Al Burning Man Festival

burning-man-festival.jpg

Nello Stato del Nevada, Stati Uniti, ogni anno, si svolge un evento hippy che richiama migliaia di persone stravaganti provenienti da tutto il mondo: il Burning Man Festival. A Black Rock, nel bel mezzo del deserto, a oltre 100km dalla più vicina città, dal 31 agosto al 7 settembre si radunano migliaia di artisti detti ‘burner’ con le loro opere d’arte che vanno dalle installazioni al body painting alle performance più bizzarre. Sette giorni di feste, rave, concerti e chi più ne ha più ne metta per ‘cambiare il mondo’. Il festival si conclude con il rogo di un enorme pupazzo alto più di 10 metri! Dovete vedere che gente strana vi partecipa… Vale la pena andarci solo per questo. Il tema di quest’anno è dedicato al padre dell’evoluzionismo, Charles Darwin. Vi mostro un video che vi fa capire di cosa si tratta. Vi piacerebbe andare?

Ufo sui cieli di Gardaland

ufo1.jpg

Pare ci siano stati alcuni avvistamenti di Ufo sui cieli di Gardaland. Non è chiaro se si tratti di una iniziativa di marketing del noto parco dei divertimenti a Castelnuovo del Garda, vicino a Verona, o se la notizia sia vera. Fatto sta che da qualche settimana numerose voci riportano notizie di misteriosi avvistamenti nel cielo! E la cosa è alquanto inquietante… C’è chi parla di sfere luminose, altri indicano strani oggetti nella notte, altri ancora comunicano di aver visto singolari fenomeni luminosi nel cielo. Il parco ha preso contatti con esperti dell’argomento per capire se si tratti dei classici buontemponi o se le segnalazioni abbiano avuto un seguito documentabile.

ufo2.jpg

Fatto sta che anche i giornali ne stanno parlando. Un testimone ha raccontato: “dal lungolago di Peschiera guardando verso Gardaland, io e la mia ragazza abbiamo notato un grossa luce arancione che si spostava velocemente e poi si fermava all’improvviso spegnendosi lentamente. Sono riuscito a registrare il tutto con il cellulare ma il video non è di grande qualità”. Poiché negli ultimi tempi il parco ha organizzato alcuni eventi legati agli extratterstri, c’è il dubbio che gli alieni si siano svegliati davvero! Bufala o no, teniamo gli occhi aperti ragazzi! Io questa sera darò un’occhiata al cielo sopra casa mia. Fatelo anche voi.

Berlino: murales d’autore

murales-berlino.jpg

Se avete voglia di fare un viaggetto, vi consiglio di trascorrere un weekend a Berlino. Quest’anno, infatti, ricorre il 20° anniversario della caduta del muro (9 novembre 1989) e per il prossimo 9 novembre è previsto un mega evento in città. Ma durante tutto l’arco del 2009 a Berlino si svolgono tantissimi altri eventi, quindi ogni giorno va bene per partire. La città è tutta in fermento. Pensate che le autorità cittadine hanno chiesto ad alcuni artisti provenienti da tutto il mondo di realizzare dei murales su quelle porzioni di muro rimaste (volutamente) ancora in piedi. I turisti ne vanno pazzi! GUARDATE LE FOTO PER CREDERE. Io ho già prenotato il mio volo. Voi cosa aspettate? Intanto, se nel 1989 non eravate ancora nati, ecco un video che ricorda gli eventi di allora.

