo diventa un’attrazione dei sub

L’aereo di Todor Jivkov, l’ex dittatore comunista bulgaro, diventerà un’attrazione per gli amanti delle immersioni subacquee. Le autorità della Bulgaria, infatti, hanno deciso di posizionare il velivolo nelle acque del Mar Nero, a circa due miglia dalla costa, all’altezza della stazione balneare di Saint Konstantin a una profondità di 22 metri sott’acqua.

(GUARDA LE FOTO DELL’AEREO DIVENTATO SPOT PER DIVING)

L’aereo, un Tupolev 154 lungo 23 metri, fu costruito nel 1971 ed è stato usato da Jivkon fino al 1989, anno in cui fu destituito. Però, per preservare l’ambiente, dal velivolo sono stati tolti sia i sedili sia i motori.

Egitto, satellite scova piramidi e tombe

Le immagini a infrarossi dei satelliti hanno scoperto un’antica necropoli sotterranea nei dintorni di Tanis, una cittadina a nord dell’Egitto vicina al delta del Nilo. Nelle immagini riprese dallo spazio da un team di scienziati dell’Università dell’Alabama si vedono chiaramente i contorni di ben 17 piramidi, mille tombe e 3000 antichi insediamenti finora sconosciuti, con tanto di strade, case e templi. La scoperta è assolutamente incredibile, degna di Indiana Jones!

(GUARDA LE FOTO A INFRAROSSI SCATTATE DAL SATELLITE IN EGITTO)

I satelliti che hanno rilevato il sito archeologico si trovavano a un’altezza di 700 km dalla Terra ed erano dotati di telecamere potentissime. L’egittologa che ha effettuato la scoperta, Sarah Parcak, è la stessa che ha individuato le tombe aperte al pubblico in questi giorni a Saqqara, vicino a Giza, e dissotterrare una piramide è il sogno di ogni archeologo. Proprio come il mitico Indiana Jones che, esattamete a Tanis, sottrasse l’Arca dell’Alleanza ai nazisti nel film I predatori dell’Arca perduta. Ma in questo caso non si tratta di un film!

Italia: le regioni più turistiche

E’ appena uscito il rapporto dell’Isnart (Istituto nazionale per le ricerche turistiche) che ha stilato la classifica delle regioni italiane più visitate dai turisti, italiani e stranieri. Sul podio c’è il Lazio con Roma e le sue bellezze dell’antica Roma. Al secondo posto la Toscana con Firenze, Siena e tutta la zona del Chianti e al terzo la Lombardia, con Milano per il turismo d’affari e i laghi, resi celebri dalle star di Hollywood (George Clooney in primis). Oltre un quarto dei turisti arriva grazie al nostro patrimonio storico-artistico-culturale. In pratica, il nostro turismo si salva ancora grazie alle città d’arte per cui è famoso il Belpaese.

(GUARDA LE FOTO DELLE REGIONI PIÙ VISITATE D’ITALIA)

I turisti stranieri che più apprezzano le nostre bellezze sono i giapponesi (68,5%). Seguono gli americani (63,4%) e subito dietro ci sono gli spagnoli ( 62,7%). L’Istituto ha calcolato anche che la spesa media per una vacanza in Italia è di 69 euro al giorno, escluso l’alloggio. Inoltre, per dimostrare quanto la cucina italiana non abbia rivali al mondo, secondo i dati raccolti dall’Isnart la maggior parte dei turisti preferisce mangiare al ristorante o in pizzeria (83% degli italiani e 87% degli stranieri). Non siete d’accordo?

Egitto: 6 nuove tombe a Saqqara

L’Egitto sta rilanciando la stagione turistica con molte novità. L’ultima è stata l’apertura avvenuta il 23 maggio di sei nuove tombe nella necropoli di Saqqara, vicino a Giza, a una trentina di chilometri a sud del Cairo. Le sei tombe, che da oggi possono essere visitate dai turisti, fanno parte di quell’area già famosa per la piramide a gradoni. Tra le tombe, che risalgono alla XVIII dinastia, ci sono anche quelle del tesoriere e del generale del faraone Tutankhamon.