In spiaggia a Praga e Budapest

spiaggia-praga2.jpg

Sulla scia del successo di Paris Plage, la spiaggia artificiale ricreata sulle rive della Senna nella capitale francese per tutto il periodo estivo, anche nelle bellissime Praga e Budapest sono sorte spiagge di vera sabbia che non hanno fatto pentire i cittadini di essere rimasti a casa. E’ il vantaggio di avere un fiume che attraversa la città! Affacciate sul Danubio blu a Budapest e sulla Moldava a Praga, a differenza dei luoghi di mare che spesso all’orizzonte hanno il nulla (il bello è anche quello…), offrono un panorama impareggiabile sulla città.

spiaggia-budapest.jpg

Naturalmente, sono un ottimo svago e un fresco momento di relax anche per i tantissimi turisti che, quest’estate, hanno deciso di visitare le due capitali europee. Se decidete di fare un weekend da quelle parti a breve, ricordate di portarvi anche il costume da bagno!

Sentosa miglior attrazione d’Asia

sentosa.jpg

Se siete stati in Oriente sarete rimasti attratti da tantissime città, luoghi naturali, monumenti e templi. Ma forse non sapere che la migliore attrazione turistica asiatica dell’anno è l’isola di Sentosa, sulla punta meridionale di Singapore, che ha vinto per il terzo anno consecutivo il premio ‘Grandi Attrazioni’ in occasione dell’Asian Attractions Expo 2009 che si è tenuto a Seoul, in Corea. Se non ci siete mai stati dovete proprio andarci. Io l’ho visitata tanti anni fa e ne ho apprezzato l’aspetto selvaggio e le spiagge da favola. Ma oggi Sentosa si è arricchita di tantissime novità tra cui campi da golf, resort e spa, ma anche l’Underwater World, il più grande e tecnologico acquario tropicale dell’Asia (manco a dirlo, dato che Singapore è famosa per l’high tech!), e il Butterfly Park, con oltre 500 specie diverse di farfalle. Pare siano comunque rimaste intatte le lussureggianti foreste pluviali e le magnifiche spiagge di sabbia bianca. Non vedo l’ora di tornarci per verificare di persona! E voi ci siete stati? Ditemi se vi è piaciuta… Se invece non ci siete mai stati, guardatevi il video di Sentosa.

La funivia più moderna d’Italia

funivia_renon.jpg

Hei ragazzi, sono tornata dalle vacanze. E voi? Avete sentito che caldo in città? Io sto già pensando di andare a prendere un po’ di fresco nel weekend a Bolzano, per provare la funivia più moderna d’Italia, la nuova cabinovia del Renon, completamente automatica. Dal capoluogo dell’Alto Adige, a 265m sul livello del mare, circondata dalle Dolomiti (da quest’anno patrimonio dell’Umanità) in pochi minuti si sale in quota  per un tuffo nell’aria pura e frizzante. Tre funivie, direttamente dal centro della città, portano sui prati soleggiati e nei boschi di San Genesio, dell’Altopiano del Renon e sul Colle. A una quota che va dai 1000 ai 1400m si può godere di uno spettacolo mozzafiato, attraversare pascoli e respirare a pieni polmoni i gli aromi tipici dei boschi. Naturalmente farò anche un giro nell stupenda Bolzano, che proprio quest’anno è stata premiata come migliore città alpina. Vi aspetto in quota?

Dormire negli hotel dei record

hotel-piu-sud.jpg

Avete sempre sognato di dormire nell’hotel più alto del mondo? Oppure nel più veloce? Sì, avete capito bene. O nel più solitario della Terra? Ebbene, se non ci credete, dovete sapere che tutti questi alberghi esistono davvero. L’hotel più alto del mondo infatti è il Grand Hyatt Shanghai, in Cina, che occupa gli ultimi 33 piani della Jin Mao Tower, alta 421 metri. Quando c’è forte vento oscilla di ben 75 cm. Da paura! Il più veloce è il New York New York Hotel di Las Vegas, circondato dalle montagne russe su cui si può fare un giro da perdere il fiato.