(GUARDA LE FOTO DELLA NECROPOLI DI SAQQARA)

Due delle tombe risalgono addirittura a 3000 anni fa e sono conservate benissimo. All’interno si possono vedere i geroglifici (protetti da vetri) che narrano la vita degli egizi. Alcune di queste tombe vennero scoperte nel lontano 1843, ma gli scavi veri e propri cominciarono solamente nel 1975 e, solo oggi, si possono vedere. Uno dei viaggi più belli che ho fatto è stato proprio tra le piramidi e lo consiglio a tutti. Non vedo l’ora di tornare!

Gli oggetti più rubati in hotel

furti hotel

Chi di voi non ha mai sottratto dal bagno delle propria camera d’hotel uno shampoo o un sapone mignon alzi la mano! Non sentitevi in colpa. Secondo un recente sondaggio condotto da Lastminute fate parte di quel 98% di clienti che lo fanno abitualmente. Invece, non immaginerete mai cosa sono capaci di sottrarre gli ospiti dagli alberghi. L’oggetto più rubato è l’asciugamano, meglio ancora se si tratta di un intero set con tanto di sigla dell’hotel (45% dei clienti). Vi siete mai chiesti perché al momento della registrazione vi viene chiesta la carta di credito? Ecco, sappiate che il costo di questo kit vi verrà addebitato immediatamente.

Il secondo oggetto più sottratto è il posacenere (25%), seguito dall’accappatoio (19%). Qualcuno ruba addirittura il tappetino del bagno o il phon (mi hanno raccontato di gente che ha letteralmente sradicato l’asciugacapelli dalla parete!). Qualcuno ruba il telecomando, ma se non è compatibile con la Tv di casa si accontenta delle batterie. Meno interessanti sono le penne e le ciabbatine di spugna (le rubano solo il 3% degli ospiti). Ammettetelo, avete mai sottratto qualcosa di impensabile dalla vostra stanza?

22 maggio, festa del WWF

Domenica 22 maggio ci sarà la Giornata delle Oasi del WWF, la grande festa della natura italiana organizzata dall’Associazione del Panda che aprirà gratuitamente al pubblico oltre 100 meraviglie naturali, tra cui 40 boschi, in tutta Italia. Dalla Riserva naturale Sorgenti del Pescara, in Abruzzo, alle Grotte del Busseto in Campania, dal Lago dell’Agnelezza in Trentino all’Oasi La Francesa, in Emilia Romagna. La finalità è quella di salvare tre boschi: quello di Marzagaglia in Puglia, quello di Foce dell’Arrone nel Lazio e la Riserva naturale di Valpredina, sulle Prealpi bergamasche.

(GUARDA LE FOTO DELLE OASI DEL WWF)

Numerose le iniziative organizzate per adulti e bambini: esplorare boschi e radure, avvistare cervi e caprioli, fenicotteri e anatre selvatiche, seguire le tracce di lupi, orsi e lontre, costruire nidi, fotografare fiori e farfalle, liberare rapaci e tartarughe marine curati nei centri del WWF, seguire percorsi sensoriali di giorno e di notte. E poi spettacoli, concerti, pic-nic all’aria aperta, mercatini biologici. E voi andrete a visitare una delle Oasi del WWF come fa Luca Argentero?

Gli hotel-casinò più belli

hotel, casinò

Trivago ha selezionato i dieci hotel casinò più belli del mondo. Dall’eccentrico Hotel Bellagio di Las Vegas all’elegante e prestigioso Hôtel de Paris, simbolo leggendario di Montecarlo. Dal caraibico Hotel Iberostar Dominicana di Punta Cana al moderno Hilton Warsaw Hotel, nel centro di Varsavia.

(GUARDA LE FOTO DEGLI HOTEL-CASINO’ PIU’ BELLI DEL MONDO)

Dal prestigioso Ibiza Grand Hotel di Ibiza, all’Hotel Pestana Casino Park di Madeira. Nella top ten anche l’Hotel Palace di Lucerna, il Ritz-Carlton di San Juan a Porto Rico, il Club Hotel Casino Loutraki nella città greca di Loutraki e l’ Hotel Nazionale di Sanremo, che ospita il casinò più antico d’Italia. E voi avete mai fatto una vacanza sulle orme della dea bendata?