hotel-las-vegas.jpg

L’hotel più solitario del mondo è il Moevenpick Resort di Petra, un albergo costruito ai confini del deserto arabico in Giordania. Il più inquietante è il Jailhotel Loewengraben che si trova a Lucerna, in Svizzera: è una ex prigione femminile e ha le sbarre alle porte e alle finestre! E quelli più a nord e più a sud del mondo? Il primo è il Park Inn Poliarnie a Murmansk, nell’estremo nord della Russia occidentale 200 km oltre il Circolo Polare Artico. Il secondo è Los Cauquenes Resort and Spa a Ushuaia, all’estremità dell’America meridionale nell’arcipelago della Terra del Fuoco. Ma forse voi preferireste soggiornare nell’hotel più bello del mondo, tutto lusso e comfort. Sapete qual è? E’ Villa d’Este e si trova a Cernobbio, nella nostra bellissima Italia. Anche noi, vedete, abbiamo un primato!

Metrò d’autore a Barcellona

metro-barcellona.jpg

La capitale della movida spagnola è piena di giovani creativi che giungono qui da tutto il mondo per esprimere la loro arte. L’ultima novità la potete vedere con i vostri occhi alla fermata della metropolitana Dressanes, sulla Linea 3 (la verde). L’intera stazione è stata ridisegnata e sembra di entrare in una stazione spaziale tipo l’Enterprise di Star Trek.

metro-barcellona2.jpg

La fermata della metrò risale al 1968 e, in effetti, forse aveva bisogno di una rinfrescata. Due architetti hanno deciso di rivestire le superfici con materiali innovativi tipo resina e vetro colorato e di dare all’ambiente un design futuristico. Gli spagnoli, del resto, sono esperti di metropolitane. Se siete stati a Madrid avrete sicuramente fatto un giro tra le 12 linee e avrete notato che non ci sono due fermate uguali e che sono tutte bellissime, colorate e moderne. Mica come quelle di Milano che, pur essendo abbastanza recenti, sarebbero da rifare completamente. Ecco la mia idea: perché non le facciamo disegnare da alcuni artisti emergenti? L’Italia non è forse la patria del design? Ci sarebbe la fila…

Tutti alla festa del Rock’n roll

summer-jamboree3.jpg

Ogni anno d’estate a Senigallia, in provincia di Ancona, si tiene una festa che ci fa tornare indietro agli Anni ’50. E’ la Summer Jamboree, che quest’anno festeggia il 10° anniversario. Dal 14 al 23 agosto le strade, le piazze e il lungomare della città si animano di vecchie automobili americane, uomini e donne provenienti da tutto il mondo vestiti da Rockabilly o come Richie, Ralph Malph e Potsie di Happy Days. Un vero spasso.

summer-jamboree2.jpg

Dieci giorni di sfilate, concerti e musica rock’n roll con gruppi che arrivano direttamente dagli Stati Uniti, tra cui anche Stray Cats. Per chi si sentisse a disagio e volesse mischiarsi alla folla, si tengono anche corsi per principianti di boogie woogie e charleston. E allora, buon rock’n roll a tutti! Guardate come si balla…

Notte di San Lorenzo sotto le stelle

san-lorenzo.jpg

Il 10 di agosto c’è un appuntamento imperdibile. Per la Notte di San Lorenzo, tutti col naso all’insù per vedere le stelle cadenti. E chi più ne vede più avrà fortuna durante l’anno… Sulla scia dei Dinner in the sky che hanno avuto molto successo, a Bardonecchia, in Piemonte, organizzano una serata speciale con una cena sulla telecabina. Dall’alto dei 1900 m, senza le luci artificiali della città, si potrà godere di uno spettacolo mozzafiato su tutta la Val di Susa. La cena in telecabina è un appuntamento molto atteso dagli amanti della montagna, che coniuga il piacere di in una location insolita al buon cibo e allo spettacolo della natura più entusiasmante dell’estate. Le cabine sono da due, per chi vuole fare una cenetta romantica, o da 4 persone, per l’intera famiglia. L’appuntamento è alle 19.00 alla partenza della telecabina dello Jafferau. Ci vediamo lì!